Indice del forum Miodesopsie.it
Il portale sulle miodesopsie
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

brutta esperienza con i colliri midriatici
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Possibili Cause
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
ernes



Registrato: 12/09/10 10:10
Messaggi: 150

MessaggioInviato: Gio 30 Set, 2010 10:39    Oggetto: Rispondi citando

Ho trovato sulla libreria on line dell'Acta Ophthalmologica, la rivista scientifica ufficiale dei paesi scandinavi, un vecchio articolo del 1965 del ricercatore danese Preben Kristensen, che inizia così:

"It is a well known fact that floaters having no relation to iritis may occur in the acqueous humor after instillation of mydriatics or miotics"

vedi www.onlinelibrary.wiley.com/doi/10.111/j.1755-3768.1965.tb00343.x/abstract

Un altro articolo del 1961 di due ricercatori giapponesi Mitsui e Takagi trovato sugli Archives of Ophthalmology, al secondo paragrafo dice:

"It is well known that dilatation of the pupil by midriatics sometimes causes an increase in floaters in the acqueous"

L'articolo è consultabile per intero solo a pagamento, vedi:
www.archopht.ama-assn.org/cgi/content/summary/65/5/626

Altri articoli simili sono consultabili solo a pagamento, per esempio "Diagnostic drugs - What are the risks?" di Chris Wildsoet, 1984, pubblicato su the Australian journal of optometry.

Dato che entrambi gli articoli citati parlano di acqueous e non di vitreous, non ho capito se stanno parlando dei "nostri" floaters o di un'altra patologia.

Voglio sperare che si tratti della seconda ipotesi perchè se fosse "well known" da almeno 50 anni che esiste una correlazione tra i midriatici e l'insorgenza dei floaters, sarebbe inquietante.

Per favore qualcuno mi dica che non è così.

ernes
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 1795

MessaggioInviato: Gio 30 Set, 2010 11:36    Oggetto: Rispondi citando

Intanto complimenti per l'impresa! La notizia è decisamente interessante anche se poi bisognerà andare a capire perchè queste affermazioni si sono perse nel vuoto e qual era lo spessore di chi le ha fatte.
Resta comuqnue notevole che alcuni addetti ai lavori abbiano avuto modo di rilevare quello che noi miodesopsiani affermiamo da tempo.

Per quanto riguarda il tuo dubbio invece direi, da profano, che si intendeva proprio il vitreo perchè l'humor acqueo, essendo "acqueo", non genera floaters!

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
ernes



Registrato: 12/09/10 10:10
Messaggi: 150

MessaggioInviato: Gio 30 Set, 2010 13:56    Oggetto: Rispondi citando

Mi sono accorta che i link che ho trascritto non funzionano, non capisco perchè.

Comunque, il primo articolo si può trovare cercando su google 'preben kristensen and eye floaters'; è il primo risultato della lista.

Il secondo articolo si trova cercando 'archives of ophthalmology + mitsui and takagi'; primo risultato della lista.

Scusate, ma non ho ancora una gran confidenza col mezzo.

ernes
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
ernes



Registrato: 12/09/10 10:10
Messaggi: 150

MessaggioInviato: Lun 04 Ott, 2010 11:52    Oggetto: Rispondi citando

Sul sito medhelp.org ho trovato alcune testimonianze emblematiche relative all'insorgenza dei floaters correlata alla midriasi farmacologica.

vedi: www.medhelp.org/posts/Eye-Care/Floaters-after-eye-dilation/show/1174325

L'utente kukulsky sostiene di aver visto floaters per la prima volta il giorno dopo la dilatazione della pupilla e che le cose sono andate peggiorando dopo ogni esame nel corso dei successivi 8 anni.

L'oculista del forum gli risponde: "It's not because of the dilation, it's because you are 8 years older".

L'utente gli fa notare che quando ha visto il primo floater aveva 24 anni e l'ha visto dopo la sua prima visita con dilatazione, poi non si sono aggiunti ulteriori floaters per alcuni anni fino al giorno dopo la seconda visita ed altri ancora dopo la terza.

La risposta dell'oculista è categorica:"You certainly can believe what you wish but none of the medications used for dilation cause floaters".

Interviene un altro utente per sostenere che anche lui ha visto floaters per la prima volta in entrambi gli occhi solo dopo il suo primo esame oculistico all'età di 29 anni.

L'oculista tace.

Nella sezione "related discussions" si trova il caso identico di un altro utente answerty911; anche lui dice:"A few days after dilation I began seeing a floater in one of my eyes".

Con quale faccia si può negare tanta evidenza?

E la ricerca continua...

ernes
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
ernes



Registrato: 12/09/10 10:10
Messaggi: 150

MessaggioInviato: Gio 07 Ott, 2010 10:23    Oggetto: Rispondi citando

Altri siti, altre testimonianze.

Sito americano:
www.healthboards.com/boards/archive/index.php/t-303461.html

qui l'utente mrsnow si chiede se è dannoso usare il pc con gli occhi dilatati, perchè dopo la dilatazione ha avuto un'esplosione di floaters.

L'utente hellasrules dice di avere sempre più floaters dopo ogni dilatazione, mentre lilly10 dice che prima della sua prima dilatazione non sapeva nemmeno cosa fossero floaters and flashes, ma subito dopo è entrata anche lei a far parte del club.

Sito italiano:
http://www.dica33.it/miodosepsie/esperto-risposte/id=187667

anche qui l'utente dice di aver visto apparire miodesopsie dopo una visita in midriasi.

L'oculista risponde:
NESSUN RAPPORTO POSSIBILE E/O IMMAGINABILE TRA FLOATERS E COLLIRIO!!!!!

OK. PERFETTO. Ma allora come si spiegano tutte queste coincidenze?

Cartesio diceva: "il dubbio è l'inizio della conoscenza".
Ma i signori oculisti dubbi non ne hanno.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
ernes



Registrato: 12/09/10 10:10
Messaggi: 150

MessaggioInviato: Dom 10 Ott, 2010 10:41    Oggetto: Rispondi citando

Sono tornata nella struttura ospedaliera della mia seconda visita per parlare con il responsabile del reparto e sono riuscita a sapere il nome del collirio usato per l'esame del fondo oculare: si tratta del Visumidriatic fenilefrina.

Principi attivi: tropicamide, fenilefrina cloridrato.

"L'associazione di tropicamide (parasimpaticocolitico) con la fenilefrina (simpatico mimetico) determina un potenziamento dell'attività midriatica cicloplegica della tropicamide, in quanto la fenilefrina agisce condizionando la funzionalità dei recettori adrenergici del muscolo dilatatore dell'iride".

Così, per permettere all'oculista di "vederci meglio" si moltiplicano i rischi di effetti indesiderati:

"si possono riscontrare aumento della tensione endoculare, tremore, pallore, sudorazione, tachicardia, collasso, secchezza fauci, sete, riduzione del tono e della motilità dell'apparato gastroenterico ed urinario, cefalea, irritazione della congiuntiva e reazioni allergiche".
Queste ultime si possono verificare a causa del sodio etilmercurio tiosalicilato usato come conservante.

vedi scheda tecnica:
http://www.carloanibaldi.com/terapia/schede/VISUMIDRIATIC%20FENILEFRINA.htm

In questo sito
http://allergies.emedtv.com/phenylephrine/phenylephrine-side-effects.html
sono elencati altri effetti indesiderati associati alla fenilefrina:
ipertensione, dolore al petto, bradicardia, ansia, formicolio alle mani/piedi, rash, prurito, orticaria, gonfiore della bocca/gola, affanno, difficoltà a respirare, ecc.

Vedi anche
http://www.patientsville.com/medication/phenylephrine_side_effects.htm

Nel libro "Clinical ocular pharmacology" alla pag. 116 si parla dei "side effects of topical phenilephrine" e tra gli ocular effects vengono elencati anche "pigmented acqueous floaters".

vedi
http://books.google.it/books?id=Eybg7fbs65MC&pg=PA122&lpg=PA122&dq=tropicamide+and+floaters&source=bl&ots=gCX4KHmfwy&sig=mNWGkD3EiSJh-TnA41SGhR6HY6k&hl=it&ei=3BmvTMtFxoQ6q_aBjAY&sa=X&oi=book_result&ct=result&resnum=2&ved=0CBsQ6AEwAQ#v=onepage&q=tropicamide%20and%20floaters&f=false

Un interessante studio su questi ultimi correlati all'uso della fenilefrina come midriatico è riportato in un articolo del 1971 pubblicato dal British journal of ophthalmology.

vedi
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1208460/pdf/brjopthal00308-0040.pdf

Se la prima volta che mi hanno sottoposto alla midriasi mi avessero informato dei rischi che stavo per correre, giusto per verificare l'assenza di problemi, non c'è dubbio che avrei risposto "no, grazie".
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
lupo5555



Registrato: 04/10/16 09:00
Messaggi: 15

MessaggioInviato: Mar 25 Ott, 2016 10:24    Oggetto: Rispondi citando

Ecco la conferma alle mie paure, il peggioramento del mio status vitreale e' stato provocato dai midriatici presi in quantita eccessiva...che dio mi fulmini per aver fatto tutte ste visite senza senso!!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Driver
Moderatore


Registrato: 06/07/12 15:52
Messaggi: 2745

MessaggioInviato: Mar 01 Nov, 2016 17:25    Oggetto: Rispondi citando

È molto difficile avere riscontri inconfutabili, ben inteso che ti capisco bene perché ci sono passato anch'io (seppur non per i colliri).
_________________
Acronimi ("sigle") in oculistica
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Possibili Cause Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3
Pagina 3 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group