Indice del forum Miodesopsie.it
Il portale sulle miodesopsie
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Vitrectomia davvero necessaria?
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Vitrectomia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
GlobalEyes



Registrato: 04/10/13 14:48
Messaggi: 73

MessaggioInviato: Mer 13 Nov, 2013 13:38    Oggetto: Rispondi citando

ale80 ha scritto:
Molte IOL accomodative riducono in parte la capacità di accomodazione col tempo, è normale. Sono ancora agli inizi e le riservano ad occhi che non presentano problemi gravi, oltre alla cataratta. Essendo in commercio da non molti anni, inoltre, non si hanno riscontri di lungo periodo.

Ma hai già fatto l'operazione? Quindi ti sei fatta sottocorreggere di 3D? E' una scelta molto particolare, mi farebbe piacere se, una volta abituata, mi facessi sapere come ti trovi.


fatta ieri, è 3.25

ti farò sapere
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
GlobalEyes



Registrato: 04/10/13 14:48
Messaggi: 73

MessaggioInviato: Mer 13 Nov, 2013 13:45    Oggetto: Rispondi citando

pellizza ha scritto:
Quelloc he vorrei capire ad esempio, mi avessereo messo una io da vicino...io vedevo diciamo bene da vicino, fin qui ok.Ma nel momento in cui indossavo occhiali da lontano, quella visione da vicino la perdevo o mi restava?


la perdevi

non puoi tenere capra e cavoli

o la vista da vicino con occhiali da miope (che togli e metti all'occorrenza) o la vista da lontano con occhiali da presbite che togli e metti all'occorrenza.

Di solito una grande discriminante è a parte il gusto personale e situazioni dell'occhio particolare, è se guidi per lavoro o stai al computer parecchie ore al giorno.

Una estetista che conosco con la stessa mia etò che va in giro a fare la pedicure ha immediatamente scelto di vedere da lontano e da vicino si mette gli occhiali da presbite, non giene frega granchè del computer, un'altra che sta al pc (e la sottoscritta) abbiamo scelto il contrario.

Conosco persone che considerano una cosa degradante stare al computer per divertimento, quindi queste persone non hanno molto interesse a vedere da vicino senza occhiali.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
ale80



Registrato: 10/05/13 20:27
Messaggi: 414

MessaggioInviato: Mer 13 Nov, 2013 13:47    Oggetto: Rispondi citando

Per Roberto: ma in che senso gli occhiali erano sbagliati e quindi ci vedevi solo 7/10? Han toppato gradazione?

Sul fatto che non servano affatto 10/10 sulla lunga distanza sono d'accordissimo. Un conto è chi come me, -8D, tolti gli occhiali non distingue sua madre a cinque metri. Un conto è una miopia di 2D che ti fa vedere leggermente sfuocato ma al chiuso quasi non si nota.

Io ho astigmatismo 0.50, sembrerebbe, però mi han detto fisiologico, per cui non han ritenuto nemmeno di correggerlo. Presumo in caso di cataratta rimarrebbe.

Tuttavia, con 0.75 di miopia postcataratta mi pare un po' ottimistico un range perfettamente a fuoco 30-200 cm. Giorgio ce la fa, beato lui, ma non so quanto sia la "regola" generale.

Per GlobalEyes: grazie! più esperienze si riesce a condividere, meglio è.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
GlobalEyes



Registrato: 04/10/13 14:48
Messaggi: 73

MessaggioInviato: Mer 13 Nov, 2013 13:52    Oggetto: Rispondi citando

pellizza ha scritto:
Capito a conti fatti fare la cataratta per quanto venga banalizzata ormai come operazionme banale etc... provoca un danno/disagio enorme alla persona nella sua vita.

la cataratta nella stragrande maggioranza dei casi viene fatta a persone sopra i 70 o anche 80, persone fuori dal mercato del lavoro, persone che non hanno l'esigenza di leggere in continuazione, persone che vivono a ritmi più lenti, per lo meno in Italia. Inoltre il 70enne è già di norma presbite e ha già perso di suo per altri fattori l'accomodamento. Quindi non nota particolarmente la differenza e anzi se si è tenuto la cataratta per qualche anno (so di gente che si tiene la cataratta per tanti anni quindi con perdita della vista da lontano, vivacità dei colori, intensità dei colori, contrasto etc) gli sembra di avere 1 occhio nuovo

Dove vivo in Inghilterra anche le super cariatidi fanno vita sociale molto attiva, per non parlare in USA dove vecchietti arzilli sono i maggiori candidati delle lenti multifocali di cui sopra.

Al di là del fatto che i tuoi medici sono stati colpevoli di non averti spiegato le cose, evidentemente sono talmente abituati a trattare tutti come il solito 70enne che non lo hanno reputato necessario.

Escluso che si aspettassero che tu lo sapessi già, io non lo sapevo, fino a che i miei problemi mi hanno costretto a saperlo (la mia cataratta è comparsa solo 6 mesi fa)

pellizza ha scritto:
avendo 38 anni per me e' un disagio enorme se non disastroso vivere cosi, ma forse hai ragioen mio padre si e' operato di cataratta pochi giorni fa ed e' contento perche' lui non vedeva piu' nulla ( anche lui monocolo). ma lui ha 82 anni.

Il punto e' che non mi e' stata corretta la visione da lontano completamente ma con un -1,.5 vedo bene in pratica solo a 30/50cm.. sopra e sotto male..

Con la correzione occhiale che mi ha dato vedo bene lontano ma a media distanza e pc non lo vedo oltre che da vicino .

Quello che non capisco e' perche' non mi e' sta ne corretta tutta la miopia o cmq almeno portarmi a -0.25 -.05 e nemmeno l'astigmatismo

Io ho una lente di -3.25 dentro, vedo solo a 10 cm dal naso, ma è così che avevo chiesto, anzi sono anche sopresa che ci sono riuscita. La IOL non ti corregge un bel niente, ti da la vista richiesta alla misura che vuoi ma solo a quella misura. Tu con correzione di 1.5 vedi a 30-50 cm, se correggevi come me il doppio, vedevi come me a 10-12, ma non a 30 cm.

L'astigmatismo con una iol si corregge solo se la iol è torica (devi andare in una clinica privata perchè la mutua non le passa) che è quella che mi voleva mettere Lovisolo, ma poi ha cambiato idea in corso d'opera perchè (cito testualmente) la torica si era spostata 3 volte in 1 minuto mentre la torica deve stare ferma. Allora mi ha messo una 'normale' e ha fatto 2 incisioni per ridurre l'astigmatismo.

Io almeno ci ho provato ad avere una torica (e ho pagato per avere una torica) ma il mio stato dell'occhio non consente questo tipo di lente (prove su strada effettuate). Più che maledire la sorte e la natura matrigna non posso fare. Anche tu Pellizza, con i vari disturbi che hai avuto non puoi dire di avere un occhio solido come quello di una persona normale. Forse anche a te la torica avrebbe fatto lo stesso effetto che ha fatto a me e un medico scrupoloso te l'avrebbe tolta.

Puoi sempre mettere una lente a contatto semirigida che ti corregga l'astigmatismo, indipendentemente dall'occhiale che metterai (o che toglierai) per correggerti la vista da vicino
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
GlobalEyes



Registrato: 04/10/13 14:48
Messaggi: 73

MessaggioInviato: Mer 13 Nov, 2013 13:54    Oggetto: Rispondi citando

giorgio ha scritto:
Citazione:
Capito a conti fatti fare la cataratta per quanto venga banalizzata ormai come operazionme banale etc... provoca un danno/disagio enorme alla persona nella sua vita.

Assolutatmente non vero. Come diceva ale80 dipende solo dall'età che hai...

Giorgio


beh io ho anche saputo di una signora con occhio perfettamente sano a cui è stata rovinata la vista per una cataratta fatta male. Io non darei per scontato che vanno tutte buon fine
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Mer 13 Nov, 2013 14:08    Oggetto: Rispondi citando

ale80 ha scritto:
Per Roberto: ma in che senso gli occhiali erano sbagliati e quindi ci vedevi solo 7/10? Han toppato gradazione?


fino a ieri tutti gli oculisti da cui ero stato procedevano cosi: verdetto dell'autorefrattometro, da li si partiva e si cercava di aggiustare al tabellone..senza scostarsi molto. Morale: io mi fermavo a 7, max 8 decimi...dicevano che la colpa era della cataratta stato inizale.

Nell visita di ieri invece l'assistente di patelli, un ortottista che esegue la prima parte della visita, non è neppure partito dall'autorefrattometro. Direttamente dal tabellone..dedicando ben 20 minuti al problema e non i soliti 5 che ci dedicano gli oculisti. Ed ha trovato la lente giusta da 10/10.
Sembra che l'autorefrattometro non lo usi proprio..un giocattolo che è spesso fuorviante.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
GlobalEyes



Registrato: 04/10/13 14:48
Messaggi: 73

MessaggioInviato: Mer 13 Nov, 2013 14:10    Oggetto: Rispondi citando

robemuna ha scritto:

In questi anni mi sto accorgendo come in fondo non abbiamo questa grande necessità di vedere bene da lontano..quasi sempre se ne puo fare a meno..mentre da vicino è un'esigenza reale. Non so che stile di vita hai tu..certo se sei un pilota di formula 1 o un vigile urbano o un arbitro di calcio forse la vista ti serve più da lontano che da vicino...ma se sei come la maggior parte della gente un impiegato la cosa è opposta.


non dimenticare che l'introduzione del pc di massa ha rivoluzionato il modo di vivere delle persone. 50 anni fa e più un sacco di gente era impiegata nell'agricoltura, non tutti studiavano sui libri e mancando grattacieli etc, la vista andava spesso 'all'infinito', a meno che non facevi la ricamatrice o l'orafo. Adesso se non leggi sul display del cellulare gli sms che ti arrivano sei fuori dal mondo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
GlobalEyes



Registrato: 04/10/13 14:48
Messaggi: 73

MessaggioInviato: Mer 13 Nov, 2013 14:14    Oggetto: Rispondi citando

ale80 ha scritto:
Io ho astigmatismo 0.50, sembrerebbe, però mi han detto fisiologico, per cui non han ritenuto nemmeno di correggerlo. Presumo in caso di cataratta rimarrebbe.


vero, 0,5 è niente, e ti rimane
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Mer 13 Nov, 2013 14:17    Oggetto: Rispondi citando

Tu che esami hai fatto prima di fare la cataratta? come hanno proceduto a misurare la reale capacità refrattiva della tua cornea in modo da tarare la iol nel modo idoneo?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
GlobalEyes



Registrato: 04/10/13 14:48
Messaggi: 73

MessaggioInviato: Mer 13 Nov, 2013 14:32    Oggetto: Rispondi citando

robemuna ha scritto:
Tu che esami hai fatto prima di fare la cataratta? come hanno proceduto a misurare la reale capacità refrattiva della tua cornea in modo da tarare la iol nel modo idoneo?


I have no idea

Solo perchè sono andata da un medico di grido non è detto che ti spiegano per filo e per segno cosa hanno fatto, diciamo che le macchine nella clinica di Lovisolo me le sono passate tutte, ma come penso si sia già capito io ho delle problematiche molto gravi e diverse da occhio destro a occhio sinistro. Sicuramente meno gravi di Pellizza ma più gravi delle tue.

Io ho chiesto a Lovisolo di farmi vedere da vicino facendo due esempi, leggere chiaramente il display dello smartphone a 10-15 cm, e leggere il pc (so di essere fuori dai dettami della 626 ma io leggo il pc a 15 cm massimo 20, trovo strani quelli che lo leggono a 50 o 60, spessissimo nella mia vita da forte miope leggevo non mi mettevo le lenti a contatto se ero a casa e stavo al pc, quando ero al lavoro con le lenti avevo spesso dei portatili e l'abitudine mi faceva stare a distanza molto ravvicinata, gli studi ergonomici vadano all'inferno, io faccio quello che mi risulta più comodo).

Lovisolo è venuto fuori con -3, ma per essere sicuro ha preso -3.25 con un occhio che aveva circa 3 di astigmatismo. L'occhio ha comunque appannamento, residui di olio di silicone (che ho visto fluttuare allegramente durante la cataratta...), residui di sostanza liquida (ho una bolla mobile da 15 anni che sosta alla base dell'occhio) più del 'plancton' di natura ignota che fluttua (capisci che considerato tutto il resto sono il meno).

Questo è l'occhio che ha avuto il distacco di retina più grave 13 anni fa e probabilmente col senno di poi avrei dovuto andare a prescindere da medici più competenti. Però anche dopo la rimozione (a quanto pare non totale) dell'olio ci vedevo 8/10. Ora da quest'occhio mi accontenterei di vedere nitidamente tra 10 e i 20 cm, cosa non ancora raggiunta, dal momento che vedo anche molto 'slavato' (i neri li vedo grigi e i caratteri li vedo più sottili di quello che sono, quindi un articolo di giornale se scritto con carattere molto fine e in grigio, faccio fatica perchè lo vedo sbiadito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
ale80



Registrato: 10/05/13 20:27
Messaggi: 414

MessaggioInviato: Mer 13 Nov, 2013 15:03    Oggetto: Rispondi citando

Ah, ora è più chiaro. Leggi da vicinissimo. Altrimenti non mi spiegavo come potessi usare il pc con una sottocorrezzione cosi forte!

Tuttavia, rimane il problema: la profondità di campo resta di 20-30 cm? Ergo uno che vuole leggere sul tavolo a 20-30 cm, poi se vuole leggere il monitor a 90-100 deve correggere?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
robemuna



Registrato: 06/04/10 14:41
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Mer 13 Nov, 2013 15:08    Oggetto: Rispondi citando

ale vuoi toglierti ogni dubbio almeno per le distanze vai dal tuo ottico di fiducia e chiedigli di farti provare con delle sottocorrezioni graduali rispetto alla tua corretta.
es: se hai tna correzzione di -8, chiedi di provare con -7, -6 ecc
Cosi ti rendi conto come vedi con -1 , -2, -3 sulla distanza e ti fai un'idea.

per il vicino invece non serve questo metodo. Infatti ci si mette il cristallino a rovinare l'esperimento.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
GlobalEyes



Registrato: 04/10/13 14:48
Messaggi: 73

MessaggioInviato: Mer 13 Nov, 2013 17:11    Oggetto: Rispondi citando

ale80 ha scritto:
Tuttavia, rimane il problema: la profondità di campo resta di 20-30 cm? Ergo uno che vuole leggere sul tavolo a 20-30 cm, poi se vuole leggere il monitor a 90-100 deve correggere?


Io ti faccio l'esempio con il carattere di questo forum, assumendo che la risoluzione è normale e lo schermo del pc altrettanto normale. 20-30 cm avrei molte difficoltà a leggere cosa scrivo, il mio massimo è una spanna (quanto è una spanna?

Mi chiedo anche se avessi 'chiesto' la vista da lontano, prima di tutto non sarebbe stata vista buona perchè nitido più di tanto non vedo e le aberrazioni che ho sarebbero più accentuate, e come avebbe reagito il mio cervello quando senza lenti esterne mi alzavo dal letto per andare in cucina o in bagno, visto che un occhio sarebbe stato molto presbite e l'altro molto miope??? un suicidio.

Io a un metro non mi interessa leggere il monitor, lontani sono i tempi in cui copiavo la versione di latino dalla mia compagna di banco... ora mi sembra impossibile pensare che ci riuscivo senza lenti a contatto... presumo che potrei acquistare un paio di occhiali con solo una lente (l'altro occhio è ancora meritevole di lente a contatto) per quando deambulo in luoghi che non conosco o di sera per poter vedere nomi delle vie o numeri dei bus etc ma ci penserò più in là
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
pellizza



Registrato: 07/10/13 12:06
Messaggi: 36

MessaggioInviato: Mer 13 Nov, 2013 19:02    Oggetto: Rispondi citando

Quello che ovviamente mi turba e' che il medico ( e dire che ha esperienza ventennale come minimo) non mi abbia nemmeno chiesto cosa volevo come Iol.Gli ho detto chiaramente che uso il pc e che non guido.
Infatti con la iol che ho vedo il pc e vedo la tastiera. ( annebbiamento a parte). Pero' se prendo una scatola di medicinali o altro tute quelle scritte piccole col piffero che le vedo.
Cosi come vedo sfuocato gia oltre i 50cm

Globalyes parlava che tra le monofocali c'era anche unam torica che poteva correggermi l'astigmastimo e quindi io potevo leggere anche da molto vicino.no?

Ho fatto delle prove oggi dall'ottico dato che il prossimo appuntamento me lo han messo a dicembre ed io cosi non resisto cosi.
Da vicino vedo abbastanza bene con una correzione +0sf e +1 cilindro.In pratica mi ha detto che correggo solo l'astigmastimo.

Mentre ho cercato un compresso da medio facendomi praticamente dimezzare la potenza della lente da lontano, all'atto pratico non so se effettivamente mi andra' bene perche' un conto e' vedere un tabellone o leggere il tabellino, un conto e' averle indosso e girarle, usarle nell'uso quotidiano.Mi chiedevo quindi se con una iol torica io potevo evitare d'aver l'occhiale da vicino.
A parte questo ovviamente credo puntero' su una lente progressiva ma e' ovvio che con il costo cosi esagerato devo ponderare bene quale potenza utilzzare.Non credo sia prevista l'opzione soddisfatti o rimborsati.A tal proposito nell'eventualita' di fare questa lente sarebbe meglio usare come antipodi la correzione da vicino e lontano o la correzione vicino e medio?

Comunque la cosa che piu' preoccupa ora e' che sto annebbiamento dopo 1 mese non cala di una virgola.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
GlobalEyes



Registrato: 04/10/13 14:48
Messaggi: 73

MessaggioInviato: Mer 13 Nov, 2013 19:23    Oggetto: Rispondi citando

pellizza ha scritto:
Quello che ovviamente mi turba e' che il medico ( e dire che ha esperienza ventennale come minimo) non mi abbia nemmeno chiesto cosa volevo come Iol.Gli ho detto chiaramente che uso il pc e che non guido.
Infatti con la iol che ho vedo il pc e vedo la tastiera. ( annebbiamento a parte). Pero' se prendo una scatola di medicinali o altro tute quelle scritte piccole col piffero che le vedo.


questo non riesco a vederlo neanche io, tu mi avevi detto che vedevi non più di 8/10, il che significa che le famose lettere a muro per te erano invisibili se troppo piccole, lo stesso succede per le targhette dei medicinali, anche se le tieni in mano, sono sempre in proporzione piccole allo stesso modo di quelle lontane. Forse per vedere quelle scritte io avrei dovuto chiedere una miopia di 5 ma allora non avei visto a neanche 10 cm

Citazione:
Cosi come vedo sfuocato gia oltre i 50cm


questo è già più strano, forse tu con una iol a miopia zero dovresti vedere da lontano e non da vicino sei sicuro che ti hanno messo una lente a miopia zero?


Citazione:
Globalyes parlava che tra le monofocali c'era anche unam torica che poteva correggermi l'astigmastimo e quindi io potevo leggere anche da molto vicino.no?


l'astigmatismo non è direttamente responsabile della vista da vicino o della nitidezza, e poi ti ho già detto che la mutua non passa le toriche, io ho pressato il vice del mio oculista della mutua e lui molto ritroso mi ha detto che la mutua passa solo le monofocali, le multifocali e le toriche andavano installate da cliniche private. Spesa minima 2500 euro. Come ho scritto sopra, a me è andata male, la mia capsula del cristallino era troppo debole e non idonea a trattenere una torica che continuava a muoversi, e avrei visto malissimo comunque.

sono contenta di avere provato a chiedere tutte le lenti possibili, le accomodative, le multifocali, le toriche etc. e di aver trovato un medico che mi ha spiegato nel dettaglio perchè una non era adatta e anche le altre fino a infilarmi la torica e rendersi conto che non funzionava a dovere.

Credo che la debolezza della capsula il medico se ne rende conto solo quando inserisce la torica e vede se si sposta.

Citazione:

Ho fatto delle prove oggi dall'ottico dato che il prossimo appuntamento me lo han messo a dicembre ed io cosi non resisto cosi.
Da vicino vedo abbastanza bene con una correzione +0sf e +1 cilindro.In pratica mi ha detto che correggo solo l'astigmastimo.


Se la cosa ti può sollevare a me sono state fatte due incisioni (che non equivale a un laser corneale che corregge l'astigmatismo) fatte da uno che lo sa fare, forse per te che dovresti correggere solo 1 di valore serve poco, informati, nel privato magari una cosa del genere non è molto costosa.

Citazione:
Mi chiedevo quindi se con una iol torica io potevo evitare d'aver l'occhiale da vicino.


informati quanto costa una lente a contatto che corregge solo l'astigmatismo, cioe' una a miopia zero, magari non costa tanto e ti dura 2 anni circa (poi si sporca e non è igienico tenerle)


Citazione:

Comunque la cosa che piu' preoccupa ora e' che sto annebbiamento dopo 1 mese non cala di una virgola.


anche io ce l'ho da più di 3 a tutti e due gli occhi

se ti interessa questi sono i prezzo dell'assomedica delle IOL

Nota bene non il prezzo al pubblico perchè vengono vendute alle cliniche private,

http://www.assobiomedica.it/static/upload/pp_/pp__lenti.pdf

"sul mercato va dai 120 euro in media per le monofocali, ai 300 euro per le toriche, ai 650 euro per le multifocali"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Vitrectomia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo
Pagina 7 di 10

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group