Indice del forum Miodesopsie.it
Il portale sulle miodesopsie
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

La mia esperienza con le Miodesopsie.
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Generale
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Gio 05 Feb, 2015 11:12    Oggetto: Rispondi citando

Felice per te ma purtroppo non vale per tutti. E' una banalità pazzesca pensare di poter generalizzare. primo perché la portata del fastidio è oggettivamente diversa da caso in caso. Secondo perché l'approccio psicologico è influenzato da una marea di variabili soggettive, ansiogene, psicologiche e di contesti che si chiamano VITA. Vivaddio abbiamo vite tutte diverse.
In quanto a te intuisco che sei più vicino ai 60 che ai 20 anni. Se ne soffri da 40 anni. Fossi stato nel tuo caso alla cataratta avrei sicuramente associato la vitrectomia. Prima per liberarmi dei floaters secondo per diminuire i rischi di un distacco retina che dopo l'operazione di cataratta aumentano. Ma se tu stai bene cosi..ripeto felice per te.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Sandro



Registrato: 13/09/05 14:17
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Gio 05 Feb, 2015 12:33    Oggetto: Rispondi citando

E' vero, non vale per tutti ma c' è gente che impazzisce anche per poche miodesospsie. Se hai letto il mio post di 4 anni fa avrai notato che sono letteralmente morto per quasi due anni. Non vivevo più. Pensando che la maggior parte delle persone che ne soffrono si trova nelle mie condizioni ho ritenuto utile portare a conoscenza la mia esperienza e riproporla. Per quanto riguarda gli anni ne compirò 76 tra pochi mesi. Saluti.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Gio 05 Feb, 2015 12:40    Oggetto: Rispondi citando

allora permettimi ancora una volta di dirti che i pochi punti in un 72 enne (tanti anni avevi 4 anni fa) sono ben diversi che in un 30 enne. Nel gruppo su fb abbiamo 30 enni che sono in profonda crisi depressiva, avendo davanti a loro una vita intera sicuramente un po diversa da quella di un 72 enne e poche possibilità di intervento alla loro età.
Mentre nel tuo caso ribadisco che sarebbe stato meglio togliere anche il vitreo..non tanto per il distacco retina (data l'età la cataratta non lo aumenta come rischi) ma proprio per togliere una roba ormai inutile, liquefatta e quasi sicuramente distaccatasi posteriormente. Ma se stai bene cosi..va benissimo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 2080

MessaggioInviato: Gio 05 Feb, 2015 12:55    Oggetto: Rispondi citando

Da parte mia ringrazio Sandro per il suo intervento.
Sapere che qualcuno recupera bene dallo shock iniiziale (ed in tempi relativamente brevi) è un mesaggio positivo ed importante per chi è all'inizio del tribolo!

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Sandro



Registrato: 13/09/05 14:17
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Gio 05 Feb, 2015 15:00    Oggetto: Rispondi citando

Per robemuna.

Quando ho incominciato ad averle anch' io avevo 30 anni e all' epoca c'erano poche informazioni e non esistevano siti come questo. Qualche oculista pensava fosse frutto della mia immaginazione tanto da consigliarmi una visita psichiatrica. Per cui, a corto di informazioni, ho rischiato d' impazzire. Per quanto riguarda il numero dei corpi mobili posso assicurarti che sono tantissimi ma ci convivo senza condizionamenti.
6 anni fa, uno che poi è diventato mio amico, mi ha telefonato dicendomi che stava impazzendo e che non credeva al fatto che ci si potesse convivere. Ebbene, per mesi mi telefonava tutti i giorni piangendo e dicendomi che non ce la faceva ad abituarsi e che ne stavano soffrendo il lavoro e i rapporti familiari. Dopo quasi un anno ha incominciato ad uscire dal panico iniziale e oggi si trova nelle mie stesse condizioni. Ci convive senza condizionamenti. Con questo non voglio minimizzare il problema ma soltanto dare speranza a chi ne soffre. Se la mia esperienza può essere utile soltanto a una persona penso che, averne parlato, non sarà stato inutile.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Gio 05 Feb, 2015 15:59    Oggetto: Rispondi citando

Inutile non lo è di sicuro. Anzi. Ci sono tanti che si sono adatatti, io per primo dopo 6 anni posso dire di gestore tutto meglio. Ciò non toglie che alla prima occasione giusta me ne libererò. Ma ci sono comunque moltissimi che non si potranno adattare mai..per come sono fatti loro o per la situazione oggettiva che è invalidante in molti casi. Tu ne avevi di sicuro molti ma non eri invalidato in nulla.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Driver
Moderatore


Registrato: 06/07/12 15:52
Messaggi: 2795

MessaggioInviato: Gio 05 Feb, 2015 19:16    Oggetto: Re: La mia esperienza con le miodesopsie Rispondi citando

Sandro ha scritto:
Ho parlato di questo per dimostrare che l' occhio resta sano nonostante le miodesopsie. Auguro a tutti di superarle come me. Vi assicuro che, dopo la dura fase iniziale, ci si convive senza problemi.

Quoto e complimenti Wink

giorgio ha scritto:
Da parte mia ringrazio Sandro per il suo intervento.
Sapere che qualcuno recupera bene dallo shock iniiziale (ed in tempi relativamente brevi) è un mesaggio positivo ed importante per chi è all'inizio del tribolo!

Giorgio

Quoto! Wink

Sandro ha scritto:
Ebbene, per mesi mi telefonava tutti i giorni piangendo e dicendomi che non ce la faceva ad abituarsi e che ne stavano soffrendo il lavoro e i rapporti familiari. Dopo quasi un anno ha incominciato ad uscire dal panico iniziale e oggi si trova nelle mie stesse condizioni. Ci convive senza condizionamenti.

La mia casella pm ha avuto e continua ad avere la stessa esperienza del tuo telefono Cool
_________________
Acronimi ("sigle") in oculistica
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Sandro



Registrato: 13/09/05 14:17
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Sab 05 Dic, 2015 12:00    Oggetto: Rispondi citando

Avevo detto nell' ultimo scritto che dovevo essere operato di cataratta anche all' occhio dx. E' successo e tutto è andato bene. Vedo 10/10 nonostante le miodesopsie che continuano a rompere ma che, come scritto in precedenza, non mi condizionano più la vita.
Lo ripeto, ne vedo tante e di tutti i tipi ma, come si evince dall' acuità visiva che ancora ho(nonostante i miei 76 anni), non hanno fatto nessun danno agli occhi. Saluti a tutti.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Driver
Moderatore


Registrato: 06/07/12 15:52
Messaggi: 2795

MessaggioInviato: Sab 05 Dic, 2015 17:32    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Sandro, sono ben contento che tu stia bene Wink
_________________
Acronimi ("sigle") in oculistica
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Salvo



Registrato: 13/01/16 13:45
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Gio 14 Gen, 2016 16:54    Oggetto: Rispondi citando

Buonasera a tutti... perdonate, ma il mio è un grido di aiuto per una situazione che ci attanaglia da 5 mesi ormai... mia mamma, soggetto molto ansioso, miope di 65anni e con scarsa vita sociale e cataratta bilaterale completa.

Circa 5 mesi cominciò a vedere qlcs definita come una faccina, in giro per casa.. lì per lì non disse nulla per non destare allarme a noi in casa.. successivamente però queste faccine diventarono molto più numerose, con smorfie avverse, disegnate nel dettaglio (tratti somatici e colori) e in movimento contro di lei. Quindi dopo un mese mi confidò il suo problema (era terrorizzata, tremava come una foglia e non dormiva da non so più quante notti per la paura), così dopo diverse ricerche arrivai alla possibile sindrome di C. Bonnet che arriva in soggetti isolati con la cecità e poiché lei aveva la cataratta completa in ambe due gli occhi, la convinsi a farsi l'intervento (oggi cosa da nulla in 15 mn), ma dovette aspettare altri 2 mesi (tra attesa intervalli interventi e convalescenza di somministrazione colliri), sembrava tutto finito! finalmente ci rivedeva in faccia... (si portava queste cataratte da 6 anni, per paura dell'intervento poiché appunto è ansiosa), la visione di queste creature mostruose era svanita e io presi vittoria sulle sue teorie (spiriti, fatture, infestazioni).

A distanza di un mese notai di nuovo mia mamma un po stressata e spesso con lo sguardo incantato nel vuoto.. iniziai ad osservarla più spesso fin quando la beccai chiusa in bagno che pregava!!

Da li iniziarono le ossessioni e i progressivi deliri, accentuati dalla riconferma che le sue teorie erano quelle corrette, dalla mancanza di sonno, stress e chi più ne ha più ne metta, insomma siamo a 2 giorni dagli psicofarmaci!!

In altre parole sostiene che queste creature (numerose facce sconosciute), adesso che ci vede bene (10/10 con le lenti), hanno cambiato struttura, cioè sono come disegnate e di colore grigiastro talvolta rossiccio.. la notte le vede nel soffitto e quasi al buio le nota con aure di luce e/o fasci luminosi.


Sono quindi sempre più convinto che si tratti di miodesopsie associate al suo ormai maturato e tenebro adattamento neurale.. anche perchè leggendo gli ultimi diagnosi dell'oculista (fatti post interventi), ci sono parecchi addensamenti proteici negli umore vitrei.

Adesso però ho la difficoltà di come riuscire a farle prendere conoscenza che ciò che vede è un problema fisiologico legato agli occhi con la somma della sua paura... insomma volevo chiedervi se conoscete qualche test autodidatta che possa eseguire lei stessa e assumere così la coscienza del suo problema fisiologico causato da miodisopsie... e da li poi smontare finalmente tutte le sue teorie psicotiche maturate in ormai 5 mesi.. di stress !!

Chiedo umilmente scusa per il lungo messaggio e ringrazio di vero cuore quanti di voi leggeranno e mi daranno una mano.

Buona serata a tutti!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Sandro



Registrato: 13/09/05 14:17
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Gio 28 Gen, 2016 20:49    Oggetto: Rispondi citando

Anche per me sono miodesopsie accentuate dall' ansia. Le faccia capire che se vede 10 decimi gli occhi sono sani e che l' unico modo di superarle è non focalizzare l' attenzione su di esse. La scarsa vita sociale, purtroppo, non giova all'accettazione e al superamento del problema. Deve anche capire della fortuna che ha avuto nel riacquistare la vista completa. Non sempre succede se gli occhi hanno problemi seri.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Salvo



Registrato: 13/01/16 13:45
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Mar 02 Feb, 2016 0:52    Oggetto: Rispondi citando

Grazie 1000!! attendevo con speranza anche una Vs risposta, poiché la Vs esperienza sembra sfiorare anche quella di mia mamma..

Giusto questo pomeriggio siamo stati da un secondo oculista, giusto per prendere un parere da persona diversa e ci ha confermato che ha l'umor scomposto e intersecato da moltissimi addensamenti proteici, che non si può fare il laser proprio perché sono tantissimi ed in entrambe gli occhi, che la vitreoctomia la sconsiglia (stessa diagnosi dell'altro oculista) e quindi che deve abituarsi a queste cose, anche alla visione a volte gallina.. periamo che riesca ad accettare il problema e ad uscire da queste psicosi, anche perchè ho testato che nonostante l'antipsicotico (con ulteriore prova di dosaggio doppio) vede lo stesso queste facce, quindi periamo di uscirne presto sani e salvi (mentalmente).

Grazie a tutti.... un abbraccio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Salvo



Registrato: 13/01/16 13:45
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Sab 12 Mar, 2016 15:05    Oggetto: Rispondi citando

Purtroppo ad oggi la situazione non è migliorata, anche se a dire il vero le ho tolto le gocce di neurolettico (poiché nonostante il trattamento le vedeva lo stesso queste facce), si è come consolidata questa idea che siano facce di spiriti.. va tutt'oggi in bagno al buio e ha perso parecchi capelli (credo per lo stress), gli attacchi di panico sono scomparsi, ma pensa che queste facce siano li per aspettare che le accada qualcosa e non ne parla più perché con me non ha trovato terreno fertile (poiché ha capito, smentendola, che non credo a quello che vede).. pertanto si è anche depressa.

Mi chiedevo se Lei Sig. Sandro, che ha conosciuto l'abisso, affrontato e superato questo problema.. potesse parlarci, magari potrebbe essere di prezioso giovamento... Le sarei davvero grato. (chiaramente se ci sono anche altre persone che hanno vissuto questo problema come mia mamma, sarei felice se condividessero con mia mamma, per aiutarla a uscire da questa paura e disagio).

Grazie a tutti
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Sandro



Registrato: 13/09/05 14:17
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Lun 14 Mar, 2016 19:43    Oggetto: Rispondi citando

Volentieri. Mi scriva il numero di telefono a questa mail: santemara@alice.it
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Sandro



Registrato: 13/09/05 14:17
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Sab 14 Set, 2019 22:59    Oggetto: Rispondi citando

Solo per informare che sono stato operato anche all'altro occhio per la cataratta e tutto è andato bene. Nessun problema e nessun peggioramento per le miodesopsie. Vista 10 decimi.
Saluti a tutti.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Generale Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 4 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group