Indice del forum Miodesopsie.it
Il portale sulle miodesopsie
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

esito controllo pronto soccorso
Vai a pagina 1, 2  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Generale
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 210

MessaggioInviato: Lun 27 Mag, 2019 12:46    Oggetto: esito controllo pronto soccorso Rispondi citando

questa mattina mi sono recato al pronto soccorso per un controllo dato il mio forte disagio per le miodesopsie per il timore che la situazione potesse essere nel tempo cambiata

cosi è riportato:

ood diottri trasparenti
foo vitreo fluidificato, papilla ottica a margini netti, di colorito giallo-roseo, vasi retinici e macula nei limiti fisiologici, non lesioni periferia retinica.

è una situazione tutto sommato buona?

ciao

Federico
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 2129

MessaggioInviato: Lun 27 Mag, 2019 12:51    Oggetto: Rispondi citando

No, è perfetta!

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 210

MessaggioInviato: Lun 27 Mag, 2019 13:48    Oggetto: Rispondi citando

Giorgio ha scritto:
No, è perfetta!

Giorgio


ti ringrazio Giorgio,

ciao
Federico
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 2129

MessaggioInviato: Lun 27 Mag, 2019 13:55    Oggetto: Rispondi citando

Di nulla!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 210

MessaggioInviato: Lun 27 Mag, 2019 15:50    Oggetto: Rispondi citando

Giorgio ha scritto:
Di nulla!


Giorgio, sono contento che tu abbia definito perfetta la diagnosi.

c'è una cosa in particolare che non riesco bene a comprendere:

vicino a casa, c'è un distributore di acqua con sfondo bianco e celeste...
nello sfondo bianco si evidenzia sempre come uno sgocciolamento del vitreo nell' occhio destro.
siccome nella diagnosi c'è evidenziato: vitreo fluidificato, può quindi fare questo effetto?

grazie per la disponibilità

ciao
Federico
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 2129

MessaggioInviato: Lun 27 Mag, 2019 16:02    Oggetto: Rispondi citando

No, non ci azzecca nulla.
Quando nasci e ti sviluppi il vitreo è una massa, passami il termine, "solida".
Finito lo sviluppo e col passare degli anni, il vitreo perde la sua consistenza solida e inizia diventare sempre più a componente liquida (ed inizia a intorbidirsi).
Se il tuo vitreo è fluidificato vuol dire che il processo è abbondantemente iniziato...

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 210

MessaggioInviato: Lun 27 Mag, 2019 16:26    Oggetto: Rispondi citando

Giorgio ha scritto:
No, non ci azzecca nulla.
Quando nasci e ti sviluppi il vitreo è una massa, passami il termine, "solida".
Finito lo sviluppo e col passare degli anni, il vitreo perde la sua consistenza solida e inizia diventare sempre più a componente liquida (ed inizia a intorbidirsi).
Se il tuo vitreo è fluidificato vuol dire che il processo è abbondantemente iniziato...

Giorgio


sei stato chiarissimo nella risposta.

però col fatto che il processo è abbondantemente iniziato devo temere qualcosa in questo senso?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 210

MessaggioInviato: Lun 27 Mag, 2019 16:30    Oggetto: Rispondi citando

federdea888 ha scritto:
Giorgio ha scritto:
No, non ci azzecca nulla.
Quando nasci e ti sviluppi il vitreo è una massa, passami il termine, "solida".
Finito lo sviluppo e col passare degli anni, il vitreo perde la sua consistenza solida e inizia diventare sempre più a componente liquida (ed inizia a intorbidirsi).
Se il tuo vitreo è fluidificato vuol dire che il processo è abbondantemente iniziato...

Giorgio


sei stato chiarissimo nella risposta.

però col fatto che il processo è abbondantemente iniziato devo temere qualcosa in questo senso?


mi spiego meglio:

se il controllo di oggi è risultato senza problemi, però c'è questo vitreo fluidificato, devo temere delle noie? oppure non è motivo di preoccupazione?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 210

MessaggioInviato: Lun 27 Mag, 2019 16:41    Oggetto: Rispondi citando

federdea888 ha scritto:
federdea888 ha scritto:
Giorgio ha scritto:
No, non ci azzecca nulla.
Quando nasci e ti sviluppi il vitreo è una massa, passami il termine, "solida".
Finito lo sviluppo e col passare degli anni, il vitreo perde la sua consistenza solida e inizia diventare sempre più a componente liquida (ed inizia a intorbidirsi).
Se il tuo vitreo è fluidificato vuol dire che il processo è abbondantemente iniziato...

Giorgio


sei stato chiarissimo nella risposta.

però col fatto che il processo è abbondantemente iniziato devo temere qualcosa in questo senso?


mi spiego meglio:

se il controllo di oggi è risultato senza problemi, però c'è questo vitreo fluidificato, devo temere delle noie? oppure non è motivo di preoccupazione?


Giorgio, ho compreso inoltre che ho avuto sfortuna perchè se non erro il vitreo si fluidifica con l' anzianità...ben più difficile in età giovane.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 210

MessaggioInviato: Lun 27 Mag, 2019 17:32    Oggetto: Rispondi citando

federdea888 ha scritto:
federdea888 ha scritto:
federdea888 ha scritto:
Giorgio ha scritto:
No, non ci azzecca nulla.
Quando nasci e ti sviluppi il vitreo è una massa, passami il termine, "solida".
Finito lo sviluppo e col passare degli anni, il vitreo perde la sua consistenza solida e inizia diventare sempre più a componente liquida (ed inizia a intorbidirsi).
Se il tuo vitreo è fluidificato vuol dire che il processo è abbondantemente iniziato...

Giorgio


sei stato chiarissimo nella risposta.

però col fatto che il processo è abbondantemente iniziato devo temere qualcosa in questo senso?


mi spiego meglio:

se il controllo di oggi è risultato senza problemi, però c'è questo vitreo fluidificato, devo temere delle noie? oppure non è motivo di preoccupazione?


Giorgio, ho compreso inoltre che ho avuto sfortuna perchè se non erro il vitreo si fluidifica con l' anzianità...ben più difficile in età giovane.


per il resto traumi alla testa non li ho mai subìti, però traumi emotivi tanti e non sono se in qualche modo possono aver influito o accelerato questo processo vitreale.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 210

MessaggioInviato: Lun 27 Mag, 2019 18:10    Oggetto: Rispondi citando

federdea888 ha scritto:
federdea888 ha scritto:
federdea888 ha scritto:
federdea888 ha scritto:
Giorgio ha scritto:
No, non ci azzecca nulla.
Quando nasci e ti sviluppi il vitreo è una massa, passami il termine, "solida".
Finito lo sviluppo e col passare degli anni, il vitreo perde la sua consistenza solida e inizia diventare sempre più a componente liquida (ed inizia a intorbidirsi).
Se il tuo vitreo è fluidificato vuol dire che il processo è abbondantemente iniziato...

Giorgio


sei stato chiarissimo nella risposta.

però col fatto che il processo è abbondantemente iniziato devo temere qualcosa in questo senso?


mi spiego meglio:

se il controllo di oggi è risultato senza problemi, però c'è questo vitreo fluidificato, devo temere delle noie? oppure non è motivo di preoccupazione?


Giorgio, ho compreso inoltre che ho avuto sfortuna perchè se non erro il vitreo si fluidifica con l' anzianità...ben più difficile in età giovane.


per il resto traumi alla testa non li ho mai subìti, però traumi emotivi tanti e non sono se in qualche modo possono aver influito o accelerato questo processo vitreale.


oppure può contare semplicemente un fatto di genetica?

Federico
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 2129

MessaggioInviato: Mer 29 Mag, 2019 8:36    Oggetto: Rispondi citando

C'è chi diventa calvo a 70 anni, chi a 20.
C'è chi ha il vitreo fluidificato al 70, chi a 20. Tu sei a metà strada, quindi non ti è andata malissimo!
Ti consiglio di guardare al tuo stato un po' più in positivo, altrimenti sarà come se ti fossi tagliato le gambe per una frattura.
Per il resto rischi non ne corri, il vitreo fluidificato significa solo che vedrai mosche girare e basta.

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Moscone



Registrato: 13/05/19 13:19
Messaggi: 33

MessaggioInviato: Mer 29 Mag, 2019 11:14    Oggetto: Rispondi citando

Secondo me, se continui di questo passo, andrai incontro ad un forte esaurimento nervoso. Non puoi fare previsioni, godi di quello che hai tanto comunque non puoi fare nulla se non una vitrectomia ma in giovane età chi te lo fa fare...tra l'altro magari tra qualche tempo la tecnica potrebbe pure essere migliorata in modo da limitarne gli effetti collaterali...rilassati
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 210

MessaggioInviato: Mer 29 Mag, 2019 12:54    Oggetto: Rispondi citando

Giorgio ha scritto:
C'è chi diventa calvo a 70 anni, chi a 20.
C'è chi ha il vitreo fluidificato al 70, chi a 20. Tu sei a metà strada, quindi non ti è andata malissimo!
Ti consiglio di guardare al tuo stato un po' più in positivo, altrimenti sarà come se ti fossi tagliato le gambe per una frattura.
Per il resto rischi non ne corri, il vitreo fluidificato significa solo che vedrai mosche girare e basta.

Giorgio


ciao Giorgio,

guarda devo fare però una precisazione:

siccome me l' hanno posto anche altri il paragone delle miodesopsie con la perdita dei capelli, devo dire che le due cose hanno un peso assolutamente diverso. a me onestamente importerebbe poco essere calvo perchè potrei vivere bene lo stesso, invece con le miodesopsie la vita cambia notevolmente. anche un Dottore mi aveva scritto: guarda le miodesopsie sono come la calvizia o le rughe...
no secondo me siamo proprio fuori binario. le miodesopsie toccano l' occhio, l' organo col quale siamo coinvolti in tutte le cose che facciamo. io da quando ho le miodesopsie faccio una vita più rintanata, devo evitare luoghi dove mi darebbero troppo fastidio ed è una vita appunto sacrificata. ho un amico che è diventato calvo a 22 anni, ma senza il problema agli occhi può fare quello che vuole senza limiti oggettivi. io no, con le miodesopsie.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 210

MessaggioInviato: Mer 29 Mag, 2019 13:01    Oggetto: Rispondi citando

Moscone ha scritto:
Secondo me, se continui di questo passo, andrai incontro ad un forte esaurimento nervoso. Non puoi fare previsioni, godi di quello che hai tanto comunque non puoi fare nulla se non una vitrectomia ma in giovane età chi te lo fa fare...tra l'altro magari tra qualche tempo la tecnica potrebbe pure essere migliorata in modo da limitarne gli effetti collaterali...rilassati


Ciao Moscone e grazie per il messaggio.

ma secondo te, magari anche tra parecchi anni, non può uscire una cura contro la degenerazione vitreale? perchè dovrebbe essere utopia?

oggi ad esempio ho sentito che sono a buon punto con la cura per la sclerosi multipla.

Federico
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Generale Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group