Indice del forum Miodesopsie.it
Il portale sulle miodesopsie
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Ciao a tutti
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Presentiamoci
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
genfranco



Registrato: 03/03/13 11:46
Messaggi: 32

MessaggioInviato: Mar 05 Mar, 2013 20:08    Oggetto: Ciao a tutti Rispondi citando

Ciao a tutti, mi chiamo Genre Franco meglio conosciuto come Genfranco.
Nel 1992 ho avuto la fortuna di conoscere un ALIMENTO denominato ACIDO ASCORBICO. Sentendo alla TV le specificazioni di questo alimento da un signore che diceva di avere 92 anni ma che in effetti ne dimostrava si e no 60. Dato che non ero troppo in salute ho cominciato ad ingoiare delle capsule acquistate in farmacia di nome c-tard. Come ho detto, non ero in salute, e credendo di fare bene incominciai ad ingiarne 2 al mattino e 2 alla sera. Nel contempo in farmacia mi era stato consigliato di aggiungere una pastiglia di SELENIO. Così feci, senza sapere dove sarei arrivato.
Gli anni passarono e nel 1995 trovai il mio primo kg, di ACIDO ASCORBICO PURO in farmacia.
Non andavo ancora su internet in quanto avevo un'attività e non sapevo neppure cosa fossero i computer. Nel 2000 ho scoperto l'esistenza di un chimico certo Linus Pauling 2 volte Premio Nobel, il quale ha scritto un libro che parla appunto di questo ACUIDO ASCORBICO. Leggendolo ho cobtinuato con le mie ingestioni di questo alimento, chiamiamole dosi che mi hanno portato ad uno stato di salute come lo è per tutti gli animali del mondo. Continuando a cercare ho trovato anche degli scritti sul CLORURO DI MAGNESIO del professor Delbert. Aggiunto quest'ultimo la mia vita è cambiata ancora ottenendo una salute che alla mia età quasi 73 anni non è comune.
Se mi è concesso vorrei parlarne con voi, grazie.
Ciaooo Genfranco
.
.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Driver
Moderatore


Registrato: 06/07/12 15:52
Messaggi: 2795

MessaggioInviato: Mar 05 Mar, 2013 21:52    Oggetto: Rispondi citando

Nel vitreo non arriva nulla di esterno, purtroppo.
_________________
Acronimi ("sigle") in oculistica
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Mar 05 Mar, 2013 22:43    Oggetto: Rispondi citando

Lacido ascorbico non è altro che vitamina c

Domanda: ma tu hai i floaters o li avevi e sei guarito?

Oggi un utente nel gruppo su facebook ha postato ciò:

"There was something of interest in the latest Bottom Line Health I was just reading. It has to do with floaters and how to decrease them. Dr. Robert Abel Jr., Ophthalmologist, recommends this..”For most floaters, vitamin C remains the best way to reduce, or even eliminate, them by changing the makeup of the eye liquid’s collagen (fibrous proteins). My recommendation: Take two 1000 mg vitamin C capsules daily for three months”

Io non ci credo, ma se qualcuno vuol provare...non credo costi molto e per lo meno non sembra la solita pubblicità di qualche integratore
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Paolino71



Registrato: 24/02/13 12:46
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Mer 06 Mar, 2013 19:20    Oggetto: Rispondi citando

L'assunzione di 2000mg al giorno di vitamina C è spaventosa se si pensa che ne servono 100 al dì, e che tutto il nostro corpo ne contiene 5000.
Dopo 3 mesi calcoli ai reni....e poi è risaputo che eccessi vitaminici vengono esplulsi subito dalle urine senza assimilarli...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Mer 06 Mar, 2013 21:43    Oggetto: Rispondi citando

Paolino71 ha scritto:
L'assunzione di 2000mg al giorno di vitamina C è spaventosa se si pensa che ne servono 100 al dì, e che tutto il nostro corpo ne contiene 5000.
Dopo 3 mesi calcoli ai reni....e poi è risaputo che eccessi vitaminici vengono esplulsi subito dalle urine senza assimilarli...


Su questo si potrebbe discutere...ci sono teorie che ne consigliano addirittura 20 grammi al giorno e più ancora x patologie come il cancro...e sembra che ci sia chi ne assume più di 6 grammi al giorno da oltre 20 anni senza alcun effetto collaterale...non sarei quindi così sicuro che per la vitamina c non si possa andare oltre la rda anche di molto, la rda e' solo la quantità necessaria ad evitare lo scorbuto
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Driver
Moderatore


Registrato: 06/07/12 15:52
Messaggi: 2795

MessaggioInviato: Ven 08 Mar, 2013 23:06    Oggetto: Rispondi citando

Paolino71 ha scritto:
è risaputo che eccessi vitaminici vengono esplulsi subito dalle urine senza assimilarli...

Sono d'accordo.
_________________
Acronimi ("sigle") in oculistica
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Sab 09 Mar, 2013 9:19    Oggetto: Rispondi citando

sulle integrazioni ci sono due scuole di pensiero differenti...quella europea tende a preferire le integrazioni di basso dosaggio, quella americana di alto dosaggio. Anche il fatto dell'espulsione dell'eccesso con le urine non è cosa condivisa da tutti. Adesso non so dirti chi ha ragione..se devo vedere i risultati degli atleti (quelli puliti, senza sostanze proibite) mi verrebbe da dire gli USA. Ad ogni modo credo che la cosa non ci riguardi piu di tanto..per le miodesosie è una questione di lana caprina.
Però l'amico che ha postato questo primo messaggio che fine ha fatto? già sparito?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
genfranco



Registrato: 03/03/13 11:46
Messaggi: 32

MessaggioInviato: Ven 15 Mar, 2013 21:14    Oggetto: Rispondi citando

robemuna ha scritto:
sulle integrazioni ci sono due scuole di pensiero differenti...quella europea tende a preferire le integrazioni di basso dosaggio, quella americana di alto dosaggio. Anche il fatto dell'espulsione dell'eccesso con le urine non è cosa condivisa da tutti. Adesso non so dirti chi ha ragione..se devo vedere i risultati degli atleti (quelli puliti, senza sostanze proibite) mi verrebbe da dire gli USA. Ad ogni modo credo che la cosa non ci riguardi piu di tanto..per le miodesosie è una questione di lana caprina.
Però l'amico che ha postato questo primo messaggio che fine ha fatto? già sparito?



...assolutamente NO, ci sono e se ci sono!.
Ecco ho sentito le idee che circolano su questo forum e con piacere noto che come il solito sono contrapposte.
Mi permetto di darvi un'informazione che sicuramente scombussolerà il pensiero di parecchi di voi in quanto mai nessuno ha pensato una cosa simile. Sicuramente qualcuno ne è informato ma si guarda bene dal renderla pubblica. I motivi? sempre i solit che è inutile che li riporto quì.
Altro elemento necessario è avere informazioni sullo SPERMA.
Per fare questo inizio col chiedere:
"Cosa è lo sperma?"
...che domanda, ovvia no? ma la cosa meno ovvia è quest'altra domanda relativa allo sperma:
"Quali elementi contiene lo sperma e quale di questi è il più alto in percentuale?"
....questa mi pare molto meno ovvia, poichè sono certo che molto pochi sanno rispondere.
Ora definiamo quale può essere la cosa più importante per MADRE NATURA: è vero che è la CONTINUAZIONE DELLA SPECIE? e questa attraverso cosa si perpetua? E quale se non gli SPERMATOZOI contenuti nello SPERMA e l'OVOLO?  Questo è il MEZZO ed ha lo scopo della continuazione della specie di ogni animale come detto sopra. Quindi è indiscutibile che abbia per questi un'attenzione di riguardo. Come l'uomo aggiunge i conservanti per la conservazione degli alimenti, lo stesso problema l'ha avuto appunto MADRE NATURA per conservare questi. Ora se chimicamente analizziamo il contenuto dei vari cibi da conservare ne ritroveremo i vari E... (conservanti) che appunto vengono aggiunti per la conservazione. Quindi questo problema l'ha avuto sicuramente anche MADRE NATURA quando ha pensato a questa famosa procreazione attraverso lo SPERMA. Ora chimicamente analizziamo questo SPERMA e vediamo cosa contiene oltre questi spermatozoi. Per questo riporto sotto dei link che informati di questo per vari motivi, ne riportano esattamente quanti e quali elementi sono:
Questi due link ci dicono quali elementi contiene ed in che quantità:
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/spermaelementii.htm
"dal punto di vista meramente chimico, lo sperma contiene: ACIDO ASCORBICO, antigeni del sangue, calcio, cloro, colesterolo, acido citrico, creatina, aboutonia, fruttosio, acido lattico, MAGNESIO, azoto, fosforo, POTASSIO, pirimidina, sodio, SELENIO, sorbitolo, spermidina, urea, acido urico, vitamina B12 e zinco. Tutto ovviamente in quantità ridotte e in piccole percentuali."
Questo link dove la scala determina le quantità. La maggiore percentuale è di ACIDO ASCORBICO (vitamina C), insieme al SELENIO al MAGNESIO ed il POTASSIO.
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/spermaelementi.htm
"Micronutrimenti Impatto : Caratteristiche In quali alimenti ? Vitamina C o ACIDO ASCORBICO
Diminuzione del no. di spermatozoi anomali
Lotta contro agglutinazione degli spermatozoi
Antiossidante
Vitamina idrosolubile coinvolta nella sintesi di purine e pirimidine, componenti gli acidi nucleici (DNA e RNA) Whole wheat, spinach, egg yolk, calf liver, fennel, lettuce… Selenio
La mobilità degli spermatozoi
Antiossidante
Vitamina idrosolubile presente nello sperma in quantità 6 volte superiore a quella del sangue. Kiwi, bacche, pomodori, peperoni, arance ... Vitamina E
Motilità spermatica
Antiossidante
Vitamina antiossidante lipofila che garantisce la stabilità delle strutture cellulari. Grano intero, spinaci, tuorlo d'uovo, fegato, carne di vitello, insalata di finocchi ... Vitamina B9
Concentrazione spermatica
Componente minerale della kératinoïde proteina responsabile dell'integrità del flagello degli spermatozoi. Uova, carne, pesce, cereali, lenticchie, pane ... Zinco
Numero degli spermatozoi
La mobilità degli spermatozoi
Antiossidante
Lo zinco contiene numerosi enzimi. E 'essenziale in tutto ciò che implica una duplicazione delle cellule. Una eiaculazione normale contiene 4-14 micromol di zinco. Frutti di mare, fegato, carne, pesce, tuorlo d'uovo, cereali integrali ... CARNITINA
Lo sviluppo e la maturazione degli spermatozoi
Numero degli spermatozoi
La mobilità degli spermatozoi
Carnitina è essenziale per la maturazione degli spermatozoi nei testicoli. Una eiaculazione normale contiene 0,8-2,85 micromol di carnitina, che costituisce una fonte di energia per lo sperma dopo l'eiaculazione La carne rossa, latticini, avocado"
Con quanto sopra abbiamo dimostrato che lo SPERMA, di qualsiasi animale, contiene in maggior quantità:
ACIDO ASCORBICO, selenio, potassio e magnesio
Faccio notare che questi quattro alimenti fanno parte della MIA e nostra integrazione fatta per anni ed iniziata nel 1992, senza interruzione ottenendo quei risultati visibili da TUTTI. Ora mi chiedo "SARA' UN CASO che personalmente ogni giorno sono al TOP sia di FISICO che di MEMORIA?" cosa ne dite voi? Vorrei specificare in che forma assumo e precisamente:  l'ACIDO ASCORBICO PURO, il SELENIO in pastiglie, il POTASSIO BICARBONATO ed il MAGNESIO CLORURO.
Avuta la conferma di cosa contiene questo SPERMA mi permetto di chiederti:
Hai mai fatto sesso tu? Si? questo si perchè sei venuto al mondo per la continuazione della specie ed hai usato l'unico mezzo possibile. Questo penso che lo sapessi già prima che te lo dicessi io naturalmente. Da questo però prendo lo spunto per dirti:
vedi che se sei femmina, come a TUTTE le femmine di tutti gli animali del mondo ogni volta che hai fatto sesso hai ricevuto in vagina dal tuo partner i suoi spermatozoi, e lo sai che come veicolante a questi MADRE NATURA ha usato questi quattro ALIMENTI: ACIDO ASCORBICO, SELENIO, POTASSIO e MAGNESIO con altri minori come abbiamo appena appurato e che personalmente assumo da anni? Questo l'ha IDEATO e messo IN PRATICA all'inizio della vita questa eccezionale MADRE NATURA, quindi sono sicuramente senza CONTROINDICAZIONI perchè altrimenti ci saremmo estinti da miliardi di anni. Non solo, ma sono CERTO che questo ACIDO ASCORBICO ha anche le funzioni di RISANARE e mantenere EFFICIENTE il tuo sistema riproduttivo che dell'alloggio è una camera a parte, vero? Mi sono spiegato bene? Ma di queto ne perleremo sotto. A questo punto ti dico: penso che tutte le parole al riguardo siano superflue e quindi atteniamoci all'esempio pratico che ci ha dato LEI. Sono certo che così facendo non sbaglieremo MAI. E perchè non integrare se carenti di questi ALIMENTI che siamo certi, ci danno la salute, invece di usare i BREVETTI di cui vi dico su questa pagina?  
Questa la pagina che rende perfettamente l'idea sulla mia ventennale

Quindi non è che lo SPERMA contenendo TUTTI ANTIOSSIDANTI (come abbiamo visto dalla tabella precedente, che combattono i RADICALI LIBERI) oltre che lo scopo della procreazione ha anche lo scopo di conservare l'APPARATO GENITALE di ambo i SESSI in piena efficienza e senza malattie?
Ecco cosa riporta wikipedia dei "RADICALI LIBERI":
"Quando la produzione di radicali liberi è eccessiva si genera ciò che viene chiamato stress ossidativo. I sistemi enzimatici e gli antiossidanti intracellulari non riescono più a far fronte alla sovraproduzione e i radicali liberi generano danno cellulare che può essere sia reversibile, in tal caso la cellula torna alle condizioni normali, o irreversibile, con conseguente morte cellulare per apoptosi o per necrosi. Lo stress ossidativo è imputato quale causa o concausa di patologie quali il cancro, l'invecchiamento cellulare e malattie degenerative."

Ed ora mi permetto di chiedere: pensate che basti la RDA di 500 ml o chi ha stabilito questa RDA non ha chiesto a Madre Natura se la quantità BASTAVA per tutto il fabbisogno del CORPO UMANO? QWuesta la RDA modificata che pochi sanno di questo:
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagineAree_1268_listaFile_itemName_5_file.pdf

ciaooo genfranco
.
.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Ven 15 Mar, 2013 22:27    Oggetto: Rispondi citando

Il tutto è molto interessante ma tutti gli utenti di questo forum si chiedono se questo acido ascorbico preso pure a kg al giorno se necessario può farci guarire dalle miodesopsie. Tu hai prove o conosci esperienze di guarigione da questa patologia con alti dosaggi di vitamine e/ o minerali?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
genfranco



Registrato: 03/03/13 11:46
Messaggi: 32

MessaggioInviato: Sab 16 Mar, 2013 9:19    Oggetto: Rispondi citando

robemuna ha scritto:
Il tutto è molto interessante ma tutti gli utenti di questo forum si chiedono se questo acido ascorbico preso pure a kg al giorno se necessario può farci guarire dalle miodesopsie. Tu hai prove o conosci esperienze di guarigione da questa patologia con alti dosaggi di vitamine e/ o minerali?


Ciao robemuna, non ho alcuna prova blibliografica nello specifico, in quanto sò per certo che questo ACIDO ASCORBICO è "DEMONIZZATO" da chi invece avrebbe dovuto fare ricerche in questi 80 anni di conoscenza dell'esistenza di questo "ALIMENTO ESSENZIALE".
Neanche i grandi SCIENZIATI del secolo scorso dai nomi conosciuti in tutto il mondo, cominciando da Linus Pauling, Irwin Stone, Cathcart, Klenner e tanti altri che hanno dedicato la loro vita a fare esperienze su questo ALIMENTO guarendo moltissime persone con alte dosi, riportano notizia di questa vostra malattia. Questo mi stupisce parecchio, in quanto, dato la vastità di ricercatori che si sono dedicati alle prove di questo ALIMENTO, curando migliaia di persone, non ne abbiano lasciato traccia. Non sono addentro alla materia, ma direi che questa malattia fà parte del grande parco di malattie nate nel secolo scorso. Riporto ora quanto ho trovato su questi libri che ho letto con moltissimo ineteresse riguardo all'occhio.
Questo avevo pronto da postare sui vari forum e su facebook:
In questi ultimi giorni ho sentito dire da molte persone che avrebbero dovuto subire l'asporto della CATARATTA. Una persona che conosco, dopo l'operazione ha perso la vista. Allora mi sono dedicato alla ricerca di un documento che parlasse di questa patologia in modo da avere una guida. La ricerca mi ha portato alla conoscenza di quanto riporto del dottor Linus Pauling Instituteof Science and Medicine e del dottor Fred R. Klenner, M.D., Reidsville, North Carolina

pagina 219/340------l'occhio, l'orecchi e la bocca
L'occhio è un organo importante e delicato, è sensibile all'ambiente, compreso l'ambiente interno costituito dalle molecole delle sostanze che gli vengono fornite dal sangue. Le sostanze tossiche possono provocare una cataratta. Una pressione parziale di ossigeno troppo alta, erogata ai neonati prematuri, può provocarne restringimento e obliterazione delle arterie della retina (fibroplasia retrocristallina), portando alla cecità. In alcune persone, l'uso locale continuato di corticosteroidi può provocare glaucomi, cataratte ed altri problemi.
E' ormai riconosciuta l'importanza di una dose opportuna di vitamine per mantenere gli occhi in buone condizioni.
In alcuni paesi dell'Asia meridionale e orientale ed in Brasile, spesso la cecità è causata dalla carenza di vitamina A. La xeroftalmina (secchezza anomala del bulbo oculare), determinata dalla mancanza di vitamina A, è la causa principale della cecità nei bambini piccoli. La cecità dovuta a retinite pigmentosa, provocata dalla sindrome di Bassen-Kornzweig, si puà prevenire somministrando dosi massime di vitamina A ed E.
L'importanza dell'ACIDO ASCORBICO per la buona salute degli occhi è suggerita dal fatto che la concentrazione di questa vitamina nell'umor acqueo è molto elevata, venticinque volte quella del plasma sanguigno.
E' stato dimostrato il rapporto che esiste fra uno scarso apporto di ACIDO ASCORBICO e la formazione di cataratta. Per cataratta si intende l'opacità del cristallino dell'occhio provocata dall'aggregazione delle molecole proteiche in particelle abbastanza grandi da riflettere la luce, Le cataratte precoci sono provocate dall'esposizione a sostanze tossiche nella donna in gravidanza o nel bambino, da una nutrizione scorretta e da alcune malattie quali la rosolia e la galattosemia. Le cataratte senili possono essere provocate dalla luce del sole, da radiazioni (raggi X, neutroni) da infezioni, dal diabete e da carenze alimentari.

pagina 220/340------la cataratta è causata dalla carenza di ACIDO ASCORBICO
Molti ricercatori, a partire dal 1935 con Monijukowa e Fradkin, hanno riferito che nell'umor acqueo degli occhi affetti da cataratta c'è pochissimo ACIDO ASCORBICO e che i pazienti affetti da tale malattia presentano spesso pochissimo ACIDO ASCORBICO nel plasma sanguigno. (Lee, Lam e Lai, 1977; Varma, Kumar e Richards, 1979; Varmam Srivistava e Richards, 1982; Varma e colleghi, 1984). Monijukowa e Fradkin riferirono che la bassa concentrazione di ACIDO ASCORBICO nel cristallino precedeva la formazione della cataratta e ne dedussero che la carenza di ACIDO ASCORBICO è la causa, e non la conseguenza, della formazione di cataratte.

pagina 220/340------per la cataratta importante vitamina E e C e B2
Essi ipotizzarono che nella vecchiaia la permeabilità dell'occhio all'ACIDO ASCORBICO diminuisce e che esso avrebbe potuto essere compensato assumendo dosi elevate di tale vitamina. Varma e colleghi (1984) hanno dedotto dalle loro ricerche che le vitamine E e C sono importanti per la prevenzione della cataratta senile. Secondo alcune relazioni, l'assunzione regolare di dosi elevate di vitamina B2, da 200 a 600 mg. al giorno, rallenta lo sviluppo delle cataratte. Il regime descritto nel capitolo 5, se fedelmente seguito, può portare ad un controllo significativo dello sviluppo delle cataratte senili.
Un certo numero di medici ha descritto esperienze positive di uso dell'ACIDO ASCORBICO per tenere sotto controllo il glaucoma.
Questa dolorosa malattia, che così spesso conduce alla cecità, ha come caratteristica fondamentale l'aumento della pressione endoculare, che provoca il rigonfiamento del bulbo oculare. La pressione normale è inferiore a quella di 20 mm. di mercurio (mm. Hg.). Le pressioni di un glaucoma semplice variano da 22 a 30 mm. Hg. quelle di u glaucoma più grave vanno da 30 a 45 mm. Hg. e quelle di un glaucoma gravissimo raggiungono i 70 mm. Hg. Talvolta il glaucoma ha origine ereditaria, altre volte l'effetto di un'infezione all'occhio o di altre lesioni, o di uno stress emotivo. Spesso lo si può tenere sotto controllo mediante l'uso di farmaci.
Cheraskin, Ringsdorf e Sisly (1983), nella loro analisi del glaucoma, citano il fatto che Lane (1980) aveva studiato soggetti di età compresa fra i ventisei ed i settantaquattro anni e aveva riscontrato una pressione edoculare media di 22.33 mm. Hg. quando la dose medi di ACIDO ASCORBICO era di 75 mg. al giorno, e una diminuzione fino a 15.15 mm. Hg. quando la dose di ACIDO ASCORBICO veniva aumentato a 1200 mg. al giorno. Anche altri ricercatori hanno riferito risultati analoghi. Le osservazioni di Bietti (1967) e Virno e colleghi (1967) sono ancora più sorprendenti; essi somministrarono ai loro pazienti dai 30 ai 40 g. al giorno di ACIDO ASCORBICO (0.5 g. per ogni chilogrammo di peso corporeo) per una durata di sette mesi. La pressione endoculare, inizialmente compresa fra 30 a 70 mm. Hg. solitamente diminuiva a circa metà del valore iniziale. Dosi elevate di ACIDO ASCORBICO riuscirono, per alcuni pazienti, a tenere sotto controllo il glaucoma, mentre ad altri consentirono di diminuire la quantità di farmaci normalmente assunti.

http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/originalelp.pdf

pag. 10/16------la pressione intraoculare el'ACIDO ASCORBICO
Non fu fatta alcuna menzione degli effetti
deleteri che il fumo di marijuana ha sul corpo umano. Virno ed associati [45], lavorando nella
clinica oculistica di G. B. Bietti, hanno osservato una pronunciata riduzione della pressione
intraoculare, in occhi glaucomatosi, con la fornitura di alte dosi giornaliere di vitamina C. Bietti
specifica che queste grandi dosi di vitamina C sono agenti ipotonici molto efficaci per la pressione
intraoculare e che quando si somministra una dose endovena, calcolata in 1 g per kg di peso
corporeo, l’azione è prevalentemente tramite disidratazione osmotica del bulbo oculare. Virno usò
35 g per bocca ogni giorno in dosi suddivise. Ciò dette luogo ad una marcata riduzione della
pressione entro 4 ore e questo fu mantenuto anche in pazienti per i quali il Diamox ed il
Philocarpone avevano fallito. Linner, in parecchi simposi, usando 0,5 g 2 volte al giorno non
riportava cambiamenti significativi nella pressione oculare. Linner usava 1 g al giorno e Virno 35 g
al giorno, di qui la differenza nei risultati. Nel 1940 i pazienti morivano ricevendo 5000-10000
unità di penicillina ogni 4-6-ore. Lo stesso tipo di patologia oggi si cura in 24-48 ore usanto 1-3
milioni di unità. La dimensione della dose fa la differenza: una reale differenza.
Il Dott. Linus Pauling ha scritto che “argomenti genetici e biochimici supportano l’idea che la
terapia ortomolecolare potrebbe essere il trattamento preferito per molti pazienti malati.” E’ difficile
capire perché la terapia con megavitamine resta così controversa quando dosi massicce di vitamina
B12 sono usate universalmente nella anemia prniciosa e la niacinamide (vitamina del complesso B)
per correggere la patologia della pellagra. Ho usato 150.000-200.000 unità di vitamina A in un caso
di ittiosi. Il paziente ha continuato a prendere questa dose per 10 anni.

http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/klenneraltedosicolester.pdf

La raccolta di questi libri la trovi su questa pagina che recita:
"Prima di tutto non posso non riportare un articolo che parla dello scopritore Albert Szent-Gyorgyi, premio Nobel per la medicina nel 1937 per la scoperta di questo ACIDO ASCORBICO, così chiamato da lui.
Ora riporto quì un insieme di libri, con un piccolo saggio del contenuto, formato *.PDF degli scienziati Linus Pauling, Irwin Stone, Robert F. Cathcart e Fred R. Klenner tradotti in italiano in modo da poter avere una giusta informazione in merito all'ACIDO ASCORBICO. A questi aggiungo il professor Pierre Delbert ed il dottor Marco Rho per il CLORURO DI MAGNESIO, altro ALIMENTO molto importante. Mi permetto di aggiungere il dottor Abram Hoffer che ha guarito moltissime persone con la vitamina B3 o NIACINA curandole da PRESSIONE SANGUIGNA ALTA, ARTRITE E REUMATISMI (FIBROMIOSITE), COLESTEROLO, TRIGLIGERIDI, SCHIZOFRENIA, DEPRESSIONE ED ALTRO, ma purtroppo non l'ALCOLISMO. Ha risposto alla domanda: "AWS: Le vitamine sono state accusate di essere in qualche modo realmente pericolose."

http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/scienziati.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
genfranco



Registrato: 03/03/13 11:46
Messaggi: 32

MessaggioInviato: Sab 16 Mar, 2013 23:07    Oggetto: Rispondi citando

...riguardo all'OCCHIO, mi permetto di riportare un'altro articolo del sito ATTENDIBILE di Farmacologia Oculare.com, che cita ricerche scientifiche che riguardano un altro "ALIMENTO ESSENZIALE" sopra citato nello SPERMA MASCHILE, che recita:
"Magnesio e Glaucoma
venerdì 15 marzo 2013

L’ipotesi di una relazione tra magnesio e glaucoma era stata avanzata da alcuni anni. [Gaspar AZ, Gasser P, Flammer J.,Ophthalmologica. 1995;209(1):11-3]. Questa relazione è stata attribuita alle proprietà anti vasospastiche di questo ione metallico, legate al suo ruolo nella contrazione della muscolatura liscia. L’effetto anti-vasospastico potrebbe essere attribuibile ad un aumento della produzione di prostacicline. Inoltre un aumento di produzione di tromboxano si osserva in condzioni di deficienza di magnesio [Zhou Q, Magnes Res. 2008 Sep;21(3):177-84].

Un integrazione di magnesio potrebbe essere indicata, anche se un importante studio epidemiologico , il Rotterdam Study [Ramdas WD, Eur J Epidemiol. 2012 May;27(5):385-93] ha sorprendentemente evidenziato una correlazione tra aumento del rischio di glaucoma e assunzione di elevate dosi di magnesio. Tuttavia, questo dato suona come un assurdo farmacologio ed infatti è facilmente spiegabile con un bias metodologico, in quanto l’impiego di integratori di magnesio potrebbe essere più frequente ed intenso in pazienti vasculopatici, particolarmente a rischio di glaucoma e/o di progressione dello stesso.

Carenze di magnesio devono senz’altro essere considerate come potenzialmente nocive in un paziente glaucomatoso. Ed a tale proposito, occorre ricordare che la carenza di magnesio non è infrequente nella popolazione, per una serie di motivi:

1. la quantità di magnesio assunto con gli alimenti in generale non è elevata
2. l’uso di diuretici ne favorisce la perdita con le urine
3. l’impiego di inibitori della pompa protonica è stato associato a ipomagnesiemia, soprattutto in corso di terapie prolungate

A tale proposito ricordo che ‘autorita’ regolatoria britannice (MHRA, equivalente della nostra AIFA) ha recentemente pubblicato un avviso che ammoniva i medici a prestare estrema attenzione ai valori ematici di magnesio prima e durante trattamenti con inibitori della pompa protonica, soprattutto quando somministrati in associazione con farmaci che possono interferire su questo parametro (per esempio digoxina e diuretici) [MHRA, drug safety update Volume 5, Issue 9 April 2012]

Degli effetti indesiderati degli inibitori della pompa protonica, troppo spesso considerati farmaci sicuri, ne abbiamo già discusso in questo recente post: chi si occupa di glaucoma dovrebbe leggerlo attentamente eprestare particolare attenzione a questo problema."

http://digilander.libero.it/genfranco1/Immagini/occhioglaucomamagn.htm

Faccio notare che ingoio oltre all'ACIDO ASCORBICO dal 1992, anche il CLORURO DI MAGNESIO dal novembre 2008 con dei risulati SORPRENDENTI. Sono certo che i 2 insieme sono un POTENZIALE.
http://digilander.libero.it/genfranco1/Immagini/magnesiobase.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
genfranco



Registrato: 03/03/13 11:46
Messaggi: 32

MessaggioInviato: Dom 17 Mar, 2013 7:54    Oggetto: Rispondi citando

Chiedo scusa se mi permetto di riportare un altro articolo datato 20 febbraio 2013 sempre de sito Farmacologia Oculare.com che recita alla fine dell'articolo un pezzo molto importante ri guardo agli occhi:
"Gli Inibitori della Pompa Protonica
mercoledì 20 febbraio 2013 | In: Farmacologia Tags

Tra i farmaci più prescritti, di cui senza dubbio viene fatto un abuso, un ruolo primario lo occupano gli inibitori della pompa protonica (PPI).

Questi farmaci, indicati per il trattamento dell’ulcera peptica e del reflusso grastroesofageo, vengono dati anche nella prevenzione dei disturbi gastrici determinati da varie terapie (per esempio antinfiammatori non steroidei, corticosteroidi, non solo questi)

Questa cascata prescrittiva è pericolosa per due ragioni particolari:

1. i PPI sono metabolizzati dal citorcromo P450 e agiscono da inibitori di alcune isoforme (soprattutto CYP2C19 e CYP2C9, ma anche altre isoforme). I PPI possono potenziare, tramite questa inibizione, gli effetti collaterali di molti farmaci metabolizzati attrraverso il citocromo P450, tra cui warfarin e betabloccanti
2. i PPI possiedono una loro tossicologia, spesso trascurata e sottovalutata

Ecco le principali reazioni avverse associate all’impiego di PPI:

* rash cutanei e altre manifestazioni di ipersensibilità
* squilibri elettrolitici: ipomagnesiemia, ipokalemia e ipocalcemia
* rischio di osteoporosi e fratture associate
* malassorbimento del ferro
* ridotto assorbimento di vitamina B 12
* infezioni intestinali
* colite microscopica

Non è ancora stato acertato se queste reazioni avverse – in particolare gli squilibri elettrolitrici (Pokrajac A and Stephen W, Endocrine Abstracts, 2010) e l’interazione con warfarin e betabloccanti – possano avere un impatto negativo sulle malattie oculari, ma la logica ci lascia supporre che questo problema esista e che sia sottovalutato. La mia opinione è che questa possibilità dovrebbe essere tenuta in considerazione soprattutto nei pazienti affetti sa glaucoma, degenerazione maculare, miopia degenerativa e altre affezioni vitreoretiniche. Lascio alla coscienza e alla conoscenza individuale la valutazione di questi rischi."

http://digilander.libero.it/genfranco1/Immagini/occhioglaucomainib.htm

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Dom 17 Mar, 2013 10:31    Oggetto: Rispondi citando

In linea di massima concordo su un punto e cioè che i farmaci sarebbe proprio meglio non usarla, anche perché, a parte gli antibatterici o antivirali, nessun farmaco cura un bel nulla se non i sintomi, in compenso sfascia un sacco di altre cose. Credo nel fatto, incontestabile, che noi siamo quel che mangiamo e che pertanto solo attraverso L alimentazione si possono prevenire e curare le patologie soprattutto quelle croniche degenerative. Ultimamente ho approcciato il concetto di dieta dei gruppi sanguigni, ho eliminato alcuni alimenti che erano negativi per il mio gruppo ed introdotto altri positivi ed in tre mesi ho ottenuto grandi risultati. Ringrazio la fortuita scoperta della dieta del dr mozzi detta anche dieta dei gruppi sanguinei, il mio sato di salute e' nettamente migliorato. Peccato che per la nostra specifica patologia sembra che non esista alcuna soluzione neppure da questo fronte. Mi sembra di intuire che tu sia per un approccio a favore delle integrazioni minerali e vitamine ed in dose massiccie, anche 20 volte le rda. In letteratura ci sono pro e contro, studi pro come quelli che citi tu è studi contro.chi ha ragione? In ogni caso anche pillole, polveri ecc ecc sono una forzatura farmacologica rispetto a come ci ha pensati madre natura..se il fegato umano non sintetizza vitamina c e quello del cane si una ragione ci sarà...e non penso che sia legata ad una modificazione genetica indotta dal passato utilizzo di frutta e verdura, per introdurre 10 grammi al giorno di vitamina c avremmo dovuto mandar giù decine di kg di frutta al giorno. Quindi ho dei dubbi se usiamo un approccio al problema del tipo.."la natura sa quel che fa."
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
genfranco



Registrato: 03/03/13 11:46
Messaggi: 32

MessaggioInviato: Dom 17 Mar, 2013 12:19    Oggetto: Rispondi citando

robemuna ha scritto:
In linea di massima concordo su un punto e cioè che i farmaci sarebbe proprio meglio non usarla, anche perché, a parte gli antibatterici o antivirali, nessun farmaco cura un bel nulla se non i sintomi, in compenso sfascia un sacco di altre cose. Credo nel fatto, incontestabile, che noi siamo quel che mangiamo e che pertanto solo attraverso L alimentazione si possono prevenire e curare le patologie soprattutto quelle croniche degenerative. Ultimamente ho approcciato il concetto di dieta dei gruppi sanguigni, ho eliminato alcuni alimenti che erano negativi per il mio gruppo ed introdotto altri positivi ed in tre mesi ho ottenuto grandi risultati. Ringrazio la fortuita scoperta della dieta del dr mozzi detta anche dieta dei gruppi sanguinei, il mio sato di salute e' nettamente migliorato. Peccato che per la nostra specifica patologia sembra che non esista alcuna soluzione neppure da questo fronte. Mi sembra di intuire che tu sia per un approccio a favore delle integrazioni minerali e vitamine ed in dose massiccie, anche 20 volte le rda. In letteratura ci sono pro e contro, studi pro come quelli che citi tu è studi contro.chi ha ragione? In ogni caso anche pillole, polveri ecc ecc sono una forzatura farmacologica rispetto a come ci ha pensati madre natura..se il fegato umano non sintetizza vitamina c e quello del cane si una ragione ci sarà...e non penso che sia legata ad una modificazione genetica indotta dal passato utilizzo di frutta e verdura, per introdurre 10 grammi al giorno di vitamina c avremmo dovuto mandar giù decine di kg di frutta al giorno. Quindi ho dei dubbi se usiamo un approccio al problema del tipo.."la natura sa quel che fa."


Mi fà moltissimo piacere conoscere questo tuo pensiero che è verso la realtà delle cose. Per spiegarti bene il mio pensiero al riguardo, eccoti due concetti molto comprensibili senza voler offendere nessuno:
CHIEDO ANCORA SCUSA, MA PRIMA DI TUTTO, VORREI RICORDARE CHE IL CORPO DI OGNI ESSERE VIVENTE NON E' "MAI DIPENDENTE" DA UN ALTRO DELLA MEDESIMA SPECIE PER LA SOPRAVVIVENZA (IN ALCUNE SPECIE SOLO LA PROLE PER L'ALIMENTAZIONE), SIA ANIMALE CHE VEGETALE. QUESTO PERCHE' "MADRE NATURA" HA PROGETTATO E L'"EVOLUZIONE" HA ADATTATO AGLI EVENTI, AFFINCHE' OGNI CORPO SIA PREPARATO PER CONIUGARE UNA PAROLA MOLTO IMPORTANTE: LA """AUTOGUARIGIONE""" SE UN ALTRO ESSERE DOVESSE CAUSARGLI DEI DANNI. LO ABBIAMO SOTTO GLI OCCHI OGNI GIORNO, E SE COSI' NON FOSSE DI ESSERI VIVENTI SULLA TERRA NON CE NE SAREBBERO PIU'. SOLO L'HOMO SAPIENS CON LA SUA FALSITA', APPROFITTANDO DELL'IGNORANZA IN MATERIA, HA CONVINTO IL SUO SIMILE DEL CONTRARIO. DETTO QUESTO ALLORA POSSO DEDURRE CHE OGNI MALATTIA E' CAUSATA "VOLONTARIAMENTE DA QUALCOSA O DA QUALCUNO", ALTRIMENTI COME PER NOI SAREBBE PER OGNI ESSERE VIVENTE, DATO CHE, COME SI SA', TRA NOI FACENTI PARTE AL REGNO ANIMALE, CAMBIA LA STRUTTURA, MA NON LA SOSTANZA. MI PERMETTO DI DIRLO IN SEGUITO ALLA MIA ESPERIENZA PERSONALE PIU' CHE VENTENNALE. QUESTO FATTO LO DIMOSTRA APPUNTO OGNI ESSERE VIVENTE PROGETTATO DA "MADRE NATURA" CON LA """EVOLUZIONE""", COME DETTO SOPRA, MA PER METTERLO IN PRATICA HA BISOGNO DI TUTTI QUEGLI "ALIMENTI ESSENZIALI" CHE GIA' NE FORMANO IL COMPLESSO FISICO FIN DAL CONCEPIMENTO. ED ECCO PERCHE' PERSONALMENTE, AVENDOLO CAPITO, MI DO' DA FARE PER FORNIRGLIELI ALLA "GRANDE" E MANGIANDO OGNI ALIMENTO NATURALE ED EVITANDO GLI "ALIMENTI INDUSTRIALI" PROPOSTI DAI VARI SUPERMERCATI ED I VARI RISTORANTI ALLA MODA. E' LOGICO CHE EVITO OGNI "ALIMENTO CHIMICO", COME TUTTO DELLA SOIA A COMINCIARE DAL LATTE DI SOIA E LE DROGHE, COME IL CAFFE', (NESSUN ANIMALE LO BEVE!! ANZI QUELLI CHE DELLA PIANTA NE MANGIANO LE FOGLIE OD I CHICCHI "MUOIONO" ESSENDO QUESTA "CAFFEINA" UN "INSETTICIDA", QUESTO IL VIDEO CHE LO SPIEGA E LO DIMOSTRA MOLTISSIMO BENE:
http://www.guidafinlandia.it/informazioni/curiosita-finlandesi/video-finlandia/caffe-video/
PER FOTOGRAMMA che riporta:"Non è noto se gli insetti escano di scena per un'overdose di caffeina, ...e con l'HOMO SAPIENS come si comporterà? pare che neanche questo sia noto.
http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/caffevideo.htm
...IL TE' ECC., ED ANCORA EVITANDO LA <MARGARINA> CHE E' CHIMICA E MANGIANDO IL "BURRO" DI CUI HANNO SEMPRE MANGIATO I NOSTRI AVI CHE IN QUESTO MODO SONO RIUSCITI A DARMI LA VITA, DATA LA "EVOLUZIONE". SE SI RIESCE A CAPIRE QUESTO, E' PERFETTAMENTE INUTILE CHE SI CONTINUI A PARLARE ED INGOIARE QUESTI "prodotti chimici (medicine)" LO SCRIVO PICCOLO IN QUANTO SOLO QUESTO E' IL LORO VALORE E CHE PIANO PIANO (SE SI CAPISCE IL CONCETTO E SI OTTIENE LA GIUSTA INFORMAZIONE) SI ARRIVA ALLA CERTEZZA CHE SERVONO SOLO A FARE DANNI. NON PARLIAMO POI DELLE VARIE "pratiche tribali dei nostri dottori" CON LE VARIE ASPORTAZIONI DI PARTI DI CUI "MADRE NATURA E L'EVOLUZIONE" CI HANNO FORNITO PER IL BUON FUNZIONAMENTO DI OGNI CORPO, SENZA PREOCCUPARSI MINIMAMENTE DELLE CONSEGUENZE DEL LORO ATTO VANDALICO. SI' "ATTO VANDALICO" POICHE' QUESTO SIGNORE HA "MENOMATO" UNA PERSONA, COME? LE HA SALVATO LA VITA? PERCHE' DOVREBBE AVERGLIELA SALVATA SE "NON HA FATTO NULLA PERCHE' QUESTO NON SUCCEDESSE?", LUI HA ATTESO CON PAZIENZA CHE LA PERSONA GIUNGESSE LI' PER POI FARE IL SUO ATTO. MI RISULTA INVECE CHE QUESTO SIGNORE, "PAGATO DALLA SANITA'" PER LA SALUTE "INTEGRALE" DEI CITTADINI, INVECE DI ATTENDERE QUEL MOMENTO AVREBBE DOVUTO METTERLI IN GUARDIA AFFINCHE' QUESTO NON SUCCEDESSE, POICHE' QUELLA PARTE E' COME UNA GAMBA, UN BRACCIO, "ESSENZIALE PER LA VITA" . MA SE QUESTE PERSONE VANNO A STUDIARE PER COMPORTARSI IN QUESTO MODO VUOL DIRE CHE NON HANNO IMPARATO NULLA SE NON IL MODO DI "MENOMARE LE PERSONE", VERO? SI SA' PER CERTO CHE NOI SIAMO FATTI DI CIO' CHE MANGIAMO, MA NON SEMPRE QUELLO CHE MANGIAMO DEVE ESSERE MANGIATO E PURTROPPO IL PIU' DELLE VOLTE "NON SI MANGIA" QUELLO CHE "DEVE ESSERE MANGIATO". DETTO QUESTO, QUELLE PERSONE CHE HANNO STUDIATO E SONO INFORMATE, E CHE "DOVREBBERO DEDICARSI ALLA NOSTRA SALUTE", PER IL BENE DI TUTTI NON SAREBBE MEGLIO CHE SI DEDICASSERO A CORREGGERE GLI EVENTUALI NOSTRI ERRORI? INVECE COME IL SOLITO, PERO', TANTO, LE "SOFFERENZE" E LA "MENOMAZIONE" SONO SOLO DI CHI SUBISCE ED INVECE A CHI HA FATTO IL FATTO IL PIU' DELLE VOLTE E' "GLORIA ED INCENSO" COME AD UN dio, O NO? MI PERMETTO DI DIRE QUESTO PER IL FATTO CHE QUESTI "ATTI VANDALICI" E LE "MEDICINE CHIMICHE" SONO SOLO PER L'HOMO SAPIENS E NON PER IL RESTO DEGLI ANIMALI DEL MONDO CHE VIVONO LA LORO VITA, BENE, IN SALUTE E SOPRATUTTO SENZA LE "MENOMAZIONI" E LE MALATTIE

l'altro:
A questo punto devo fermarvi per un'informazione che sono certo vi servirà moltissimo. Parlando della nostra salute non possiamo che parlare di prodotti che dovremmo ingerire per cercare di mantenercela il più a lungo possibile e con una qualità di vita al massimo possibile. Ora, sia per prevenire che per curare dobbiamo ingerire quei prodotti che possono essere:
NATURALI o CHIMICI [medicine(BREVETTI)]

I prodotti CHIMICI lo sappiamo benissimo che con il nostro corpo non hanno nulla a che fare, proprio perchè CHIMICI. Quindi è semplicissimo capire che se questi prodotti non hanno una base nel nostro corpo, che ci facciano bene, questo è ancora tutto da vedere.
Ora i prodotti NATURALI "DEVONO" essere divisi in due gruppi:
al primo gruppo di NATURALI appartengono le piante, le erbe e tutto ciò che di naturale esiste al mondo, ma che, come i prodotti CHIMICI niente hanno a che fare col nostro corpo.
al secondo gruppo di NATURALI invece appartengono quei prodotti che del nostro copro fanno parte e che nel nostro corpo hanno un compito ben preciso da svolgere e che senza i quali si rischia di perdere la SALUTE od anche la vita.
Ora mi permetto di chiedere "ti faresti una tisana di CICUTA?", NO? e perchè NO? è un prodotto cosidetto NATURALE!!! Penso di non dover andare oltre per farmi capire vero? mentre ecco cosa scrive Linus Pauling dell'ACIDO ASCORBICO che del NOSTRO CORPO ne è la base ma di cui l'ASTINENZA è malattia certa:
"pagina 107/340
Irwin Stone (1972) ha descritto l'ACIDO ACORBICO in relazione alle malattie batteriche nel modo seguente:
1) E' battericida o batteriostatico e uccide o previene la crescita di organismi patogeni.
2) Disintossica e rende innocui le tossine batteriche ed i veleni.
3) controlla e mantiene efficace la fagocitosi.
4) E' innocuo ed atossico, senza danno per il paziente, gli effetti sopramenzionati." A buon inteditor "poche parole" vero?

http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/originalelp.pdf

Questa parola NATURALI vale per tutti gli ALIMENTI di cui si parla su queste pagine e che personalmente assumo da anni, ma NON sicuramente per gli altri NATURALI che col nostro corpo NON hanno nulla a che fare come quelli CHIMICI."

Questi li trovi su questa pagina molto esplicativa sui vari "ALIMENTI ESSENZIALI" all'inizio ma che poi prosegue, spero con informazioni precise:
http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

Mi parli di invenzioni e scoperte dall'HOMO SAPIENS come quella del dr. Mozzi (senza offesa), interpretando la mia una INTEGRAZIONE. Desidero prima di tutto correggere una ERRATA CONVINZIONE sulla parola INTEGRATORI. Da molti anni e col passare del tempo, continuando a ricevere messaggi da ogni parte, radio, TV, giornali e dottori compresi, farmacisiti e non, si è sentito la parola INTEGRATORI e come spiegazione di tale parola è stato detto e ripetuto alla noia che questa integrazione si può fare ma solo in daterminate situazioni, per esempio nello sport o simili. Questo però SOLO per un certo periodo, poichè se prolungato questi INTEGRATORI possono essere causa di DANNI IRREVERSIBILI.
Questo NON deve essere usato al riguardo di questi ALIMENTI di cui sopra, cominciando dall'ACIDO ASCORBICO in quanto, dato che li ha usati Madre Natura e che ogni maschio del mondo continua ad usare tutt'ora, essi devono obbligatpriamente essere introditti in qualche modo, presumendo che essi siano nell'ALIMENTAZIONE, perchè le MEDICINE questi ALIMENTI non li contengono, altrimenti si può dire che se ne è CARENTI in quanto TUTTI hanno delle funzioni ben precise da svolgere, cominciando dalla CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, al COLLAGENE ecc. Per questo motivo mi permetto di chiamali "ALIMENTI ESSENZIALI" e non integratori.
Ora tu dici "Mi sembra di intuire che tu sia per un approccio a favore delle integrazioni minerali e vitamine ed in dose massiccie, anche 20 volte le rda."
Ti rispondo subito che personalmente NON sono per l'integrazione ma per quello che è giusto fare:
INGOIARE questi "ALIMENTI ESSENZIALI" sia con l'alimentazione e se gli alimenti non li contengono più, tipo FARINA 00 o il sale che dovrebbero contenere il CLORURO DI MAGNESIO, che nella raffinazione questo viene separato industrialmente e poi venduto a noi come INTEGRATORE oppure la FRUTTA E LA VERDURA fresche matura e di stagione, che data la conservazione industriale e il tempo della filiera, all'atto di ingoiarli di questo "ALIMENTO ESSENZIALE" non ve ne è neppure più traccia.
Questi sono solo degli esempi in quanto situazioni simili riguardo alla alimentazione ve ne sono a bizzeffe, senza contare i prodotti CHIMICI usati per la CONSERVAZIONE di questi, che nel nostro corpo non possono che causare danni, di cui ho già detto prima.
Avendo quindi la certezza di questa CARENZA negli alimenti allora questi "ALIMENTI ESSENZIALI" li ingoi a cucchiaini, sapendo con CERTEZZA che CONTROINDICAZIONI non ne esistono altrimenti Madre Natura non avrebbe permesso la produzione AUTONOMA per TUTTI gli animali del mondo e non solo, ma anche ai VEGETALI. L'ACIDO ASCORBICO per l'HOMO SAPIENS, la scimmia ed il porcellino d'india è un ALIMENTO mentre per gli altri animali è un METABOLITA in quanto o i loro RENI o il loro FEGATO (dal secondo con l'EVOLUZIONE per sopperire all'aumentato fabbisogno) glielo peroducono SEMPRE ED AL BISOGNO dal concepimento alla morte. Quindi la diceria che quasto può far male ai RENI, è invenzione metropolitana (per DEMONIZZARLO) in quanto dall'inizio della vita i soli a produrre per TUTTI questo ACIDO ASCORBICO erano solo i RENI.
Lascio ad ognuno la sua interpretazione.

ciaooo Genfranco
.
.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Lun 18 Mar, 2013 11:34    Oggetto: Rispondi citando

visto che mi occupo di comunicazione vorrei permettermi di darti un piccolo suggerimento: tu esprimi concetti importanti ed interessanti ma commetti un grosso errore: scrivi post troppo lunghi ed esprimi troppi concetti nello stesso post. Per coinvolgere e trasmettere principi occorre estrema sintesi e soprattutto..un concetto alla volta. Io ho avuto la pazienza di leggere tutto quello che hai scritto..ma scommetto che il 90% dei lettori dopo un po si stufa e smette di leggere..e comunque quando arrivi alla fine perdi l'80% dei messaggi che hai voluto dare. Senza offesa, spero. Ciao.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Presentiamoci Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 1 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group