Indice del forum Miodesopsie.it
Il portale sulle miodesopsie
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

VISITA DAL DR ORIONE DI 4 MIODESOPSIANI
Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Vitreolisi laser
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2401

MessaggioInviato: Mer 09 Mag, 2012 22:49    Oggetto: VISITA DAL DR ORIONE DI 4 MIODESOPSIANI Rispondi citando

Oggi siamo andati in 4 a farci visitare dal dr Orione.
Voglio subito dare a cesare quel che è di cesare e ringraziare il dottore per l'accoglienza ,la serietà e professionalità dimostrata. Non avevo dubbi di ciò avendo già letto molte relazioni su facebook. Serietà anche nel post visita, cosa di cui in Italia tanto abbiamo bisogno in questo periodo ( e che nelle mie precedenti 4 visite oculistiche non avevo riscontrato).

Passiamo all'esame delle visite.
1) purtroppo io non sono idoneo al trattamento. Molti dei miei floaters sono attaccati al cristallino e non trattabili. Se ne potrebbero eliminare un paio, ma non apprezzerei un grande miglioramento. Inoltre ho anche una cataratta (ancora da nn operare) nei due cristallini ed il laser in qualche modo potrebbe accelerare il deperimento del cristallino. In sostanza per me il gioco non vale la candela...il dottore mi ha fatto intendere che la vitrectomia TOTALE è la soluzione piu logica, visto che il vero effetto collaterale, la cataratta appunto, ormai non devo piu temerla visto che prima o poi mi tocca comunque.

2) il paziente due (ometto il nome per privacy) aveva solo un anello di weiss. questp è trattabilissimo ed il dottore ha consigliato di attendre sei mesi per vedere se si sposta da solo fuori dalla visuale, o se lo si accetta e sopporta,altrimenti lo eliminerà facilmente con il laser. Apprezzo qui di nuovo la serietà del dottore che avrebbe potuto convincere facilmente il soggetto ad operarsi subito.

3) il paziente 3 ha un vitreo molto denso e brutto. Per lui non era possibile avere un risultato soddisfacente con il laser. Pertanto il dottore ha consigliato la Vitrectomia.

4) il paziente 4 invece è trattabile con ottime chanche di ottenere un buon risultato. Ha discusso con il dottore del consenso informato e deciderà se procedere entro un mese. Gli faccio i migliori auguri Smile

Ad ognuno le sue conclusioni. A me la delusione di dover abbandonare il sogno cullato di chiudere questa brutta pagina della mia vita con 4 colpi di laser e l'amarezza, che non ho ancora digerito, di vederne aprire un'altra, il capitolo cataratta. Ma anche finalmente la consapevolezza di aver trovato un medico serio che mi da piena fiducia e dal quale, nonostante la distanza, tornerò tra 6 mesi per il controllo della cataratta.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
nik



Registrato: 29/10/10 18:07
Messaggi: 409

MessaggioInviato: Gio 10 Mag, 2012 17:20    Oggetto: Re: VISITA DAL DR ORIONE DI 4 MIODESOPSIANI Rispondi citando

robemuna ha scritto:
Oggi siamo andati in 4 a farci visitare dal dr Orione.
Voglio subito dare a cesare quel che è di cesare e ringraziare il dottore per l'accoglienza ,la serietà e professionalità dimostrata. Non avevo dubbi di ciò avendo già letto molte relazioni su facebook. Serietà anche nel post visita, cosa di cui in Italia tanto abbiamo bisogno in questo periodo ( e che nelle mie precedenti 4 visite oculistiche non avevo riscontrato).

Passiamo all'esame delle visite.
1) purtroppo io non sono idoneo al trattamento. Molti dei miei floaters sono attaccati al cristallino e non trattabili. Se ne potrebbero eliminare un paio, ma non apprezzerei un grande miglioramento. Inoltre ho anche una cataratta (ancora da nn operare) nei due cristallini ed il laser in qualche modo potrebbe accelerare il deperimento del cristallino. In sostanza per me il gioco non vale la candela...il dottore mi ha fatto intendere che la vitrectomia TOTALE è la soluzione piu logica, visto che il vero effetto collaterale, la cataratta appunto, ormai non devo piu temerla visto che prima o poi mi tocca comunque.

2) il paziente due (ometto il nome per privacy) aveva solo un anello di weiss. questp è trattabilissimo ed il dottore ha consigliato di attendre sei mesi per vedere se si sposta da solo fuori dalla visuale, o se lo si accetta e sopporta,altrimenti lo eliminerà facilmente con il laser. Apprezzo qui di nuovo la serietà del dottore che avrebbe potuto convincere facilmente il soggetto ad operarsi subito.

3) il paziente 3 ha un vitreo molto denso e brutto. Per lui non era possibile avere un risultato soddisfacente con il laser. Pertanto il dottore ha consigliato la Vitrectomia.

4) il paziente 4 invece è trattabile con ottime chanche di ottenere un buon risultato. Ha discusso con il dottore del consenso informato e deciderà se procedere entro un mese. Gli faccio i migliori auguri Smile

Ad ognuno le sue conclusioni. A me la delusione di dover abbandonare il sogno cullato di chiudere questa brutta pagina della mia vita con 4 colpi di laser e l'amarezza, che non ho ancora digerito, di vederne aprire un'altra, il capitolo cataratta. Ma anche finalmente la consapevolezza di aver trovato un medico serio che mi da piena fiducia e dal quale, nonostante la distanza, tornerò tra 6 mesi per il controllo della cataratta.


mi dispiace robemuna,ma la tua situazione è veramente così negativa io avevo capito che nn avevi molti floaters??io ne ho tipo 5 tra neri e bianchi...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
bafometto



Registrato: 03/09/10 11:06
Messaggi: 129

MessaggioInviato: Gio 10 Mag, 2012 20:51    Oggetto: Rispondi citando

Da quanto dici sembra che la vitreoctomia venga consigliata alla maggior parte dei pazienti.. Ma il dott la pratica? Siamo sicuri che ne valga la pena? Io sapevo che è consigliata solo in casi estremi e che è evitata non solo per il rischio di cataratta ma anche per altre conseguenze.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2401

MessaggioInviato: Gio 10 Mag, 2012 22:21    Oggetto: Rispondi citando

No il dr Orione non la pratica ( e questo vuol dire che se sconsiglia a qualcuno il laser e consiglia la vitrectomia sta davvero facendo l'interesse del paziente e non il suo..cosa che dovrebbe essere scontata ma credimi non lo è affatto). Al ragazzo che era di Lucca ha però consigliato di andare dal dr. Stanislao Rizzo di Pisa a suo dire bravissimo. Ho già fatto qualche ricerca sul web ed ho avuto conferma..pare sia una specie di numero uno al mondo per la vitreoretinica.

si nik io ho però 47 anni e in effetti nn sono messo benissimo. La cataratta non me l'aspettavo ma c'è. Il dr orione mi ha detto che ha notato in moltissimi pazienti con i floaters anche principi di cataratta precoce. Come se tutto l'occhio fosse soggetto ad invecchiamento precoce (parole sue). Il guaio dei miei floaters è che la maggior parte sono troppo vicini al cristallino e non sono trattabili. Ma un altro ragazzo, Paolo, che apparentemente ne aveva molti più di me piu grossi (ce li ha fatti disegnare) invece li aveva nella posizione giusta e lui è si trattabile con ottime probabilità di successo. Ogni caso è a sè come vedi.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
nik



Registrato: 29/10/10 18:07
Messaggi: 409

MessaggioInviato: Ven 11 Mag, 2012 14:23    Oggetto: Rispondi citando

robemuna ha scritto:
No il dr Orione non la pratica ( e questo vuol dire che se sconsiglia a qualcuno il laser e consiglia la vitrectomia sta davvero facendo l'interesse del paziente e non il suo..cosa che dovrebbe essere scontata ma credimi non lo è affatto). Al ragazzo che era di Lucca ha però consigliato di andare dal dr. Stanislao Rizzo di Pisa a suo dire bravissimo. Ho già fatto qualche ricerca sul web ed ho avuto conferma..pare sia una specie di numero uno al mondo per la vitreoretinica.

si nik io ho però 47 anni e in effetti nn sono messo benissimo. La cataratta non me l'aspettavo ma c'è. Il dr orione mi ha detto che ha notato in moltissimi pazienti con i floaters anche principi di cataratta precoce. Come se tutto l'occhio fosse soggetto ad invecchiamento precoce (parole sue). Il guaio dei miei floaters è che la maggior parte sono troppo vicini al cristallino e non sono trattabili. Ma un altro ragazzo, Paolo, che apparentemente ne aveva molti più di me piu grossi (ce li ha fatti disegnare) invece li aveva nella posizione giusta e lui è si trattabile con ottime probabilità di successo. Ogni caso è a sè come vedi.

Boh io ho 18 anni nn so cosa fare aspettare o provare qualcosa???
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2401

MessaggioInviato: Ven 11 Mag, 2012 14:33    Oggetto: Rispondi citando

nik ha scritto:

Boh io ho 18 anni nn so cosa fare aspettare o provare qualcosa???


se aspetti la fototerapia o qualcosa di simile farai la fine dell'asino di buridano. Questo è il mio parere. Fuori dal laser e dalla vitrectomia non ci sarà per le nostre generazioni alcuna cura. Solo le cellule staminali (tra molti molti anni) potrranno risolvere in modo diverso questo problema.

Aspettare ha senso solo se ti attendi (come è lecito attendersi) ulteriori miglioramenti dalle tecniche laser e vitrectomia. Soprattutto la seconda perchè il laser per soli floatrers non ha nè studi nè ricerche dietro, mentre la vitrectomia invece va avanti (e già si parla di quella a 27 age).

Quindi se non puoi sopportare la via è segnata: prima ci si fa valutare per il laser e se non idonei non resta che la vitrectomia.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 2161

MessaggioInviato: Ven 11 Mag, 2012 15:25    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Quindi se non puoi sopportare la via è segnata: prima ci si fa valutare per il laser e se non idonei non resta che la vitrectomia

Vitrectomia esclusa: a 18 anni non te la fanno (giustamente) neanche se piangi in turco...

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2401

MessaggioInviato: Ven 11 Mag, 2012 16:00    Oggetto: Rispondi citando

giorgio ha scritto:
Citazione:
Quindi se non puoi sopportare la via è segnata: prima ci si fa valutare per il laser e se non idonei non resta che la vitrectomia

Vitrectomia esclusa: a 18 anni non te la fanno (giustamente) neanche se piangi in turco...

Giorgio


quoto giorgio, è vero. Non te la fanno ma la motivazione è perchè perdi il potere accomodativo del cristallino in caso di cataratta. Perchè per i rischi della vitrectomia un occhio giovane ne corre meno di uno anziano.
E tuttavia adesso ci sono i cristallini pseudoaccomodativi che danno ottimi risultati e ogni anno sono sempre piu performanti. adesso c'è una nuovissima lente che te la impiantano, poi dopo l'intervento misurano le tue necessità diottriche e con un fascio di luce la plasmano per darti una vista da falco. Insomma hai 18 anni...al max valuta il laser. Ma secondo me entro 5 anni ogni tabu sulla vitrectomia sparirà.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
nik



Registrato: 29/10/10 18:07
Messaggi: 409

MessaggioInviato: Ven 11 Mag, 2012 16:18    Oggetto: Rispondi citando

ma possibile k nn inventinò qualcosa per una minchiata come le mosche ,cioè nn si può optare per la vitrectomia per degli addensamenti del vitreo nn mi sembra giusto,per me con un pò di impegno si potrebbe arrivare anche solo ad un semplice collirio per la cura delle miodesopsie..
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
bafometto



Registrato: 03/09/10 11:06
Messaggi: 129

MessaggioInviato: Ven 11 Mag, 2012 23:38    Oggetto: Rispondi citando

robemuna ha scritto:
No il dr Orione non la pratica ( e questo vuol dire che se sconsiglia a qualcuno il laser e consiglia la vitrectomia sta davvero facendo l'interesse del paziente e non il suo..cosa che dovrebbe essere scontata ma credimi non lo è affatto). Al ragazzo che era di Lucca ha però consigliato di andare dal dr. Stanislao Rizzo di Pisa a suo dire bravissimo. Ho già fatto qualche ricerca sul web ed ho avuto conferma..pare sia una specie di numero uno al mondo per la vitreoretinica.

Il fatto che non faccia la vitreoctomia significa che soltanto pochi dottori la possono fare perché operazione rischiosa e delicata? Ma allora perché la si consiglia come se fosse quasi cosa da nulla?
E comunque io sono stato tempo addietro dal dott Rizzo a Pisa:
sembra una catena di montaggio nel senso che c'è un numerino per ogni paziente, delle assistenti che fanno misurazioni di routine e poi alla fine la visita del dottore... Ebbene stessi discorsi che può dire un qualsiasi altro oculista; scrive un referto su cui indica la presenza di corpi mobili e alle mie domande su cosa si possa fare per risolvere il problema dice di andare a fare una vacanza alle Maldive (probabilmente per dire che uno ci penserebbe di meno; io ho un po' di dubbi per via del sole ma tant'è...).
È vero il fatto che sia molto quotato come chirurgo vitreoretinico ma sul fatto che esegua la vitreoctomia per soli floaters ho i miei dubbi... A me ha detto che nonostante il vitreo sporco non si doveva assolutamente "toccare". io poi non ho insistito visto che mi sembrava molto sicuro di sè.
In sostanza ho avuto l'impressione che per muovere il suo interesse la situazione debba essere molto compromessa.

Spero di essere stato utile e chiedo a Robemuna di mettermi in contatto con il ragazzo di Lucca (anche tramite mess privato) se vuole. Sono toscano e potremmo scambiarci info.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 2161

MessaggioInviato: Sab 12 Mag, 2012 14:59    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Non te la fanno ma la motivazione è perchè perdi il potere accomodativo del cristallino in caso di cataratta.

Non solo: a quell'età lo sviluppo può non essere ancora completo ed il vitreo ha ancora una importante funzione "meccanica", funzione che si riduce sempre più col passare dei decenni.
E ancora: raro, molto raro che a 18 anni si sia ai livelli di appestamento da miodesopsie che può avere un 40/50enne.
Quindi: maggiori controindicazioni, minori benefici. Il gioco non vale proprio la candela...

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
space_woods



Registrato: 06/04/11 17:38
Messaggi: 76

MessaggioInviato: Sab 12 Mag, 2012 19:08    Oggetto: Rispondi citando

Visto che si parla del Dr. Orione, aggiungo questa sua intervista su OneClearVision:
http://oneclearvision.org/interviews/drorione
Non so se è già stata postata da qualche parte, ad ogni modo è interessante.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2401

MessaggioInviato: Dom 13 Mag, 2012 0:20    Oggetto: Rispondi citando

bafometto ha scritto:

Il fatto che non faccia la vitreoctomia significa che soltanto pochi dottori la possono fare perché operazione rischiosa e delicata? Ma allora perché la si consiglia come se fosse quasi cosa da nulla?

In sostanza ho avuto l'impressione che per muovere il suo interesse la situazione debba essere molto compromessa.

Spero di essere stato utile e chiedo a Robemuna di mettermi in contatto con il ragazzo di Lucca (anche tramite mess privato) se vuole. Sono toscano e potremmo scambiarci info.


il fatto che non la pratichi vuol dire solo che non è un chirurgo vitreoretinico.

Il fatto che il dr Rizzo sconsigli chi a suo giudizio non ne necessita o puo farne a meno vuol dire che è un medico serio. Il discorso catena di montaggio credo sia una conseguenza della bravura. Tutti da tutta Italia vogliono andare a farsi vedere da lui...o non vedi nessuno (come pare faccia ormai la Pertile) o ti organizzi in qualche modo per vedere tutti.

Per il ragazzo Toscano non so se è presente su questo forum, io l'ho sempre visto nei gruppi su facebook.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
bafometto



Registrato: 03/09/10 11:06
Messaggi: 129

MessaggioInviato: Dom 13 Mag, 2012 9:02    Oggetto: Rispondi citando

Hai ragione robemuna; infatti credo che si rivolgano a lui un po' da tutta Italia. E non ne metto in dubbio la preparazione e la professionalità.
Volevo soltanto mettere in guardia coloro che dovessero andare dal dott Rizzo sperando in chissà cosa che la visita potrebbe essere (a meno di altri problemi) alquanto veloce e sbrigativa. Quindi si può rimanere delusi. Inoltre si rischia di sentirsi dire le solite cose: bere, mangiare sano ma in sostanza non c'è nulla da fare.
Anche a una persona che conosco ha detto le stesse cose.
Perciò credo che su 100 persone che si rivolgono a lui per sole miodesopsie non sia disposto a operare nessuno... Questa la mia impressione, ma sarei curioso di sapere l'esito delle visite degli altri utenti.

P.s. Come si chiama il ragazzo toscano? Se si può dire (anche in mess privato). Magari lo contatto io
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
nik



Registrato: 29/10/10 18:07
Messaggi: 409

MessaggioInviato: Dom 13 Mag, 2012 9:25    Oggetto: Rispondi citando

giorgio ha scritto:
Citazione:
Non te la fanno ma la motivazione è perchè perdi il potere accomodativo del cristallino in caso di cataratta.

Non solo: a quell'età lo sviluppo può non essere ancora completo ed il vitreo ha ancora una importante funzione "meccanica", funzione che si riduce sempre più col passare dei decenni.
E ancora: raro, molto raro che a 18 anni si sia ai livelli di appestamento da miodesopsie che può avere un 40/50enne.
Quindi: maggiori controindicazioni, minori benefici. Il gioco non vale proprio la candela..
Giorgio

Ho capito grazie a tutti ma visto che il vitreo nn si é ancora del tutto completato non potrei sperare in un miglioramento?grazie
Ultima cosa in base alla vostra esperienza si deve Per forza Pegiorare io sono da 2 anni stabil
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Vitreolisi laser Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group