Indice del forum Miodesopsie.it
Il portale sulle miodesopsie
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Vitrectomia in OS: la mia fresca esperienza.

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Vitrectomia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
maxidella



Registrato: 20/10/14 12:03
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Mer 22 Ott, 2014 19:50    Oggetto: Vitrectomia in OS: la mia fresca esperienza. Rispondi citando

Salve a tutti,
prima di tutto vi ringrazio per avermi accolto nella vostra "comunità"; non sono molto esperto di forum e quindi mi scuso preliminarmente per eventuali errori e per l'inevitabile prolissità (voglio descrivere tutto quello che sto vivendo).

Wink

La mia esperienza: sono stato fortemente miope sin dall'infanzia; all'inizio del 2014 (a 48 anni, ormai stabilizzato) mi mancavano 7,5 diottrie. Sette anni fa il mio oculista riscontrò un foro retinico in OS in un contesto di area degenerativa "a palizzata"( a quanto pare molto usuale in soggetti miopi), eseguii il "barrage" presso il Dipartimento di oftalmologia e oculistica del Policlinico di Bari.
Lo scorso 14 maggio, dopo svariati controlli ed esami, mi sottoponevo ad un intervento di correzione della miopia con metodo "femtolasik" presso una clinica privata di Bari; l'intervento era eseguito dal Prof. Giovanni Alessio (a detta di tutti coloro che ho interpellato il migliore in questo campo in Puglia); ho chiesto più volte se le aree degenerative (ne ho una più piccola anche in OD) ed il foro retinico trattato con barrage potessero costituire un fattore di rischio: mi veniva perentoriamente risposto di no. Grande gioia buttare via gli occhiali... Crying or Very sad Crying or Very sad
A distanza di esatti 5 mesi attraverso un periodo di forte stress lavorativo; mi accorgo di un piccolo capillare scoppiato nell'OS, misuro la pressione arteriosa: regolare, vado dall'oculista che non riscontra nulla di anomalo e conclude con un probabile colpo di freddo. Strano, penso, non mi era mai accaduto. Dopo due giorni (tra giovedì e venerdì) avverto delle "lame" di luce nella zona periferica dell'OS: capisco che sta succedendo qualcosa, ho molti amici, colleghi e parenti che hanno subìto un distacco di retina e quindi riconosco i sintomi. Sabato mattina vado dall'oculista, controlla il fondo oculare e la pressione dell'occhio: tutto ok, mi dice di stare a riposo e segnalare eventuali altri sintomi, il barrage al 99% mi pone al sicuro da distacchi di retina...
I lampi cessano per tutto il sabato, compare un aumento di corpuscoli (ma a quelli sono abbastanza abituato). Tra domenica e lunedì compare una macchia nera nella zona periferica in basso dell'OS, una sezione di cerchio esattamente come un sole tramontante, la macchia è piccola, quando guardo in giù scompare, se guardo in avanti riappare, non cresce ma non sparisce...
Martedì mattina, persistendo la macchia, ritorno dall'oculista: è in atto una rottura con distacco di retina, prescrive ricovero urgente, mi dice che forse potrebbero farcela a bloccarla solo con il laser, mi lascia capire che non dovrebbe essere un fenomeno molto esteso.
Raggiungo il Policlinico di Bari (sono di Lecce) nel primo pomeriggio e vengo ricoverato: il chirurgo Dr. Nicola Recchimurzo mi sconvolge: ho una VASTA rottura con distacco di retina, devono decidere se operare "ab esterno" o "ab interno", il primo metodo è meno invasivo, ritornerei miope ( Crying or Very sad ) e prevede un cerchiaggio, il secondo è più complesso, sostituirebbero l'umor vitreo con gas o, se la situazione lo richiede, olio siliconico (con necessità di secondo intervento e sostituzione di cristallino) ma offre maggiori garanzie di riuscita.
Dopo un giorno (perso?) tra controlli e esami sono operato giovedì scorso intorno alle 13:00: intervento di circa tre ore in anestesia generale. Cito il foglio di dimissione: "Intervento OS: FACO+IOL nel sacco, apposizione sistema di intrusione 25 G, VIT VPP, si repertano rotture retiniche h XI XII III VI, immissione in cv di TAAC, completamento VIT, scambio fluido aria, endolaser in corrispondenza delle rotture, scambio aria SF6 24%,cauterizzazione sclerotomie".
Continuo a citare il foglio di dimissione: "iniezione di sostituti vitreali, riparazione di distacco retinico mediante fotocoagulazione laser, facoemulsificazione ed aspirazione di cataratta, inserzione di cristallino artificiale intraoculare al momento dell'estrazione della cataratta, eseguiti in contemporanea".
Mi donano un simpatico braccialetto verde (non posso prendere aerei o andare in montagna per tre mesi) e mi dimettono sabato non prima di eseguire un "barrage" sulla (piccola) zona degenerativa in OD.

Vi sottopongo alcune domande, vi sarei veramente grato se voleste aiutarmi a chiarire i miei dubbi, il chirurgo mi è parso molto preparato ma non proprio comunicativo e sto vivendo momenti di angoscia.

1)esiste una correlazione tra l'intervento lasik ed il distacco? I medici del Policlinico lo hanno escluso categoricamente perché uno riguarda la cornea e l'altro la retina, due zone distanti... ma il chirurgo che ha effettuato il femtolasik è dello stesso Dipartimento...
2)quanto occorrerà perché il gas si riassorba?
3)cosa succederà al mio occhio negli anni a venire, quando l'umor acqueo sostituirà il gas che ha sostituito l'umor vitreo?
4) mi è parso di capire che il distacco non dovrebbe aver riguardato la macula: che prospettive teoriche di recupero ho? Se recupero tornerò comunque miope anche se non è stato eseguito il cerchiaggio?
5)con il cristallino artificiale so già che la mia vista da vicino sarà compromessa: in che misura?
6)avrò problemi di bilanciamento con l'occhio destro, ora che percepirò molta più luce nell'OS?
7) sono stato a riposo e a testa in giù (anche di notte) fino a ieri, dopo il controllo ("tutto procede" e null'altro...) ho rialzato la testa e continuo a portare la benda: è il caso di continuare nella posizione a testa in giù e benda?
8)il barrage all'OD è stato utile?
9)a distanza di una settimana dall'intervento devo ancora osservare assoluto riposo?
10) sono appassionato di pesca subacquea in apnea: dovrò rinunciarci?

Mi scuso ancora se vi ho annoiato, mi rendo conto di essermi molto dilungato,spero che qualcuno voglia rispondere alle mie domande.
Massimiliano.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 2074

MessaggioInviato: Gio 23 Ott, 2014 7:48    Oggetto: Rispondi citando

Cioa Massimiliano e benvenuto.
Rispondo alle domande a cui so rispondere:

1) nessuno lo sa e nessuno potrà mai saperlo. Certo che fare il laser a 48 anni potrebbe essere un po' "eccessivo" in un occhio che evidentemente presentava già un inizio di cataratta e che quindi prima o poi (poteva anche essere prima, se si voleva) sarebbe stato corretto con una iol.

3) assolutamente nulla. Agli effetti pratici sarrà perfettamente normale.
4) recupero al 100% se il danno è periferico. Il fatto che tu torni o meno miope dipende dalla gradazione della lente che ti ha sostituito il cristallino. Era una cosa che avresti dovuto concordare col chirurgo, ma i chirurghi si guardano bene dal discutere di queste cose. E date le circostanze probabilmente non avevi la tranquillità sufficiente per discuterne...
5) vedi punto 4
6) la differenza di luce conta poco, comunque quando vorrai potrai fare la cataratta anche all'altro occhio, magari concordando un livello di miopia che ti agevoli nelle tue necessità.

8 ) se l'hanno fatto sì.

10) penso di no, ma probabilmente dipende anche dalle profondità a cui operi

Ciao,
Giorgio


Ultima modifica di Giorgio il Gio 23 Ott, 2014 11:58, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
maxidella



Registrato: 20/10/14 12:03
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Gio 23 Ott, 2014 8:06    Oggetto: Rispondi citando

Grazie Giorgio, non puoi immaginare il sollievo che mi dai...
Il chirurgo, dopo l'operazione (ero ancora un po' intontito ma questo lo ricordo bene) mi ha riferito che con la lente artificiale hanno cercato di salvaguardare le mie diottrie precedenti e quindi spero bene...
Per quanto riguarda la pesca subacquea già da un paio d'anni mi ero auto limitato e non mi immergevo a più di 6/7 metri, comunque se ne parlerà la prossima estate, se tutto andrà bene...
Ho letto che l'intervento per la cataratta, quantunque ben eseguito, è un forte fattore di rischio di distacco retineo: pensi che sia rischioso sull'OD, con piccola area degenerativa trattata con barrage?
Ti ringrazio ancora per la disponibilità. Very Happy
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 2074

MessaggioInviato: Gio 23 Ott, 2014 12:00    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Ho letto che l'intervento per la cataratta, quantunque ben eseguito, è un forte fattore di rischio di distacco retineo


Non direi che è un FORTE fattore di rischio... E' un fattore di rischio come per qualsiasi azione sia fatta sull'occhio.
Io ero nella tua stessa situazione ed ho fatto la cataratta (e tanti altri interventi ancora) senza nessun problema...

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Gio 23 Ott, 2014 12:50    Oggetto: Rispondi citando

Bamonte mi disse che l'intervento di cataratta in un giovane (dove per giovane si intende sotto i 70 anni) aumenta di un 10% il rischio di distacco retina rispetto a chi non lo fa. Ovviamente essendo predisposto il rischio base è già altino..quindi un 10% in più può diventare significativo rispetto a chi invece lo ha basso all'origine. Es: se il tuo rischio fosse, in scala da 1 a 10, di 1, diverrebbe 1,1. Mentre se fosse di 5 diverrebe 5,5. Un 0,4 in più del primo caso.
Comunque questo 10% si azzera se si è fatta la vitrectomia nello setsso occhio.
In tutto il tuo racconto non ho capito però se vedi o no i cmv. prima nell'occhio operato, adesso in quello non operato
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
maxidella



Registrato: 20/10/14 12:03
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Gio 23 Ott, 2014 13:44    Oggetto: Rispondi citando

Per Robemuna: vedevo abitualmente i corpuscoli in entrambi gli occhi (immagino sia normale per un fortemente miope) ma erano sopportabili.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
ale80



Registrato: 10/05/13 20:27
Messaggi: 414

MessaggioInviato: Gio 23 Ott, 2014 19:31    Oggetto: Rispondi citando

In teoria dovresti continuare a vederli nell'occhio "sano" e non dovresti vederli più in quello operato, se hanno fatto una buona pulizia, ovviamente.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Driver
Moderatore


Registrato: 06/07/12 15:52
Messaggi: 2795

MessaggioInviato: Ven 24 Ott, 2014 10:53    Oggetto: Rispondi citando

maxidella ha scritto:
Salve a tutti,
prima di tutto vi ringrazio per avermi accolto nella vostra "comunità"; non sono molto esperto di forum e quindi mi scuso preliminarmente per eventuali errori e per l'inevitabile prolissità (voglio descrivere tutto quello che sto vivendo). Wink

Benvenuto Wink

Citazione:
l chirurgo mi è parso molto preparato ma non proprio comunicativo

Normale amministrazione.

Citazione:
1)esiste una correlazione tra l'intervento lasik ed il distacco? I medici del Policlinico lo hanno escluso categoricamente perché uno riguarda la cornea e l'altro la retina, due zone distanti... ma il chirurgo che ha effettuato il femtolasik è dello stesso Dipartimento...

Avevi già una degenerazione retinica, da quel che ho letto, e quella è sufficiente per loro per motivare l'evento.

Citazione:
2)quanto occorrerà perché il gas si riassorba?

Il tempo è variabile a seconda del tipo di gas.

PS:

Qui linkai un po' di cose (post "Dom 22 Dic, 2013 5:17"):

Citazione:
3)cosa succederà al mio occhio negli anni a venire, quando l'umor acqueo sostituirà il gas che ha sostituito l'umor vitreo?

Nulla in merito.

Citazione:
4) mi è parso di capire che il distacco non dovrebbe aver riguardato la macula: che prospettive teoriche di recupero ho? Se recupero tornerò comunque miope anche se non è stato eseguito il cerchiaggio?

Solo il tempo potrà dirlo, ma quello che è certo è che se avesti avuto danni maculari lo sapresti bene, siccome sarebbe compromessa la visione centrale.

Citazione:
5)con il cristallino artificiale so già che la mia vista da vicino sarà compromessa: in che misura?

Hai una IOL monofocale per lontano presumo, in teoria un occhiale per leggere è ben sufficiente, ma bisogna attendere il decorso del tutto, e fare calcoli a priori è sempre azzardato.

Citazione:
6)avrò problemi di bilanciamento con l'occhio destro, ora che percepirò molta più luce nell'OS?

Bisogna fare certe valutazioni a tempo debito.

Citazione:
7) sono stato a riposo e a testa in giù (anche di notte) fino a ieri, dopo il controllo ("tutto procede" e null'altro...) ho rialzato la testa e continuo a portare la benda: è il caso di continuare nella posizione a testa in giù e benda?

Domande del genere è bene porle a chi ti ha operato, o comunque a chi segue il decorso, comunque la posizione a testa in giù serve a favorire l'azione tamponante del gas sulla retina.

Citazione:
8)il barrage all'OD è stato utile?

Non si può saperlo se non il medico che ti visita.

Citazione:
9)a distanza di una settimana dall'intervento devo ancora osservare assoluto riposo?

Chiedi al medico, ma a parere personale (non medico), il riposo ti fa molto bene.

Citazione:
10) sono appassionato di pesca subacquea in apnea: dovrò rinunciarci?

Fino a che non verrai espressamente autorizzato dai medici, si.

Citazione:
Mi scuso ancora se vi ho annoiato, mi rendo conto di essermi molto dilungato,spero che qualcuno voglia rispondere alle mie domande.
Massimiliano.

Non ti preoccupare, e quando vuoi scrivi pure Wink
_________________
Acronimi ("sigle") in oculistica
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
maxidella



Registrato: 20/10/14 12:03
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Ven 24 Ott, 2014 11:28    Oggetto: Rispondi citando

Grazie Driver ! Ho consultato i tuoi link :il mio gas(SF6) dovrebbe sparire in circa 2 settimane, ed effettivamente, a 8 giorni dall'intervento, lo vedo circa a metà. Wink
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Driver
Moderatore


Registrato: 06/07/12 15:52
Messaggi: 2795

MessaggioInviato: Ven 24 Ott, 2014 13:36    Oggetto: Rispondi citando

maxidella ha scritto:
Grazie Driver ! Ho consultato i tuoi link :il mio gas(SF6) dovrebbe sparire in circa 2 settimane, ed effettivamente, a 8 giorni dall'intervento, lo vedo circa a metà. Wink

Ottimo, forza e coraggio Wink
_________________
Acronimi ("sigle") in oculistica
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Vitrectomia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group