Indice del forum Miodesopsie.it
Il portale sulle miodesopsie
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

brutta esperienza con i colliri midriatici
Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Possibili Cause
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
ernes



Registrato: 12/09/10 10:10
Messaggi: 150

MessaggioInviato: Mar 14 Set, 2010 12:36    Oggetto: brutta esperienza con i colliri midriatici Rispondi citando

Salve, tre settimane fa mi è apparsa all'improvviso una macchia nera a forma di ragno che si muove velocemente nell'occhio destro.

Neanche una settimana prima ero stata da un oculista perchè avevo notato un abbassamento della vista all'occhio sinistro e, dato che non mi facevo visitare da 17 anni, mi era sembrata una buona idea farmi fare un controllo completo.

Mezz'ora dopo l'instillazione del collirio midriatico ho cominciato ad avere nausea, vertigini e fotofobia, ma ho pensato fossero normali reazioni momentanee. L'oculista disse che non c'era nulla di clinicamente rilevante, gli occhi erano sani e non c'era bisogno di cambiare gli occhiali.

I suddetti sintomi si sono protratti per una settimana con l'aggiunta di un gran mal di testa e (3 gg dopo la visita) della comparsa di tre punti neri lampeggianti nell'occhio destro, dove, dopo altri 2 gg, è comparso anche il ragno volante fra lampi lungo l'arco destro dell'occhio.

Sono andata a farmi visitare da un altro oculista che ha diagnosticato miodesopsia, distacco del vitreo, pericolo di distacco di retina. Mi ha prescritto riposo, 1 cpr di Oxigen al g per 20 gg e un'altra visita dopo 7 gg. Nel frattempo mi ha raccomandato di non fare sforzi o movimenti bruschi, bere moltissima acqua e tornare urgentemente per un controllo nel caso notassi qualcosa di anomalo.

Anche dopo questa visita sono stata male per una settimana: stessi sintomi della volta precedente con in più difficoltà di concentrazione e la sensazione di aver preso un pugno in faccia per il dolore agli occhi, fronte, zigomi, naso, orecchi e mandibola.

Stavo troppo male per andare alla prevista visita di controllo e l'ho annullata.

Oggi, a distanza di 10 gg dalla seconda visita ho ancora i bulbi oculari indolenziti, mal di testa, fitte agli occhi, intolleranza alla luce, la netta sensazione che la vista si sia abbassata in entrambi gli occhi e, oltre al ragno volante, è apparsa nell'occhio destro una nuvola opaca che si sposta lentamente.

A questo punto, quello che prima era un dubbio e poi un sospetto, è diventato una convinzione: devo essere allergica a qualche componente dei colliri midriatici.

E la domanda è: può una reazione allergica provocare il distacco del vitreo?

E se questa possibilità esiste, perchè non vengono fatti dei test di tolleranza prima di instillare farmaci senza sapere quali reazioni possono scatenare?

L'ultima domanda è: e ora, cosa faccio?

ernes
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 1984

MessaggioInviato: Mar 14 Set, 2010 14:14    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
A questo punto, quello che prima era un dubbio e poi un sospetto, è diventato una convinzione: devo essere allergica a qualche componente dei colliri midriatici.
E la domanda è: può una reazione allergica provocare il distacco del vitreo?

Ciao Ernes e benvenuta!
Purtroppo quello che racconti è successo a molti di coloro che hanno riportato la loro esperienza su questo forum (anche se non in maniera così violenta e repentina).
E probabilmente quella nuvola che vedi girare è la conseguenza del distacco posteriore del vitreo...
Onestamente anche a me quei colliri danno fastidio e resto rintronato per qualche ora dopo ogni applicazione: però purtroppo non ne posso fare a meno quindi me li devo sorbire

Perchè non fanno delle prove prima? Probabilmente troppo complesso da gestire e comunque "loro" non ne avrebbero motivo: qualche anno fa abbiamo chiesto ad alcuni oculisti se ritenevano possibile che i colliri midiriatici provocassero miodesopsie e tutti hanno negato assolutamente... La mia personale statistica e la tua esperienza dicono invece il contrario.

In bocca al lupo!

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Mer 15 Set, 2010 13:41    Oggetto: Rispondi citando

però se tutti sostengono che il vitro è irraggiungibile con un collirio ed invece sembra che non sia cosi (visto che se i midriatici provocano le mosche quindi arrivano al vitreo) allora forse si può pensare che un giorno proprio con un collirio ci faranno guarire.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
ernes



Registrato: 12/09/10 10:10
Messaggi: 150

MessaggioInviato: Mer 15 Set, 2010 14:58    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Giorgio,
ieri sono andata dal mio medico di base per raccontargli tutta la storia e anche lui ha escluso la possibilità che quello che mi è successo (floaters e distacco vitreo) sia in qualche modo collegato ad un'ipersensibilità ai colliri midriatici e ha insistito affinchè tornassi dall'oculista per la visita di controllo. Secondo lui i test di tolleranza ai farmaci non vengono fatti perchè sono pericolosi e vi si ricorre solo in casi estremi.

punto 1:
la coincidenza/fatalità di ciò che mi è capitato è troppo sospetta per essere semplicemente ignorata;

punto 2:
l'idea di andare a farmi martoriare gli occhi con delle gocce che, nella migliore delle ipotesi, so già mi faranno stare malissimo per almeno una settimana, è inaccettabile.

Possibile che non ci sia un sistema diagnostico alternativo non invasivo tipo l'ecografia computerizzata? Ormai la fanno per tutto, perchè non per l'occhio?

Inoltre non capisco perchè gli oculisti, quando rilasciano il referto, non specificano il farmaco che hanno usato per la midriasi, in modo che il paziente che ha avuto problemi con un determinato collirio possa avvisare un altro oculista di evitare di somministrargli almeno "quel" farmaco.
Dare questa informazione al paziente non costa nulla, e allora perchè non lo fanno?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
ernes



Registrato: 12/09/10 10:10
Messaggi: 150

MessaggioInviato: Mer 15 Set, 2010 15:26    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Robemuna,

se floaters e distacco del vitreo possono essere provocati da un trauma di qualsiasi natura e se un collirio midriatico può provocare un trauma ad un organismo che non lo tollera, allora, secondo me, il vitreo può subire le conseguenze di questo trauma anche se il collirio non può raggiungerlo direttamente.

ernes
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 1984

MessaggioInviato: Mer 15 Set, 2010 17:24    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
secondo me, il vitreo può subire le conseguenze di questo trauma anche se il collirio non può raggiungerlo direttamente.

Condivido al 100%!

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 1984

MessaggioInviato: Mer 15 Set, 2010 17:27    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Possibile che non ci sia un sistema diagnostico alternativo non invasivo tipo l'ecografia computerizzata? Ormai la fanno per tutto, perchè non per l'occhio?


Di strumenti diagnostici ce ne sono tanti anche in oculistica (ecografia inclusa).
Penso che tu possa andare dal tuo oculista e spiegargli chiaramente ciò che ti è successo e che non desideri essere dilatata se non in caso di gravi motivi.

Facci sapere!

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
ernes



Registrato: 12/09/10 10:10
Messaggi: 150

MessaggioInviato: Gio 16 Set, 2010 9:08    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Giorgio,

non ho mai avuto un "mio" oculista perchè prima della fatidica visita "preventiva" di metà agosto non avevo mai avuto problemi.
Mi sono rivolta entrambe le volte a delle strutture ospedaliere pubbliche dove ci sono diversi oculisti e quando arriva il tuo turno ti chiama l'oculista che è libero in quel momento, non necessariamente quello che ti ha visitato la volta prima.

Comunque, ho fissato un appuntamento per la settimana prossima con la seconda struttura, che mi era sembrata la più attrezzata, perchè voglio sapere esattamente cosa mi è stato messo negli occhi la volta scorsa e mi farò visitare solo se sono in grado di farlo con sistemi che non prevedono la somministrazione di farmaci.

Poi vi farò sapere.

ernes[/u]
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Gio 16 Set, 2010 15:11    Oggetto: Rispondi citando

accidenti ragazzi, io ho avuto proprio il problema opposto: in due visite nessuno dei due oculisti mi ha fatto la ciclopegia per misurare la mia vera miopia. Presumo che pensassero che a 45 anni non avessi problemi accomodativi, invece li avevo eccome. Morale: non riuscivano a correggermi oltre i 7 decimi. Mi sono deciso ad andare da un altro oculista molto in gamba (se volete do nome in privato) e si è messo a ridere dei sui colleghi incapaci: mi ha fatto la ciclopegia e magia: vedo 11 decimi adesso e con un paio di occhiali molto meno forti di prima. Soffrivo di spasmo accomodativo che induceva una forte miopia.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
ernes



Registrato: 12/09/10 10:10
Messaggi: 150

MessaggioInviato: Ven 17 Set, 2010 10:10    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Robemuna,

nemmeno io sono riuscita ad ottenere la prescrizione per la correzione degli occhiali nel corso delle due visite oculistiche che ho fatto finora.

Sono andata a fare la prima visita soprattutto perchè avevo notato un calo di vista all'occhio sinistro; dopo un controllo sommario l'oculista mi ha detto che potevo tranquillamente tenere gli stessi occhiali (?!? ma con l'occhio sinistro non sono riusita a decifrare una sola lettera di quelle che mi ha indicato sul cartellone!?).

In compenso sono tornata a casa con l'occhio destro che dopo un po' ha cominciato a dare i primi segni di decomposizione; ironia della sorte, proprio l'occhio col quale vedevo benissimo.
Ma ovviamente è una mera coincidenza, dovuta al destino avverso.

Anche il secondo oculista, al quale ho ingenuamente mostrato il referto del primo, mi ha confermato che potevo tenere gli stessi occhiali (forse per non smentire il suo collega??).

Se quel malaugurato giorno (era un venerdi 13!), anzichè andare da un oculista fossi andata da un ottico, mi sarei risparmiata sicuramente un mese infernale a causa delle reazioni allergiche al collirio midriatico e a quest'ora avrei degli occhiali giusti.

Andarci ora non ha senso perchè temo che la misurazione risultererebbe falsata dalle condizioni ancora tutte sballate degli occhi; aspetterò che la situazione si normalizzi, nella speranza che prima o poi si normalizzi davvero.

ernes
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
ernes



Registrato: 12/09/10 10:10
Messaggi: 150

MessaggioInviato: Dom 19 Set, 2010 11:23    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Giorgio,

rileggendo il tuo messaggio del 14/9, mi chiedo come mai "non puoi fare a meno" di farti mettere il collirio midriatico se poi nel messaggio del 15/9 dici che ci sono tanti altri strumenti diagnostici.

Quali sono i casi in cui la midriasi farmacologica è insostituibile?
E nel caso della mia prima visita (una semplice visita preventiva), quali altri sistemi avrebbero potuto usare?

Non ti pare che ricorrere sistematicamente alla midriasi per l'esame del fondo oculare sia una prassi un po' troppo "disinvolta"?

A me sembra che forzare chimicamente una pupilla a rimanere dilatata per 10/12 ore, anche in presenza di luce artificiale o naturale molta intensa, sia contro natura e che questa costrizione possa costituire di per sè un trauma per l'occhio, anche in assenza di reazioni avverse alla sostanza chimica instillata.

Non avendo mai fatto prima l'esame del fondo oculare, non avevo idea di come venisse effettuato e non ho portato con me gli occhiali scuri che solitamente porto sulle lenti a contatto.
Quando la pupilla ha cominciato a dilatarsi e ho dovuto aspettare per più di un'ora in una sala d'attesa illuminata con dei fortissimi neon, non sapevo più dove mettere la testa.
Dopo la visita, anche quella accecante, sono uscita dall'ospedale che vedevo tutto viola e sono tornata a casa sotto un sole abbagliante con l'occhio sinistro sempre chiuso e l'occhio destro semichiuso giusto per intravedere dove mettevo i piedi.
Non potrebbe essere anche questa prolungata esposizione forzata alla luce una causa o una concausa del distacco del vitreo che di lì a poco si è verificato proprio nell'occhio destro?
Ho fatto questa domanda al secondo oculista che mi ha visitato, ma evidentemente non l'ha considerata degna di risposta perchè ha cambiato discorso.

Come avvisano di togliere le lenti a contatto 48 ore prima della visita, perchè non avvisano anche di portare occhiali scuri da sovrapporre a quelli da vista e non consigliano di farci accompagnare dato che potremmo avere delle grosse difficoltà a tornare a casa da soli?

Accidenti, stiamo parlando di occhi, non di capelli che se subiscono dei danni per colpa di un parrucchiere scemo, prima o poi ricrescono!

ernes
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
apemaia



Registrato: 02/12/09 12:04
Messaggi: 133

MessaggioInviato: Dom 19 Set, 2010 15:27    Oggetto: Rispondi citando

anche io sono moltointeressata a questa discussione perchè dovrei controllare la retina almeno una volta all'anno ma non dovrei dilatare l'occhio perchè il collirio sarebbe dannoso per la mia cornea sofferente. Come fare? Il suggerimento di un famoso oculista di Milano è stato di non fare la visita del fondo dell'occhio tanto i buchi nella retina rimangono anche per mesi senza variazioni... Rolling Eyes
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 1984

MessaggioInviato: Lun 20 Set, 2010 8:35    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Il suggerimento di un famoso oculista di Milano è stato di non fare la visita del fondo dell'occhio tanto i buchi nella retina rimangono anche per mesi senza variazioni...

Spero che da questo oculista tu non ci vada più! Very Happy

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 1984

MessaggioInviato: Lun 20 Set, 2010 8:40    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
rileggendo il tuo messaggio del 14/9, mi chiedo come mai "non puoi fare a meno" di farti mettere il collirio midriatico se poi nel messaggio del 15/9 dici che ci sono tanti altri strumenti diagnostici.


Sicuramente di strumenti diagnostici ce ne sono tanti e ognuno ha le sue peculiarità, ma "vedere" è sempre lo strumento diagnostico numero 1 per l'oculista come per tante altre specializzazioni mediche.
Lo stato delle mie retine mi impone un controllo approfondito almeno una volta all'anno e quindi almeno in questa occasione la midirasi non la scapolo.
Comunque la descrizione del tuo stato dopo la vista non fa che sottolineare una reazione allergica non comune. La norma è un leggero fastidio alla luce...

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
apemaia



Registrato: 02/12/09 12:04
Messaggi: 133

MessaggioInviato: Lun 20 Set, 2010 14:02    Oggetto: Rispondi citando

Il famoso oculista mi ha comunque aiutato parzialmente ad affrontare un problema della superficie corneale. Dice che anche se il controllo non è annuale non fa niente, il suo consiglio è di posticiparlo di 6 mesi non di evitarlo.

Comunque ha anche afffermato che le miodesopsie a volte passano, che i miei mille puntini neri non si agglomeranno a formare grosse miodesopsie, che il vitreo si rigenera ma non si sa come ne quando, che gli integratori non servono a niente. Ma se le mie miodesopsie diventassero insopportabili (della serie tutto e il suo contrario) si può operare. L'intento era probabilmente di tranquillizzarmi per togliermi dai piedi. Infatti ha previsto un controllo fra 1 anno.

Ho una visita con una altro oculista questa settimana.

Scusa Giorgio ma quali sarebbero questi metodi alternativi (magari nel mio caso possono bastare)?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Possibili Cause Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group