Indice del forum Miodesopsie.it
Il portale sulle miodesopsie
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Nuovo laser Ellex da Orione: primi feedback
Vai a pagina 1, 2, 3 ... 25, 26, 27  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Vitreolisi laser
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Mer 03 Apr, 2013 9:31    Oggetto: Nuovo laser Ellex da Orione: primi feedback Rispondi citando

Il 2 e 3 Aprile Orione ha in prova il laser della Ellex per cmv. Riporo qui la sua impressione e quella di un paziente dopo il primo trattamento.:

Orione:
Laser Eccezionale. Visione del vitreo molto chiara e definita. Precisione estrema. Molto performante. Nuova funzione per trattare i floaters vicini al cristallino e alla retina con 10 diverse defocalizzazioni (5 anteriori x i cmv davanti alla retina e 5 posteriori x i cmv davanti al cristallino).
Vaporizzazione del floater con il 50% di potenza in meno rispetto agli altri laser

Paziente (andrea)
ciao a tutti sto per fare il secondo giro. Con grande piacere, e toccando ferro, vi posso annunciare che il 50% nel occhio laserato è stato abbondantemente superato, rimane qualcosa ma oggi speriamo di rmuoverlo.......Il dottore orione è il nostro salvatore!!!!! gli altri due erano, Un ragazzo di 38 anni e una signora che ne avrà avuti sui 50.....
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Driver
Moderatore


Registrato: 06/07/12 15:52
Messaggi: 2795

MessaggioInviato: Mer 03 Apr, 2013 9:56    Oggetto: Rispondi citando

Novità molto interessante, così come sarà interessante conoscere l'evolversi della situazione dei pazienti a distanza di mesi e soprattutto di anni, per capire se il problema CMV possa essere considerato finalmente risolto (sempre che i pazienti non smettano di dare informazioni a distanza di tempo, s'intende).
Inoltre, la notizia in merito al fatto che possano essere finalmente trattati anche i CMV vicini al cristallino, piuttosto che alla retina, da la speranza anche a coloro che in passato non erano risultati purtroppo trattabili e che potranno finalmente risolvere definitivamente, o almeno si spera.

In bocca al lupo a tutti.
_________________
Acronimi ("sigle") in oculistica
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Mer 03 Apr, 2013 10:45    Oggetto: Rispondi citando

francamente il problema di cosa succederà "a distanza di anni" non me lo pongo. primo chissà se sarò vivo. Secondo è' come se non mi curassi una carie perché tanto a distanza di anni me ne verrà un'altra- Intanto leviamo questi e magari passiamo anche 10 anni di vista e vita dignitosi e poi si vedrà..il tempo passa, vitrectomia e laser faranno progressi, magari tra 5 -10 anni la soluzione sarà ancora migliore, potrò rifare il laser o la vitrectomia (essendo più anziano). O no, nel qual caso avrò vissuta 10 anni ancora di buona vista.
Poi se sono stabili da un po di anni non è assolutamente detto che ritornino...bamonte ha scritto una volta che ha visitato 80 enni con il vitreo del tutto liquefatto ma cmv nessuno!
A settembre sarò al geller day per vedere se i miei saranno finalmente trattabili con questo nuovo laser...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Driver
Moderatore


Registrato: 06/07/12 15:52
Messaggi: 2795

MessaggioInviato: Mer 03 Apr, 2013 13:04    Oggetto: Rispondi citando

Capisco la tua opinione, anche perchè dopo tanto tempo che si soffre di un disturbo lo si vuole risolvere, siccome di aspettare ci si è sicuramente stancati. Lo capisco bene.
Quello che invece volevo intendere io è in merito all'opinione medica, ovvero, il primo motivo ostativo di cui parlano generalmente gli oculisti, in merito al laser, è che "non è dato sapere con certezza quali siano le conseguenze a distanza di anni". Se si dimostrasse che coloro che sono stati trattati non avranno avuto alcuna complicanza, di alcun genere, questa metodica potrebbe diffondersi molto di più, affinandosi ulteriormente e, forse, diminuendo di prezzo, grazie alla maggior offerta.

Comunque in bocca al lupo per settembre.
_________________
Acronimi ("sigle") in oculistica
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Mer 03 Apr, 2013 20:18    Oggetto: Rispondi citando

Sulla lunga distanza non si sa mai nulla di nulla. Recentemente hanno scoperto che laulin distrugge il fegato..ma prima chiunque avesse un banale mal di testa se lo poteva comperare. Idem per il voltaren entrato adesso sotto inchiesta. È così per decine di farmaci. Io in fondo devo campare ancora max 30 anni..possibilmente bene...poi francamente cosa succederà non mi interessa molto...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Gio 04 Apr, 2013 9:27    Oggetto: Rispondi citando

Atro aggiornamento del ragazzo:

Ciao a tutti confermo che il miglioramento nel occhio trattato è evidente, io parlerei di un 70 % di miglioramento dopo 2 interventi. Rimane un punto ed una sineresi , vicini al cristallino che orione x ora ha deciso di non trattare. Il mio occhio era messo molto male e cosi posso viverci tranquillamente. Il laser è assolutamente indolore. Orione è un dottore bravo ed onesto. Io per ora son contento, ovvio che sia ancora molto presto per dirlo. Ah la pressione del occhio è rimasta costante ( è tra 14 e 15 ) ....insomma io lo consiglio a tutti voi , un tentativo va fatto.....
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Driver
Moderatore


Registrato: 06/07/12 15:52
Messaggi: 2795

MessaggioInviato: Gio 04 Apr, 2013 10:34    Oggetto: Rispondi citando

robemuna ha scritto:
Sulla lunga distanza non si sa mai nulla di nulla. Recentemente hanno scoperto che laulin distrugge il fegato.. ma prima chiunque avesse un banale mal di testa se lo poteva comperare.

Io in passato lo usai spesso purtroppo. Da diverso tempo sono passato all'OKI (quando serve intendo).

Citazione:
Io in fondo devo campare ancora max 30 anni..possibilmente bene...poi francamente cosa succederà non mi interessa molto...

Capisco il tuo punto di vista, ma facevo un discorso generalizzato, anche per gli altri che sono interessati alla lunga distanza. Quindi speriamo che questo laser andrà sempre così bene e che alla lunga non si presentino problemi, perchè altrimenti rimarrebbe l'opinione generale che sia solo una soluzione di nicchia conosciuta da pochissimi e considerata unicamente da avventurieri (come ora).
_________________
Acronimi ("sigle") in oculistica
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Gio 04 Apr, 2013 10:44    Oggetto: Rispondi citando

quel che volevo dire citando gli esempi di sopra che chiedersi cosa succede nella lunga distanza vorrebbe dire non usare più neppure l'aspirina..perché il criterio del "dubbio che esclude" sarebbe da applicare al 90% dei prodotti..magari tra 5 anni ti dicono che l'Oki ti spacca i reni o ti provoca il cancro...
altro esempio che calza: quando i dentisti proponevano l'amalgama per otturare le carie qualcuno si è posto il problema di cosa succedeva dopo 20 anni? solo adesso si è scoperto che intossica l'organismo..e via a sostituirlo con altri materiali...che sa dio tra 20 anni se sono innocui o no...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Driver
Moderatore


Registrato: 06/07/12 15:52
Messaggi: 2795

MessaggioInviato: Gio 04 Apr, 2013 11:01    Oggetto: Rispondi citando

robemuna ha scritto:
quel che volevo dire citando gli esempi di sopra che chiedersi cosa succede nella lunga distanza vorrebbe dire non usare più neppure l'aspirina..perché il criterio del "dubbio che esclude" sarebbe da applicare al 90% dei prodotti..magari tra 5 anni ti dicono che l'Oki ti spacca i reni o ti provoca il cancro...

Si assolutamente, non vi è certezza alcuna di nulla, e proprio per questo è assurdo che i maggiori rappresentanti della classe medica oculistica siano contrari a prescindere al laser paventando, appunto, possibili ed a volte addirittura "probabili" danni a distanza di diverso tempo.
Quindi, nonostante io condivida il tuo punto di vista, la dimostrazione del fatto che il laser risulterà innocuo è l'unica via per convincere anche chi ha grande peso sulla diffusione generalizzata di questa metodica. Sono convinto che se il laser fosse praticato dal 90% degli oculisti non costerebbe assolutamente 2000€ ad occhio ma molto meno.

Citazione:
altro esempio che calza: quando i dentisti proponevano l'amalgama per otturare le carie qualcuno si è posto il problema di cosa succedeva dopo 20 anni?

Il mercurio... E' vero purtroppo. Io però non sono ancora andato a toglierle perchè c'è chi sostiene che se sono correttamente in sede sia meglio non asportarle, ma alla prima occasione ho intenzione di farlo.
_________________
Acronimi ("sigle") in oculistica
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Gio 04 Apr, 2013 12:03    Oggetto: Rispondi citando

non è assurdo...se una cosa non la conosci fai prima a dire che è meglio non farla che farla...cosi ti assumi responsabilità zero...tanto il paziente paga, esce dal tuo studio, e se ne torna a casa con le pive nel sacco (o meglio dire le mosche sempre tra le palle) e tu ti sei attenuto alla "norma".
Idem per i farmaci: se il ssn li ha approvati (dietro costose "mazzete" (qualcuno ricorda Di Lorenzo?') allora li prescrivo...tanto non è mica mia responsabilità se poi ti massacrano gli organi..sono approvati!!
Ad esempio perché nessun medico prescrive l'argento colloidale invece degli antibiotici? Eppure è molto meglio..ma nisba le case farmaceutiche lo ostacolano, ovviamente.
Vorrei chiedere a questi oculisti che dicono no al laser quanti sono aggiornati sull'utilizzo che se ne fa all'estero per le miodesopsie...quanti hanno mai assistito almeno ad un intervento i ad un seminario...per questo il dr Orione a settembre ha organizzato un corso formativo all'isola d'elba..sperando che si possa diffondere l'utilizzo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Driver
Moderatore


Registrato: 06/07/12 15:52
Messaggi: 2795

MessaggioInviato: Gio 04 Apr, 2013 19:38    Oggetto: Rispondi citando

robemuna ha scritto:
non è assurdo...se una cosa non la conosci fai prima a dire che è meglio non farla che farla...cosi ti assumi responsabilità zero...tanto il paziente paga, esce dal tuo studio, e se ne torna a casa con le pive nel sacco (o meglio dire le mosche sempre tra le palle) e tu ti sei attenuto alla "norma".

Si capisco cosa intendi ed è proprio come stanno le cose.

Citazione:
Idem per i farmaci: se il ssn li ha approvati (dietro costose "mazzete" (qualcuno ricorda Di Lorenzo?') allora li prescrivo...tanto non è mica mia responsabilità se poi ti massacrano gli organi..sono approvati!!

Un po' come la gonioscopia che non può fare danni a prescindere...

Citazione:
Ad esempio perché nessun medico prescrive l'argento colloidale invece degli antibiotici? Eppure è molto meglio..ma nisba le case farmaceutiche lo ostacolano, ovviamente.

Non lo conosco, ma non ho dubbi che le cause farmaceutiche lo ostacolino, è successo anche con la prima avvisaglia di "cura" per la rigenerazione del nervo ottico: bloccata per mancanza di risultati (tutto falso ovviamente).

Citazione:
Vorrei chiedere a questi oculisti che dicono no al laser quanti sono aggiornati sull'utilizzo che se ne fa all'estero per le miodesopsie...

Te lo dico io, zero.

Citazione:
quanti hanno mai assistito almeno ad un intervento i ad un seminario...per questo il dr Orione a settembre ha organizzato un corso formativo all'isola d'elba..sperando che si possa diffondere l'utilizzo.

Ne informerò il più possibile, anche se temo che non avranno purtroppo intenzione di andarci. La data esatta si sa già?
_________________
Acronimi ("sigle") in oculistica
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Gio 04 Apr, 2013 21:51    Oggetto: Rispondi citando

Dovrebbe essere il tre. Settembre..sul blog di Orione dovrebbe essere pubblicizzato
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Paolino71



Registrato: 24/02/13 12:46
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Dom 07 Apr, 2013 11:59    Oggetto: Rispondi citando

La nascita di questo nuovo laser per trattare i CMV spero sia l'inizio di un interesse tecnologico che fino ad ora è mancato. Qualcosa sembra muoversi, ora ci vorrebbe più "credo" della ricerca e il gioco sarebbe fatto.

Risultati positivi potrebbero incentivare il tutto, certo anche l'oculista dovrebbe fare la sua, solo pochi ora sembrano farlo. Personalmente preferisvo questi ultimi da quelli che ti dicono" le terranno compagnia", e che spesso vengono descritti come chi spilla soldi inutilmente. Almeno loro qualcosa provano a fare...

Speriamo sia la volta buona...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Dom 07 Apr, 2013 15:17    Oggetto: Rispondi citando

È qui in Italia che siamo al Medioevo su queste tecniche..in Olanda sono molto più avanti...lper chi conosce l'inglese questo video ne è un esempio

http://m.youtube.com/#/watch?feature=youtu.be&v=8xMCD5IP2m8&desktop_uri=%2Fwatch%3Fv%3D8xMCD5IP2m8%26feature%3Dyoutu.be
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Rock



Registrato: 06/04/13 20:57
Messaggi: 156

MessaggioInviato: Lun 08 Apr, 2013 9:04    Oggetto: a Rispondi citando

ci andrei molto cauti col laser, ho parlato spesso con chirurghi retinci i quali sono tutti concordi nell'affermare la scarsissima utilità del laser, inoltre non esistono studi seri sul fatto che il laser non abbia effetti collaterali, l'unico trattamento oggi ritenuto efficace dalla comunità scientifica è la vitrectomia, ma purtroppo viene consigliata solo nei casi in cui i floaters risultino assolutamente invalidanti, questo soprattutto in italia, in quanto all'estero esistono centri come l'optegra in inghilterra, in olanda quasi tutti i vitreochirurghi fanno anche vitrectomia per floater, in america esistono molti centri , anche in germania,belgio,danimarca, svizzera ecc... in questi paesi si è capito perfettametne che i disturbi psicologici derivanti dai corpi mobili vitreali sono vere e proprie malattie, in quanto a loro volta possono causare moltieplici patologie(ipertensione, disturbi intestinali, diabete, depressione cronica ecc..), pertanto, dopo aver accertata una reale sofferenza psicologica da parte del paziente derivante dai disturbi oculari, praticano la vitrectomia con risultati pari al 98-99% di successo , questo nei migliori centri dove si pratica solo vitreochirurgia,.Purtroppo esiste ancora un margine di insuccesso, seppur abbastanza limitato , ma che induce alla cautela l'approccio a questa metodica terapeutica che comunque, a detta di tutti i vitreochirughi con cui ho parlato, è assolutamente praticabilenel caso la sofferenza psicologica superi il limite dell'accettabilità . ritengo che tra 4-5 anni la vitrectomia diventerà il golden standard per il trattamento delle miodesopsie, una volta risolti i problemi di aderenza travitreo e retina.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Vitreolisi laser Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2, 3 ... 25, 26, 27  Successivo
Pagina 1 di 27

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group