Indice del forum Miodesopsie.it
Il portale sulle miodesopsie
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

dott. smaller
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Vitrectomia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Rock



Registrato: 06/04/13 20:57
Messaggi: 156

MessaggioInviato: Mar 11 Giu, 2013 11:30    Oggetto: Rispondi citando

Il fatto che sono pochi a sottoporsi all'intervento ritengo sia dovuto dal fatto che il 90% dei medici la esclude assolutamente in caso di floaters, pertanto nel paziente permane la paura di possibili effetti collaterali anche pesanti , per conoscere la verità, l'unico modo è quello di cercare di parlare con coloro che hanno subito l'intervento di vitrectomia e con quelli che hanno avuto quello di cataratta . ebbene , da tutte le testimonianze che ho eltto sul web e da tutte quelle raccolte personalmente, sono giunto alla conclusione che si tratta di un intervento con poche complicanze , anzi pochissime, eccetto al cataratta, che pero' dalle testimonianze dirette, sebra essere un intervento molto semplice e con un'elevatissima percentuale di successo , quindi se uno veramente è allo stremo, secondo me farebbe meglio ad operarsi, se uno invece riesce a conviverci , meglio tenersele, non c'e' altra soluzione . Il motivo per cui il 90% dei emdici esclude l'intervento? semplice per loro non c'e' guadagno perchè non sanno fare la vitrectomia in modo adeguato , in quanto oggi un gran numero di vitreochirurghi pratica l'intervento , anceh se non lo sbandierano, ma state certi che se andate da un grande chirurgo e gli chiedete di fare l'intervento e pagate bene, non vi preoccupate che ve lo fanno.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Driver
Moderatore


Registrato: 06/07/12 15:52
Messaggi: 2795

MessaggioInviato: Gio 13 Giu, 2013 11:10    Oggetto: Rispondi citando

Sono d'accordo in merito al fatto che molti non se la sentano di sottoporsi all'intervento a causa della contrarietà della quasi totalità degli oculisti. Sono invece meno d'accordo sul discorso dei rischi, perchè è bene sottolineare l'importanza del paziente in oggetto, siccome un ventenne con vitreo totalmente adeso avrà rischi di distacco durante l'intervento molto maggiori rispetto ad una persona magari anziana e con il vitreo liquefatto.
_________________
Acronimi ("sigle") in oculistica
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
GABRIELE92



Registrato: 20/05/13 14:35
Messaggi: 329

MessaggioInviato: Lun 15 Lug, 2013 9:42    Oggetto: Rispondi citando

tanto se vai a parlare al tuo oculista dei cmv ti dicono di dimenticarli...dimenticarli quando sono davanti agli occhi ma che ca....zz@te
sono...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
GABRIELE92



Registrato: 20/05/13 14:35
Messaggi: 329

MessaggioInviato: Lun 15 Lug, 2013 9:45    Oggetto: Rispondi citando

Rock ha scritto:
Il fatto che sono pochi a sottoporsi all'intervento ritengo sia dovuto dal fatto che il 90% dei medici la esclude assolutamente in caso di floaters, pertanto nel paziente permane la paura di possibili effetti collaterali anche pesanti , per conoscere la verità, l'unico modo è quello di cercare di parlare con coloro che hanno subito l'intervento di vitrectomia e con quelli che hanno avuto quello di cataratta . ebbene , da tutte le testimonianze che ho eltto sul web e da tutte quelle raccolte personalmente, sono giunto alla conclusione che si tratta di un intervento con poche complicanze , anzi pochissime, eccetto al cataratta, che pero' dalle testimonianze dirette, sebra essere un intervento molto semplice e con un'elevatissima percentuale di successo , quindi se uno veramente è allo stremo, secondo me farebbe meglio ad operarsi, se uno invece riesce a conviverci , meglio tenersele, non c'e' altra soluzione . Il motivo per cui il 90% dei emdici esclude l'intervento? semplice per loro non c'e' guadagno perchè non sanno fare la vitrectomia in modo adeguato , in quanto oggi un gran numero di vitreochirurghi pratica l'intervento , anceh se non lo sbandierano, ma state certi che se andate da un grande chirurgo e gli chiedete di fare l'intervento e pagate bene, non vi preoccupate che ve lo fanno.



se i floater dovessero diventare un calvario invalidante credo prendere in considerazione l'intervento sia la cosa migliore però non ci devono essere problemi ne cataratta ne niente allora si che la vitrectomia diventerà un intervento fattibile...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Driver
Moderatore


Registrato: 06/07/12 15:52
Messaggi: 2795

MessaggioInviato: Lun 15 Lug, 2013 10:07    Oggetto: Rispondi citando

La cataratta prima o poi nella vita viene, quindi sarebbe dunque meglio produrre IOL che possano valere come un cristallino naturale.
_________________
Acronimi ("sigle") in oculistica
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
GABRIELE92



Registrato: 20/05/13 14:35
Messaggi: 329

MessaggioInviato: Lun 15 Lug, 2013 10:24    Oggetto: Rispondi citando

si infatti!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
incursore61



Registrato: 20/06/13 16:31
Messaggi: 36

MessaggioInviato: Dom 21 Lug, 2013 19:08    Oggetto: Rispondi citando

Rock ha scritto:
Secondo lui una vitrectomia è giustificata solo quando le impurità vitreali sono così dense da non consentire una vita normale, a questo punto io gli ho detto ceh la questione è soggettiva e che ci sono persone con poche miodesopsie che non riescono a conviverci ed altre che invece , pur avendone molte, ci vivono benissimo . lui mi ha detto che i pazienti con poche miodesopsie che non riescono a conviverci, sono ipersensibili, pertanto anche in caso di intervento , avranno problemi, in quanto non riusciranno a sopportare bene i disagi del post-intervento e poi vivranno sempre con lapauradi distacco della retina, per non parlare del fatto che al minimo inconveniente entreranno in paranoia, plui parla per esperienza personale , pertanto evita di operare per floaters non invalidanti. inoltre secondo lui, come molti altri del resto, prima dei 30 anni non se ne parla ,a meno che non sia presente distacco di vitreo e con floaters ben visibili ed invalidanti ma i giovani con queste problematiche sono una percentuale esigua . una cosa che mi ha stupito molto è che secondo lui le miodesopsie sono meolto meno comuni di quanto si creda,s econdo lui solo meno del 5% degli under 50 presenta questo problema e sono soprattutto miopi o gente dedita ada ttività violente, per gli over 50 la percentuale è intorno al 20% .


Condivido al cento pr cento ciò che ti ha detto !
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Diek



Registrato: 26/08/12 18:21
Messaggi: 90

MessaggioInviato: Ven 14 Mar, 2014 19:16    Oggetto: Rispondi citando

Ragazzi ma cosa vuol dire se non sono invalidanti o, sono così dense da non consentire una vita normale non sono da operare?...
Io sono affetto da Miodesopsie da 4 anni assolutamente non invalidanti, e se pur non sia un tipo ansioso, questo bel regalo al vitreo mi ha procurato una tale sofferenza interiore da abbassarmi le difese immunitarie fino a dover combattere un inizio di sclerosi multipla!!!
non scherziamo sul generalizzare un peso una misura...
La psiche umana è infinitamente complessa, e chi spara cazzate del genere è perché non ha quel quid che fa la differenza tra un grande o mediocre dottore.
Io per colpa di questi filamenti che mi sbattono su e giù tutto il giorno, ormai non solo mi sono beccato due cheratiti ma accuso dolori oculari tutte le sere, mi si è abbassata la vista dall'occhio sinistro.
Avevo 12/10 e ora sto aspettando il coraggio di andare a farmi togliere questo incubo da davanti alla mia esistenza.
Per quanto riguarda poi il convivere con la paura del distacco di retina post operazione, da quel che mi risulta può essere nel breve periodo e non per sempre, anzi, la vitrectomia se totale viene fatta anche per mettere in sicurezza la retina dalle trazioni del vitreo.
PS
Mai avuto problemi agli occhi se non dopo le miodesopsie causate da una infiammazione banale dovuta da mia negligenza nello sforzare stupidamente la vista.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
lucas85



Registrato: 02/02/14 13:37
Messaggi: 67

MessaggioInviato: Sab 15 Mar, 2014 17:25    Oggetto: Rispondi citando

Io credo che il 90% dei giovani che come me han seri problemi a causa del vitreo han microfloater...sbaglio?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Diek



Registrato: 26/08/12 18:21
Messaggi: 90

MessaggioInviato: Sab 15 Mar, 2014 18:09    Oggetto: Rispondi citando

Seri problemi a causa del vitreo?
Quali?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Dom 16 Mar, 2014 9:34    Oggetto: Rispondi citando

E' la definizione di invalidità che va capita. Non vuol dire solo non vederci. Se dopo anni che li hai ti rendi conto che sono loro che ti rendono invalido alla vita (in senso lato) e non sei invece tu che hai gravi problemi e ne riversi le colpe sui floaters allora si che è consigliato operarsi ed anche senza indugio.
Penso che qualche seduta con un bravo analista possa aiutare a dipanare la matassa ed anche a trovare la forza di operarsi qualora emergesse che i floaters sono causa del malvivere e non valvola di sfogo dello stesso.
Conosco qualcuno che con l'analista ha trovato anche il coraggio che a volte manca.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Diek



Registrato: 26/08/12 18:21
Messaggi: 90

MessaggioInviato: Dom 16 Mar, 2014 11:01    Oggetto: Rispondi citando

Quello che rende la vita degna di essere vissuta è la felicità, allora più che invalidanti, a scanso di equivoci sarebbe meglio dire "quanto incidono nella psiche" ma dubito che a un oculista gliene freghi qualcosa.
La medicina è miope, vede il funzionamento dell'organo e non all'esistenza di chi lo usa...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
lucas85



Registrato: 02/02/14 13:37
Messaggi: 67

MessaggioInviato: Dom 16 Mar, 2014 14:42    Oggetto: Rispondi citando

Senti io gli occhi li uso vedere se anche la retina e perfetta ma non riesco a guidare leggere e fare cose in santa pace se ci vedo da schifo insomma per me i miei occhi non sono ok ...nn si puo buttare tutto sulla psiche..poi se a uno non creano problrmi perche ne ha pochi nn riesco a capire perche venga qui sinceramente...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
lucas85



Registrato: 02/02/14 13:37
Messaggi: 67

MessaggioInviato: Dom 16 Mar, 2014 14:47    Oggetto: Rispondi citando

Le mie son piccole ma tantissime e velocissime non riesco a stare all aperto senza che dopo 3 minuti mi giri la testa.posso avere una vita normale cosi a 28 anni???
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Diek



Registrato: 26/08/12 18:21
Messaggi: 90

MessaggioInviato: Dom 16 Mar, 2014 15:04    Oggetto: Rispondi citando

Credo che tu abbia frainteso perché stai dicendo le stesse mie cose.
Io sono pieno di ragnatele e anche se sto fermo ne ho addensate davanti alla macula quindi sto proprio ben messo.
Guarda poi che la psiche nella vita è tutto...
La psiche è quella che ti può far vivere nell'inferno o nel paradiso!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Vitrectomia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
Pagina 2 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group