Indice del forum Miodesopsie.it
Il portale sulle miodesopsie
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Due distacchi di retina / vitrectomia - la mia esperienza
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Vitrectomia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
GlobalEyes



Registrato: 04/10/13 14:48
Messaggi: 73

MessaggioInviato: Gio 24 Ott, 2013 8:36    Oggetto: Rispondi citando

ale80 ha scritto:
In effetti un mese è davvero tanto. E' impossibile che la retina non abbia comunque riportato danni.

Beh, io non me ne intendo. Ma un consulto con un avvocato specialista non vedo perché non farlo, anche solo per un chiarimento. C'è comunque un intervento di mezzo e un visus che passa da 10/10 a 5. Se poi non si può far nulla, sarà lui a stabilirlo, magari previo il parere di un medico legale.


Nello stesso occhio io posso vedere molto perifericamente le parti dove il laser e' stato usato per fissare la retina. Sono in punti ben precisi, e so per certo che non sono in centro.

Io la vista doppia, sbavata etc la vedo in centro. La rottura e' stata molto periferica, come anche il distacco (a differenza dell'altro occhio che mi permette di fare paragoni).

Se come dici tu la rottura mi causava problemi alla vista allora li avrei dovuti avere per tutto il mese in cui mi sono tenuta lo strappo, il che e' falso in quanto ci vedevo sempre 10/10
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Gio 24 Ott, 2013 10:34    Oggetto: Rispondi citando

Non ho ancora ben capito se hai avuto un distacco o una rottura. Sono due cose ben diverse. Mi hai scritto distacco...quello è una cosa e prevede una specifica sintomatologia: anche se laterale. Ed ha un suo decorso ed esige delle tecniche operatorie ben precise.
La rottura retinica invece è un'altra cosa: finchè non degenera in distacco può anche essere (anzi lo è) asintomatica. E non comporta danni di alcun tipo alla retina. Viene trattata perché aprirebbe la porta alla penetrazione di liquidi sottostanti e qundi ad un sollevamento della retina e quindi al distacco.
Tu hai scritto che hai avuto entrambe le cose. La rottura trattata con laser immagino non fosse però nella zona del distacco. Perché o è rottura o distacco. Quindi due zone diverse. Entrambi laterali se ho ben capito.
Non è che per la rottura hanno usato anche cerchiaggio o piombaggio?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
GlobalEyes



Registrato: 04/10/13 14:48
Messaggi: 73

MessaggioInviato: Gio 24 Ott, 2013 11:02    Oggetto: Rispondi citando

robemuna ha scritto:
Non ho ancora ben capito se hai avuto un distacco o una rottura. Sono due cose ben diverse. Mi hai scritto distacco...quello è una cosa e prevede una specifica sintomatologia: anche se laterale. Ed ha un suo decorso ed esige delle tecniche operatorie ben precise.
La rottura retinica invece è un'altra cosa: finchè non degenera in distacco può anche essere (anzi lo è) asintomatica. E non comporta danni di alcun tipo alla retina. Viene trattata perché aprirebbe la porta alla penetrazione di liquidi sottostanti e qundi ad un sollevamento della retina e quindi al distacco.
Tu hai scritto che hai avuto entrambe le cose. La rottura trattata con laser immagino non fosse però nella zona del distacco. Perché o è rottura o distacco. Quindi due zone diverse. Entrambi laterali se ho ben capito.
Non è che per la rottura hanno usato anche cerchiaggio o piombaggio?


Rottura a ferro di cavallo abbastanza periferica, sono fuoriusciti dei copri vitreali e io la rottura la vedevo nella posizione dove era. La vedevo nella parte bassa ed infatti era in alto (la retina capovolge).

Il distacco forse era molto piu' periferico di quello che credevo, dovrei tornare a prendere i fogli dell'ospedale ammesso che hanno scritto tutto con precisione. Niente cerchiaggio o piombaggio, e' stato messo il gas.


Quello che so e' che non e' stato un distacco come l'altro occhio dove vedevo la famosa 'tenda' che mi anneriva 1 terzo della visuale. Quello era un distacco in piena regola e infatti ho recuperato solo 8/10 (ma a questo punto dato che fu operata dalle stesse mani, forse devo attribuire qualcosa anche alla cornea.

Infatti io ancora sostengo che il caso recente non era grave come il distacco del 2000, ecco perche' e' quantomeno curioso che con l'altro vedevo 8/10 e con questo solo 5.

La risposta e' che e' stata toccata la cornea per negligenza.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Driver
Moderatore


Registrato: 06/07/12 15:52
Messaggi: 2795

MessaggioInviato: Gio 24 Ott, 2013 14:17    Oggetto: Rispondi citando

GlobalEyes ha scritto:
La risposta e' che e' stata toccata la cornea per negligenza.

Non esiste alcun nesso tra la cornea e la vitrectomia, ne' tanto meno con il distacco di retina, piuttosto che con la sola rottura di essa (seppur queste ultime due sono cose ben diverse tra loro, come ben puntualizzava in precedenza Robe).

Non vi è alcun motivo per dover coinvolgere la cornea in questi interventi.

Il discorso sarebbe stato diverso se si fosse trattato di intervento di cataratta.

Su questi punti non vi è alcun dubbio.
_________________
Acronimi ("sigle") in oculistica
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
GlobalEyes



Registrato: 04/10/13 14:48
Messaggi: 73

MessaggioInviato: Dom 17 Nov, 2013 16:54    Oggetto: Rispondi citando

Comunque per chi fosse interessato

la lesioni alla cornea sono gravissime e certificate e procederò per vie legali.

ora vedo 2-3/10 e molto male e non posso usare lenti a contatto dal tanto che la cornea è rovinata

mi hanno prescritto una cura con collirio tratto dal mio plasma che mi faccio estrarre domani. E' l'ultima speranza che ho a quanto pare.. non so in definitiva quanto potrò recuperare.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Dom 17 Nov, 2013 17:08    Oggetto: Rispondi citando

GlobalEyes ha scritto:
cmque per chi fosse interessato

la lesioni alla cornea sono gravissime e certificate e procederò per vie legali.

ora vedo 2-3/10 e molto male e non posso usare lenti a contatto dal tanto che la cornea è rovinata

mi hanno prescritto una cura con collirio tratto dal mio plasma che mi faccio estrarre domani. E' l'ultima speranza che ho a quanto pare.. non so in definitiva quanto potrò recuperare.


Ti hanno spiegato come e' stato possibile ledere cosi la cornea? Che cosa ha fatto di errato il chirurgo?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
GlobalEyes



Registrato: 04/10/13 14:48
Messaggi: 73

MessaggioInviato: Dom 17 Nov, 2013 18:02    Oggetto: Rispondi citando

robemuna ha scritto:
GlobalEyes ha scritto:
cmque per chi fosse interessato

la lesioni alla cornea sono gravissime e certificate e procederò per vie legali.

ora vedo 2-3/10 e molto male e non posso usare lenti a contatto dal tanto che la cornea è rovinata

mi hanno prescritto una cura con collirio tratto dal mio plasma che mi faccio estrarre domani. E' l'ultima speranza che ho a quanto pare.. non so in definitiva quanto potrò recuperare.


Ti hanno spiegato come e' stato possibile ledere cosi la cornea? Che cosa ha fatto di errato il chirurgo?


è sufficiente per esempio non irrigare durante l'operazione o non controllare che determinate combinazioni di colliri causano troppa secchezza, secchezza che nel mio caso si è rivelata il fattore peggiore, comunque ci vedevo già doppio e male subito dopo l'operazione, quindi i colliri seppur sbagliati hanno fatto poco.

Usare il laser credo che secchi molto la cornea, qualsiasi laser anche il lasik per la miopia, un sacco di gente corre a comperare il collirio Restasis che ha una componente steroidea per favorire la lacrimazione naturale, ma a volte questo non basta.

Io purtroppo ero in anestesia totale, non posso dire se hanno irrigato l'occhio, ma mi sembra alquanto bizzarro che mai una volta a distanza di 6 settimane mi abbiamo provato la vista (che comunque si poteva anche con la bolla di gas a metà).

Inoltre il punto di sutura (anche quello che mi dava fastidio e lo sentivo 'tirare') mi è stato tolto dopo 7 settimane, potrebbe aver contribuito alla innaturale trazione della cornea.

E una serie di altre leggerezze tipo una minuscola ciste (dimesione capocchia di uno spillo) che è stata 'sgonfia' e innocua fino all'operazione e si è gonfiata subito dopo nella totale indifferenza dei medici che mi hanno operato.

Poi usavo Betabioptal e Ocufen che hanno seccato la cornea, ma quando ho telefonato per dire che avevo una secchezza sospetta i medici mi hanno fatto spallucce. Anche quando mi hanno visitato a settembre hanno detto che c'era l'occhio secco, ma non hanno fatto niente (nel mio ospedale non c'è una macchina per mappatura corneale e se c'è maggior colpevolezza nel non averla usata).

E' tutto come dice Pellizza, che ti trattano come una settantenne e ti vogliono fuori dai piedi il prima possibile.

Insomma il tipico quadro di malasanità.

Averlo saputo, la mia vista valeva molto di più dei 2500 euro o 4000 che avrei speso in una clinica privata per avere un trattamento molto diverso, ma ora sto lottando per scampoli di diottrie e spero almeno di passare da 2/10 a 5-6/10.

Purtroppo gli errori si pagano... sono anche venuta a conoscenza da una ex vicina di casa che nello stesso ospedale dove a me hanno fatto questo danno, decenni fa hanno rovinato l'occhio della suocera della mia ex vicina per una semplice cataratta.

Se avessi saputo questa cosa a tempo debito avrei preso altre decisioni.

Io vedevo 10/10, questo è certificato da 2 medici incluso quello che mi ha operato. Ne sono uscita con 5 forse che sono diventati 2. Le chiacchiere stanno a zero.

Il distacco di retina era talmente periferico che l'oct non lo ha rilevato, io con il distacco e la rottura vedevo 10/10 ugualmente.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Dom 17 Nov, 2013 18:46    Oggetto: Rispondi citando

Comunque l'epitelio corneaLe col tempo si rigenera..lo stroma invece no. I danni da collirio e secchezza potrebbero aver interessato solo il primo, il laser invece non capisco..nel tuo tipo di intervento non dovrebbe essere usato o se si comunque la cornea non la tocca proprio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
GlobalEyes



Registrato: 04/10/13 14:48
Messaggi: 73

MessaggioInviato: Dom 17 Nov, 2013 22:40    Oggetto: Rispondi citando

robemuna ha scritto:
Comunque l'epitelio corneaLe col tempo si rigenera..lo stroma invece no. I danni da collirio e secchezza potrebbero aver interessato solo il primo, il laser invece non capisco..nel tuo tipo di intervento non dovrebbe essere usato o se si comunque la cornea non la tocca proprio


il laser è stato usato per fermare la retina in zona periferica e riparare il buco sempre in zona periferica.

Il laser è un dato di fatto che secca. Altrimenti non sarebbe necessario irrigare continuamente. Forse su un occhio di un ventenne non fa la differenza, ma più aventi si.

Vedrò altri specialisti e cercherò di farmi dire secondo loro a rigor di logica quale possono essere gli errori più comuni in sala operatoria che possono danneggiare la cornea.

Sarà un caso, ma ricordo una trasmissione del costanzo show dove avevano invitato anni fa persone che avevano fatto il Lasik per la miopia, so che questo laser è diverso da quello fatto a me per la retina, ma era solo per fare un esempio.

Due persone erano soddisfatte, una aveva lamentato una vista ben peggiore con vista doppia e varie aberrazioni (simili alle mie), può darsi che il laser corneale le abbia causato danni simili ai miei.

C'è poco da fare, non siamo in una puntata del tenente colombo. Il pomeriggio alle 16 mi è stato misurato il visus con gli occhiali (non indossavo le lenti a contatto da più di 48 ore) ed era 10/10 (quindi con cornea non schiacciata dalla lente). Sono stata operata alle 22 di sera.

Immediatamente dopo l'intervento (la mattina dopo), vista doppia, aberrazioni. I medici colposamente (o furbescamente) non hanno misurato il visus per settimane e io non mi rendevo conto che il mio problema era alla cornea. Non ho usato le lenti a contatto per molto tempo perchè era sovracorretta e non riuscivo a vedere da vicino, quindi non ho stressato la cornea volontariamente con la lente.

Ho ripreso a lavorare e non ho messo lenti perchè altrimenti non avrei visto, e sono rimasta senza lenti per mesi e mesi.

Escludo che io abbia danneggiato la cornea con l'uso delle lenti a contatto in quanto letteralmente non le ho messe, e per quanto riguarda la prima parte dell'anno (da gennaio a luglio) mi è capitato di perderle ben due volte quindi sono rimasta senza per altre settimane e il sabato e domenica di solito non le porto comunque.

Sono stata visitata il 30 marzo da una oculista (ammetto una oculista ordinaria) ma lei non ha riscontrato nessuno stress della cornea (era una oculista che lavorava all'interno dell'ottico dove compero le lenti a contatto che se solo avesse sospettato uno stress corneale non avrebbe autorizzato le lenti), e ha certificato ancora 10/10.

Inoltre dato che per problemi personali erano 3 anni che non rifacevo le lenti, la contattologa mi ha rifatto tutti i test di tolleranza, vestibilità etc, ancora nessun problema rilevato.

A fronte di tutto questo mi sembra piuttosto evidente chi è stato a rovirnarmi l'occhio e che questo non avesse problemi precedenti
____________________
Si prega gentilmente di non scrivere in maiuscolo, per l'ennesima volta, siccome equivale ad urlare, grazie.

Driver
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Driver
Moderatore


Registrato: 06/07/12 15:52
Messaggi: 2795

MessaggioInviato: Lun 18 Nov, 2013 2:02    Oggetto: Rispondi citando

GlobalEyes ha scritto:
Comunque per chi fosse interessato

la lesioni alla cornea sono gravissime e certificate e procederò per vie legali.

Gravissime e certificate tramite cosa esattamente? Quali esami diagnostici?

Citazione:
ora vedo 2-3/10 e molto male e non posso usare lenti a contatto dal tanto che la cornea è rovinata

Ci sono persone con KC che utilizzano le LAC ed hanno meno di 400 micron di pachimetria... Tu quanto hai di pachimetria? E la topografia corneale cosa ha mostrato? E la microscopia confocale? Perchè le hai già fatte tutte, vero?

Citazione:
o non controllare che determinate combinazioni di colliri causano troppa secchezza, secchezza che nel mio caso si è rivelata il fattore peggiore

Non controllare? Quello che affermi non è possibile. E' così anche per i colliri midriatici, lo si impara dopo (hai firmato una serie di liberatorie prima dell'intervento non per nulla).

Citazione:
Usare il laser credo che secchi molto la cornea, qualsiasi laser anche il lasik per la miopia

Non c'entra assolutamente niente con il laser utilizzato per la retina.

Citazione:
un sacco di gente corre a comperare il collirio Restasis che ha una componente steroidea per favorire la lacrimazione naturale, ma a volte questo non basta.

Il Restasis...? Quello che arriva solo d'importazione...?

Citazione:
Insomma il tipico quadro di malasanità.

Senza prova diagnostica non è proprio nulla, come già scritto decine di volte.

Citazione:
Io vedevo 10/10, questo è certificato da 2 medici incluso quello che mi ha operato. Ne sono uscita con 5 forse che sono diventati 2. Le chiacchiere stanno a zero.

Appunto perchè le chiacchiere stanno a zero, se non si dimostrano strumentalmente i danni corneali, si sta discutendo di nulla.

Citazione:
Il laser è un dato di fatto che secca.

Cosa farebbe la Fotocoagulazione Argon Laser...? Shocked

"Laser" in singolo non significa nulla in oculistica.

Citazione:
Vedrò altri specialisti e cercherò di farmi dire secondo loro a rigor di logica quale possono essere gli errori più comuni in sala operatoria che possono danneggiare la cornea.

Specialisti che richiederanno l'evidenza diagnostica... Non faranno tesi su una presunzione non provata. E ci mancherebbe altro.

Citazione:
Sarà un caso, ma ricordo una trasmissione del costanzo show dove avevano invitato anni fa persone che avevano fatto il Lasik per la miopia, so che questo laser è diverso da quello fatto a me per la retina, ma era solo per fare un esempio.

Il problema dei laser corneali (qualunque tipo) è che vanno spesso a danneggiare inevitabilmente delle piccole terminazioni nervose deputate alla stimolazione della lacrimazione. Ma non c'è nessun nesso con il laser retinico.

Citazione:
C'è poco da fare, non siamo in una puntata del tenente colombo. Il pomeriggio alle 16 mi è stato misurato il visus con gli occhiali (non indossavo le lenti a contatto da più di 48 ore) ed era 10/10 (quindi con cornea non schiacciata dalla lente). Sono stata operata alle 22 di sera.

E' certamente possibile che ti siano rimasti dei danni, ma è l'ostinazione inerente alla cornea che non trova alcun fondamento senza prova diagnostica, il che è ben diverso. Una retina danneggiata può dare i sintomi più disparati, ad esempio.

Citazione:
Immediatamente dopo l'intervento (la mattina dopo), vista doppia, aberrazioni. I medici colposamente (o furbescamente) non hanno misurato il visus per settimane e io non mi rendevo conto che il mio problema era alla cornea.

La maggioranza delle aberrazioni che ho sono comparse dopo una gonioscopia diretta... credi che mi abbia mai dato retta davvero qualche medico? No. Perchè? Perchè non è mai esistita un'evidenza strumentale a livello corneale (anch'io mi ero fissato su questo per diverso tempo).

PS: Io so bene cosa significhi sentirsi danneggiati, ma proprio per esperienza personale ti assicuro che senza prove certe non otterrai assolutamente nulla, perchè quello che la diagnostica non evidenzia è come se non ci fosse.
_________________
Acronimi ("sigle") in oculistica
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Lun 18 Nov, 2013 10:09    Oggetto: Rispondi citando

Tutte le persone che conosco che hanno fatto l'argon laser per la retina non hanno mai dovuto"irrigare". Idem per chi ha fatto lo yag per le miodesopsie. Sono due cose molto diverse.
La lasik è tutta un'altra storia.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
GlobalEyes



Registrato: 04/10/13 14:48
Messaggi: 73

MessaggioInviato: Mar 19 Nov, 2013 9:54    Oggetto: Rispondi citando

robemuna ha scritto:
Tutte le persone che conosco che hanno fatto l'argon laser per la retina non hanno mai dovuto"irrigare". Idem per chi ha fatto lo yag per le miodesopsie. Sono due cose molto diverse.
La lasik è tutta un'altra storia.


invece a me hanno detto che si deve irrigare comunque, proprio ieri e comunque due specialisti diversi
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
TEXWILLER72



Registrato: 30/07/09 09:44
Messaggi: 1729

MessaggioInviato: Ven 22 Nov, 2013 21:53    Oggetto: Rispondi citando

robemuna ha scritto:
Tutte le persone che conosco che hanno fatto l'argon laser per la retina non hanno mai dovuto"irrigare".

Confermo per esperienza diretta.
_________________
T E X = [Moderatore]
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
TEXWILLER72



Registrato: 30/07/09 09:44
Messaggi: 1729

MessaggioInviato: Ven 22 Nov, 2013 21:55    Oggetto: Rispondi citando

GlobalEyes ha scritto:
robemuna ha scritto:
Tutte le persone che conosco che hanno fatto l'argon laser per la retina non hanno mai dovuto"irrigare". Idem per chi ha fatto lo yag per le miodesopsie. Sono due cose molto diverse.
La lasik è tutta un'altra storia.


invece a me hanno detto che si deve irrigare comunque, proprio ieri e comunque due specialisti diversi

...possiamo cortesemente fare i nomi di questi "specialisti" così domani telefono al prof. Dossi e chiedo lumi al riguardo?

Evitiamo di sentenziare senza dare riferimenti oggettivi e verificabili... L'omertà riguardo ai nomi dei medici mi manda su tutte le furie...
_________________
T E X = [Moderatore]
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Driver
Moderatore


Registrato: 06/07/12 15:52
Messaggi: 2795

MessaggioInviato: Sab 23 Nov, 2013 19:14    Oggetto: Rispondi citando

TEXWILLER72 ha scritto:
...possiamo cortesemente fare i nomi di questi "specialisti" così domani telefono al prof. Dossi e chiedo lumi al riguardo?

Mi associo alla richiesta Wink

Citazione:
Evitiamo di sentenziare senza dare riferimenti oggettivi e verificabili... L'omertà riguardo ai nomi dei medici mi manda su tutte le furie...

Esatto, così come quella in merito agli esami diagnostici, che sono l'unica prova riconosciuta per dimostrare l'eventuale presenza del danno corneale.
_________________
Acronimi ("sigle") in oculistica
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Vitrectomia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo
Pagina 5 di 7

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group