Indice del forum Miodesopsie.it
Il portale sulle miodesopsie
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Miodesopsie
Vai a pagina 1, 2  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Generale
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 148

MessaggioInviato: Lun 20 Mag, 2019 9:05    Oggetto: Miodesopsie Rispondi citando

Buongiorno a tutti,

mi chiamo Federico, ho 30 anni.
dal Settembre del 2017 convivo con le miodesopsie che sono insorte una sera all' improvviso.
da allora ho effettuato svariate visite oculistiche che hanno scongiurato problemi oculari ma in ognuna di queste mi è stato detto che avrei dovuto convivere con le miodesopsie.
in data 5 Marzo 2019, ho deciso di andare dal Dottor Orione. dalla visita è emerso che non ho subìto il distacco vitreo, nemmeno parziale ma che il vitreo fosse molto sporco. non sono risultato idoneo al laser. mi ha consigliato di bere tanto e di seguire uno stile vita corretto. mi sto applicando molto ma la situazione rimane sempre immutata. miodesopsie nell' occhio sinistro, su tutte una molto fastidiosa che va ad inteferire spesso con la visione eppoi lamento anche un bagliore nell' occhio destro, come la gelatina che si muove e sinceramente mi sono chiesto:
ma se non c'è stato il distacco vitreo, può risultare ugualmente questo bagliore? solo con la vitrectomia se ne esce?
vi ringrazio anticipatamente per una risposta
un caro saluto
Federico
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 2077

MessaggioInviato: Lun 20 Mag, 2019 9:50    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Federico,
i bagliori non dipendono dal distacco del vitreo, anzi spesso dopo il distacco diminuiscono. Quello che tu vedi è dovuto alle trazioni che il vitreo (degenerato) esercita sulla retina ogni volta che muovi l'occhio: ordinaria amministrazione per chi ha il vitreo sporco.
Cercare di non fissarsi sul problema e portare pazienza le uniche soluzioni.

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 148

MessaggioInviato: Lun 20 Mag, 2019 11:58    Oggetto: Rispondi citando

Giorgio ha scritto:
Ciao Federico,
i bagliori non dipendono dal distacco del vitreo, anzi spesso dopo il distacco diminuiscono. Quello che tu vedi è dovuto alle trazioni che il vitreo (degenerato) esercita sulla retina ogni volta che muovi l'occhio: ordinaria amministrazione per chi ha il vitreo sporco.
Cercare di non fissarsi sul problema e portare pazienza le uniche soluzioni.

Giorgio


ciao Giorgio e grazie per la tempestiva risposta.
il fatto è che mi sto sempre più spazientendo per questa situazione che mi limita davvero tanto specie quando lavoro al computer, oppure quando sono impegnato alla guida, alla lettura ecc..
ho davvero una grossa miodesopia nell' occhio sinistro che è come un martello e mi disturba continuativamente.
con uno stile di vita corretto il vitreo sporco può migliorare?
credi che a lungo termine potrà uscire una cura farmacologica per la degenerazione vitreale?
grazie di nuovo
Federico
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 2077

MessaggioInviato: Lun 20 Mag, 2019 12:58    Oggetto: Rispondi citando

Vorrei poterti rispondere con qualche affermazione che possa confortarti ma purtroppo non ne ho la possibilità.
Se vai a dare una scorsa ad i post di questo forum troverai centinaia e centinaia di post di persone che sperano in un miglioramento o in una cura ma non ce n'è uno che abbia avuto una risposta positiva.
Purtroppo cure non ce ne sono e di notizie di miglioramenti neppure (a meno di interventi chirurgici o laser).
Questo non significa che le miodesopsie rappresentino una sciagura senza uscita: per fortuna il tempo aiuta a superare lo shock dei primi tempi e molti riescono a tornare ad un livello di vista, se non uguale al "prima", almeno accettabile.
In casi molto seri e dopo aver passato una certa età resta poi l'intervento chirurgico per risolvere il problema alla radice...

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 148

MessaggioInviato: Lun 20 Mag, 2019 13:28    Oggetto: Rispondi citando

Giorgio ha scritto:
Vorrei poterti rispondere con qualche affermazione che possa confortarti ma purtroppo non ne ho la possibilità.
Se vai a dare una scorsa ad i post di questo forum troverai centinaia e centinaia di post di persone che sperano in un miglioramento o in una cura ma non ce n'è uno che abbia avuto una risposta positiva.
Purtroppo cure non ce ne sono e di notizie di miglioramenti neppure (a meno di interventi chirurgici o laser).
Questo non significa che le miodesopsie rappresentino una sciagura senza uscita: per fortuna il tempo aiuta a superare lo shock dei primi tempi e molti riescono a tornare ad un livello di vista, se non uguale al "prima", almeno accettabile.
In casi molto seri e dopo aver passato una certa età resta poi l'intervento chirurgico per risolvere il problema alla radice...

Giorgio


Giorgio, a me quello che sta facendo davvero male è l' aver preso consapevolezza che nonostante mi sia applicato molto nel rendere la mia vita più rigorosa possibile, ho constatato dopo quasi 2 anni di miodesopsie, che non cambia un bel niente ai fini del problema. per diverso tempo ho assunto anche integratori ma poi smisi perchè proprio in questo sito avevo letto dell' inefficacia degli stessi.
sinceramente pensavo anche proprio perchè non è avvenuto il distacco vitreo che a poco a poco potessi ottenere un miglioramento perchè se non erro le miodesopsie molto spesso avvengono con il distacco (almeno parziale). mi sono soffermato molto su cosa abbia potuto indurre questo problema, comparso una sera all' improvviso senza che fossero avvenute situazioni particolari. me le sono ritrovate davanti agli occhi e da li è cominciato tutto. ci tengo però a precisare che negli anni scorsi ho avuto problemi epatici per disordine di alimentazione oltre che regolare consumo di vino e a volte birra. non so quindi se il fegato intossicato possa giocare un ruolo importante su questo tipo di problema, nessuno sinora mi ha saputo rispondere. ho compreso però che le miodesopsie possono insorgere per cause molto diverse tra loro e quindi forse è inutile colpevolizzarsi per qualcosa. non so sinceramente come potrò reagire perchè fatta eccezione per interventi chirurgici, diversamente questo è un problema che rimane, che limita e che almeno a me, spesso toglie anche la voglia di fare.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 148

MessaggioInviato: Lun 20 Mag, 2019 13:51    Oggetto: Rispondi citando

federdea888 ha scritto:
Giorgio ha scritto:
Vorrei poterti rispondere con qualche affermazione che possa confortarti ma purtroppo non ne ho la possibilità.
Se vai a dare una scorsa ad i post di questo forum troverai centinaia e centinaia di post di persone che sperano in un miglioramento o in una cura ma non ce n'è uno che abbia avuto una risposta positiva.
Purtroppo cure non ce ne sono e di notizie di miglioramenti neppure (a meno di interventi chirurgici o laser).
Questo non significa che le miodesopsie rappresentino una sciagura senza uscita: per fortuna il tempo aiuta a superare lo shock dei primi tempi e molti riescono a tornare ad un livello di vista, se non uguale al "prima", almeno accettabile.
In casi molto seri e dopo aver passato una certa età resta poi l'intervento chirurgico per risolvere il problema alla radice...

Giorgio


Giorgio, a me quello che sta facendo davvero male è l' aver preso consapevolezza che nonostante mi sia applicato molto nel rendere la mia vita più rigorosa possibile, ho constatato dopo quasi 2 anni di miodesopsie, che non cambia un bel niente ai fini del problema. per diverso tempo ho assunto anche integratori ma poi smisi perchè proprio in questo sito avevo letto dell' inefficacia degli stessi.
sinceramente pensavo anche proprio perchè non è avvenuto il distacco vitreo che a poco a poco potessi ottenere un miglioramento perchè se non erro le miodesopsie molto spesso avvengono con il distacco (almeno parziale). mi sono soffermato molto su cosa abbia potuto indurre questo problema, comparso una sera all' improvviso senza che fossero avvenute situazioni particolari. me le sono ritrovate davanti agli occhi e da li è cominciato tutto. ci tengo però a precisare che negli anni scorsi ho avuto problemi epatici per disordine di alimentazione oltre che regolare consumo di vino e a volte birra. non so quindi se il fegato intossicato possa giocare un ruolo importante su questo tipo di problema, nessuno sinora mi ha saputo rispondere. ho compreso però che le miodesopsie possono insorgere per cause molto diverse tra loro e quindi forse è inutile colpevolizzarsi per qualcosa. non so sinceramente come potrò reagire perchè fatta eccezione per interventi chirurgici, diversamente questo è un problema che rimane, che limita e che almeno a me, spesso toglie anche la voglia di fare.


inoltre volevo cortesemente sapere chi è andato ad una visita dal Dottor Orione come si è trovato perchè io detto in tutta onestà non sono rimasto molto soddisfatto del suo operato. è stata una visita un pò sbrigativa e che non ha aggiunto altro rispetto ad altre visite oculistiche che avevo effettuato precedentemente da altri oculisti meno blasonati. grazie
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 2077

MessaggioInviato: Lun 20 Mag, 2019 13:59    Oggetto: Rispondi citando

Qualche anno fa l'associazione ha finanziato un progetto di ricerca presso l'università di Padova per cercare di capire almeno quali fossero le cause più comuni di insorgenza delle miodesopsie. La ricerca è miseramente naufragata perchè, nonostante il campione esaminato fosse statisticamente rilevante, non si è riusciti a trovare alcuna correlazione tra l'insorgenza delle miodesopsie e le patologie/stili di vita degli esaminati.
Ti lascio immaginare quindi quante possibilità hai di capire perchè ti sia successo...
Per quanto riguarda Orione, se le tue miodesopsie non sono trattabili (per diffusione o vicinanza alla retina, il dott. poco può aggiungere a quelle che sono le tue conoscenze sul problema o sul tuo stato: lui non è che può dirti cose in più, può farle ma non per tutti.

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 148

MessaggioInviato: Lun 20 Mag, 2019 14:20    Oggetto: Rispondi citando

Giorgio ha scritto:
Qualche anno fa l'associazione ha finanziato un progetto di ricerca presso l'università di Padova per cercare di capire almeno quali fossero le cause più comuni di insorgenza delle miodesopsie. La ricerca è miseramente naufragata perchè, nonostante il campione esaminato fosse statisticamente rilevante, non si è riusciti a trovare alcuna correlazione tra l'insorgenza delle miodesopsie e le patologie/stili di vita degli esaminati.
Ti lascio immaginare quindi quante possibilità hai di capire perchè ti sia successo...
Per quanto riguarda Orione, se le tue miodesopsie non sono trattabili (per diffusione o vicinanza alla retina, il dott. poco può aggiungere a quelle che sono le tue conoscenze sul problema o sul tuo stato: lui non è che può dirti cose in più, può farle ma non per tutti.

Giorgio


grazie Giorgio, sei stato molto chiaro ed esauriente.
nella mia situazione che per quanto non propriamente pessima risulta comunque invalidante, cosa mi consiglieresti? di pazientare senza pensare ad un intervento? la mia paura è anche quella se possa capitare un calo del visus dato che viene chiamato processo degenerativo...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 148

MessaggioInviato: Lun 20 Mag, 2019 14:41    Oggetto: Rispondi citando

federdea888 ha scritto:
Giorgio ha scritto:
Qualche anno fa l'associazione ha finanziato un progetto di ricerca presso l'università di Padova per cercare di capire almeno quali fossero le cause più comuni di insorgenza delle miodesopsie. La ricerca è miseramente naufragata perchè, nonostante il campione esaminato fosse statisticamente rilevante, non si è riusciti a trovare alcuna correlazione tra l'insorgenza delle miodesopsie e le patologie/stili di vita degli esaminati.
Ti lascio immaginare quindi quante possibilità hai di capire perchè ti sia successo...
Per quanto riguarda Orione, se le tue miodesopsie non sono trattabili (per diffusione o vicinanza alla retina, il dott. poco può aggiungere a quelle che sono le tue conoscenze sul problema o sul tuo stato: lui non è che può dirti cose in più, può farle ma non per tutti.

Giorgio


grazie Giorgio, sei stato molto chiaro ed esauriente.
nella mia situazione che per quanto non propriamente pessima risulta comunque invalidante, cosa mi consiglieresti? di pazientare senza pensare ad un intervento? la mia paura è anche quella se possa capitare un calo del visus dato che viene chiamato processo degenerativo...


conosco da parecchio tempo questo sito e avevo letto quindi tantissime testimonianze, tra le quali la tua Giorgio, che avevi deciso di fare la vitrectomia nel 2000. oltre ad averti tolto le miodesopsie, ti ha lasciato una vista buona in termine di diottrie? ciao. Federico
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 2077

MessaggioInviato: Lun 20 Mag, 2019 15:42    Oggetto: Rispondi citando

Tranquillo, l'unica che cosa che le miodesopsie possono far calare è il buon umore...
Il processo si chiama degenerativo non migliora mai ma anzi tende a peggiorare: per chi ha culo invece si ferma lì!
Se hai 30 anni pensare alla vitrectomia è un po' presto ma tutto dipende dalle condizioni soggettive: ho conosciuto persone che dopo l'incontro con le miodesopsie erano cadute in uno stato di depressione tanto profondo da pensavano al suicidio... E' ovvio che a quel punto qualunque rischio o controindicazione val la pena di essere affrontato...
E' una cosa che va valutata insieme ad un chirurgo vitreo-retinico serio, sapendo anche che molti di loro sono contrari a priori all'intervento per soli floaters.
Il mio recupero è stato positivo e l'insorgenza della cataratta mi ha consentito di risolvere anche uno stato di seria miopia. Ora, non dovendo più usare lenti a contatto e occhialini per leggere mi trovo molto meglio di prima, però ho fatto la cataratta che avevo 50 anni, a 30 è molto meglio pensarci su..

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 148

MessaggioInviato: Lun 20 Mag, 2019 15:58    Oggetto: Rispondi citando

Giorgio ha scritto:
Tranquillo, l'unica che cosa che le miodesopsie possono far calare è il buon umore...
Il processo si chiama degenerativo non migliora mai ma anzi tende a peggiorare: per chi ha culo invece si ferma lì!
Se hai 30 anni pensare alla vitrectomia è un po' presto ma tutto dipende dalle condizioni soggettive: ho conosciuto persone che dopo l'incontro con le miodesopsie erano cadute in uno stato di depressione tanto profondo da pensavano al suicidio... E' ovvio che a quel punto qualunque rischio o controindicazione val la pena di essere affrontato...
E' una cosa che va valutata insieme ad un chirurgo vitreo-retinico serio, sapendo anche che molti di loro sono contrari a priori all'intervento per soli floaters.
Il mio recupero è stato positivo e l'insorgenza della cataratta mi ha consentito di risolvere anche uno stato di seria miopia. Ora, non dovendo più usare lenti a contatto e occhialini per leggere mi trovo molto meglio di prima, però ho fatto la cataratta che avevo 50 anni, a 30 è molto meglio pensarci su..

Giorgio


ho vissuto anche io fasi molto critiche e alimentato brutti pensieri quando ho appreso che non c'era una scappatoia, se non quella dell' intervento.
dall' avvento delle miodesopsie avrò fatto almeno 10 visite.
la cosa incredibile è come la stragrande maggioranza degli oculisti tratta questo problema, c'è davvero troppa superficialità e non capisco perchè il tutto venga minimizzato. uscivo dalle visite ancor più sofferente proprio per come veniva affrontato il problema, per alcuni sembrava un raffreddore. ritengo inoltre molto singolare il fatto che se in altri campi sono stati fatti progressi enormi, per le miodesopsie siamo sempre alle solite. sempre in questo sito ho conosciuto una bravissima persona che ebbe le miodesopsie nei primi anni '70 e praticamente ci ha convissuto da sempre. allora mi chiedo: in tutto questo tempo forse non si poteva fare di più? cioè voglio dire: non è un problema degli ultimi anni, è un problema molto vecchio ma che in altre epoche non c'erano le giuste strumentazioni per studiarci, oggi giorno penso che occorra fare di più e non deve essere utopia una cura farmacologica.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 2077

MessaggioInviato: Lun 20 Mag, 2019 16:16    Oggetto: Rispondi citando

Il problema c'è sicuramente sempre stato, ma la diffusione è aumentata sia per l'aumento medio della vita che, probabilmente, per l'uso "improprio" che noi facciamo degli occhi rispetto a quello per cui sono stati "progettati".
Detto questo: la degenerazione vitreale è un processo di invecchiamento esattamente come, solo per fare un esempio, le rughe, i capelli bianchi o la calvizie: ti sembra che, pur essendo problemi MOOOLTO più semplici da affrontare, la scienza sia riuscita a fare qualcosa di concreto per evitarli?
In qualche caso si sono trovati dei modi per aggirare il problema: tinture, trapianti e tirature di pelle, ma nessuna di queste cose evita il problema, lo nasconde solo. Figurati lavorando sugli occhi che sono un strumento di una complicatezza e delicatezza uniche!

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 148

MessaggioInviato: Lun 20 Mag, 2019 18:14    Oggetto: Rispondi citando

Giorgio ha scritto:
Il problema c'è sicuramente sempre stato, ma la diffusione è aumentata sia per l'aumento medio della vita che, probabilmente, per l'uso "improprio" che noi facciamo degli occhi rispetto a quello per cui sono stati "progettati".
Detto questo: la degenerazione vitreale è un processo di invecchiamento esattamente come, solo per fare un esempio, le rughe, i capelli bianchi o la calvizie: ti sembra che, pur essendo problemi MOOOLTO più semplici da affrontare, la scienza sia riuscita a fare qualcosa di concreto per evitarli?
In qualche caso si sono trovati dei modi per aggirare il problema: tinture, trapianti e tirature di pelle, ma nessuna di queste cose evita il problema, lo nasconde solo. Figurati lavorando sugli occhi che sono un strumento di una complicatezza e delicatezza uniche!

Giorgio


comprendo Giorgio, però se sei calvo o hai delle rughe vivi bene lo stesso, invece con le miodesopsie puoi letteralmente sprofondare. questo tema va trattato con assoluta priorità. ho letto tante, troppe volte che viene considerato difetto secondario della vista. può dire così solo chi non l'ha provato.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 148

MessaggioInviato: Lun 20 Mag, 2019 18:29    Oggetto: Rispondi citando

federdea888 ha scritto:
Giorgio ha scritto:
Il problema c'è sicuramente sempre stato, ma la diffusione è aumentata sia per l'aumento medio della vita che, probabilmente, per l'uso "improprio" che noi facciamo degli occhi rispetto a quello per cui sono stati "progettati".
Detto questo: la degenerazione vitreale è un processo di invecchiamento esattamente come, solo per fare un esempio, le rughe, i capelli bianchi o la calvizie: ti sembra che, pur essendo problemi MOOOLTO più semplici da affrontare, la scienza sia riuscita a fare qualcosa di concreto per evitarli?
In qualche caso si sono trovati dei modi per aggirare il problema: tinture, trapianti e tirature di pelle, ma nessuna di queste cose evita il problema, lo nasconde solo. Figurati lavorando sugli occhi che sono un strumento di una complicatezza e delicatezza uniche!

Giorgio


comprendo Giorgio, però se sei calvo o hai delle rughe vivi bene lo stesso, invece con le miodesopsie puoi letteralmente sprofondare. questo tema va trattato con assoluta priorità. ho letto tante, troppe volte che viene considerato difetto secondario della vista. può dire così solo chi non l'ha provato.


per come sto patendo il problema non ci penserei troppe volte per fare la vitrectomia, tanto già ho capito di non esser troppo fortunato, miodesopsie a parte. il problema è che, come hai fatto presente tu, se a 30 anni non viene eseguita bene, poi mi ritrovo peggio che ne in questo momento e sarebbe drammatico. è una situazione veramente brutta da qualunque angolo la si guardi.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 148

MessaggioInviato: Lun 20 Mag, 2019 22:40    Oggetto: Rispondi citando

federdea888 ha scritto:
federdea888 ha scritto:
Giorgio ha scritto:
Il problema c'è sicuramente sempre stato, ma la diffusione è aumentata sia per l'aumento medio della vita che, probabilmente, per l'uso "improprio" che noi facciamo degli occhi rispetto a quello per cui sono stati "progettati".
Detto questo: la degenerazione vitreale è un processo di invecchiamento esattamente come, solo per fare un esempio, le rughe, i capelli bianchi o la calvizie: ti sembra che, pur essendo problemi MOOOLTO più semplici da affrontare, la scienza sia riuscita a fare qualcosa di concreto per evitarli?
In qualche caso si sono trovati dei modi per aggirare il problema: tinture, trapianti e tirature di pelle, ma nessuna di queste cose evita il problema, lo nasconde solo. Figurati lavorando sugli occhi che sono un strumento di una complicatezza e delicatezza uniche!

Giorgio


comprendo Giorgio, però se sei calvo o hai delle rughe vivi bene lo stesso, invece con le miodesopsie puoi letteralmente sprofondare. questo tema va trattato con assoluta priorità. ho letto tante, troppe volte che viene considerato difetto secondario della vista. può dire così solo chi non l'ha provato.


per come sto patendo il problema non ci penserei troppe volte per fare la vitrectomia, tanto già ho capito di non esser troppo fortunato, miodesopsie a parte. il problema è che, come hai fatto presente tu, se a 30 anni non viene eseguita bene, poi mi ritrovo peggio che ne in questo momento e sarebbe drammatico. è una situazione veramente brutta da qualunque angolo la si guardi.


Giorgio ho notato che ci sono tantissimi utenti un tempo molto attivi e che qui non scrivono più. a parte lo scioglimento dell' associazione, perchè si sono fatti da parte in massa? forse prediligono i social network?
detto questo, ho visto comunque su facebook che quasi tutti i gruppi riguardanti le miodesopsie sono stati chiusi.
questo sito io li ritengo ottimo, ben strutturato.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Generale Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group