Indice del forum Miodesopsie.it
Il portale sulle miodesopsie
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Fatta Vitrectomia (19_06) con Bamonte occhio DX dopo 2 anni

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Vitrectomia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Matteo84



Registrato: 12/12/18 16:05
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Sab 22 Ago, 2020 9:21    Oggetto: Fatta Vitrectomia (19_06) con Bamonte occhio DX dopo 2 anni Rispondi citando

Ciao a tutti,
sono qui per portare la mia testimonianza sulla Vitrectomia che ho fatto il 19 giugno all'occhio destro, dopo attesa totale di circa 2 anni.
Premetto che ho già rilasciato un post nella sezione Yag Laser.
Nell'agosto 2018, a seguito di un periodo di forte stress legato a motivi miei personali, ho notato che una miodesopsia che avevo da parecchi anni (da quando ne avevo 18, ora ne ho 36), si era spostata in una zona molto più centrale, e probabilmente anche avvicinata alla retina. Insomma era diventata tutto ad un tratto una presenza troppo ingombrante, dandomi forte fastidio in praticamente tutte le attività quotidiane che svolgevo (tra l'altro lavoro in ufficio al PC). Inizialmente grande disperazione e ho iniziato la solita ricerca estesa in rete, in cui ho subito trovato questo bel sito e le informazioni sui possibili trattamenti. I soliti oculisti di zona che ho consultato, come sappiamo, ripetono la solita tiritera sul doverci convivere, integratori (per la cronaca inutili) e bere tanta acqua (per la cronaca dannoso per altri motivi). Dopo 3 mesi mi decido a provare Orione, che mi dice di vederla chiara e centrale, e che è trattabile: ho fatto in tutto 4 trattamenti nel periodo successivo, per la modica cifra di 2000 euro....ma dopo apparenti miglioramenti iniziali, le miodesopsie puntualmente si ripresentavano, ovvero semplicemente la miodesopsia iniziale è stata spezzata in parti più piccole, e probabilmente ne ha create anche di nuove , derivanti dalla parziale liquefazione del vitreo: insomma in sostanza UN DISASTRO: le nuove miodesopsie sono fastidiose quanto la prima e il laser si dimostra chiaramente inutile per le miodesopsie classiche dei giovani, ovvero piccole e prossime alla retina. Probabilmente può esser utile in qualche caso isolato ma nulla di più, non può essere LA CURA. Inoltre sono più che convinto che la miodesopsia iniziale visibile ad Orione inizialmente NON fosse quella che mi dava fastidio: il punto di vista dalla lampada dell'oculista è molto diverso dal nostro, e la nostra retina non percepisce miodesopsie che si trovano in centro all'occhio (a meno che non siano gigantesche e completamente opache). Quindi è ad ogni modo probabile che quando si fa il laser si spara spesso su miodesopsie che noi neanche vediamo, ed è probabile che quelle che ci danno fastidio, cioè più vicine alla retina, vengano colpite dagli innumerevoli "spari nel mucchio" (che ricordo sono diverse centinaia a seduta), ma cosa resta alla fine nel vitreo è sempre piuttosto casuale e dipendente dalle risposte "vitreali" individuali e imprevedibili.
Conclusione: 2000 euro (e più considerando visita preventiva e viaggi) spesi inutilmente.
Arriviamo a marzo 2020, e decido che non mi devo arrendere. Prenoto una visita il 15 marzo 2019 da Bamonte a Roma. Mi spiega che l'operazione è efficace ma è sempre sconsigliata all'inizio: bisogna fare di tutto in primis per adattarsi. EPPURE in rete è pieno di testimonianze di gente SODDISFATTA dalla vitrectomia (vedere sito miodesopsie.it, facebook e anche alcuni siti esteri come Taptalk) e di gente INSODDISFATTA da tutto il resto. Decidiamo per l'attesa, e rientro a casa (provincia Milano) almeno con una speranza. Inoltre vedo che in rete ci sono articoli scientifici aggiornati (studi recenti fino al 2018/2019) che riportano la Vitrectomia come un'operazione ormai sicura e completamente risolutiva in circa il 95% dei casi. Le complicanze (cataratta a parte) sono MOLTO rare. Perché la sconsigliano tutti ?
A giugno 2019 scrivo a Bamonte e gli dico che voglio operarmi. Decidiamo per ottobre. Tentennamenti e ansie varie mi fanno rimandare più volte l'operazione, fino a febbraio 2020. A febbraio arrivo a Roma, ma purtroppo anche li non mi decido e rimando un'altra volta. A giugno 2020 prendo la decisione definitiva. Il giorno dell'operazione, essendo stato ormai atteso da tanto, arrivo agitato sì, ,ma meno di quello che mi sarei immaginato. Incontro una ragazza che dovrà operarsi per lo stesso motivo dopo di me. Arriva il momento della sala operatoria. L'operazione è durata circa 20 minuti in totale e l'unico momento fastidioso è stata l'anestesia, in cui si sente un pò di dolore. Dopo l'intervento a causa dell'anestesia locale sono completamente cieco. Inizio a rivedere qualcosina dopo qualche ora, e nei giorni successivi l'occhio riacquista gradualmente la vista. Dopo 5 giorni però noto di avere ancora qualcosa che vaga per l'occhio, un filamento e diversi puntini neri. Mi sembra di esser deluso, perchè nonostante tutte le miodesopsie che avevo fossero completamente sparite, ora ho questa nuova roba che mi vaga per l'occhio....ma dopo 2 settimane, anche queste vanno via !! Per la prima volta dopo 2 anni torno a vedere il cielo completamente azzurro e limpido !! Dopo 1 mese, a luglio 2020 torno da Bamonte per il controllo e la pressione dell'occhio è lievemente più alta dell'altro (18 mmHg vs 15 mmHg) , dovrò tenerla controllata nei prossimi mesi. Ora sono a fine agosto, e quest'estate ho potuto rifare TUTTO (dallo sport, alla spiaggia, all'uso del PC ecc ecc.) SENZA le maledette mosche ! Inoltre ho conservato pienamente visus e tutto il resto. Cioè posso affermare di essere completamente tornato alla situazione pre-floaters.

Unica nota negativa il COSTO dell'operazione, che è stato superiore a 4000 euro. Una cifra che certamente deve far discutere perché NON è giusto che una persona debba aver diritto ad una vista pulita e serena solo se sborsa questi soldi, che NON sono certamente alla portata di tutti ! Bisogna spingere per una presa di coscienza da parte dei medici e che in un futuro (ahimè temo remoto) si possa far rientrare l'intervento fra quelli mutuabili - o rimborsabili.

In ogni caso non mi par vero che alla fine sia andato tutto per il meglio, almeno come per ora sembra......a costo di aver speso in tutto quasi 8000 euro (bei soldi purtroppo), sono arrivato all'obiettivo (come si dice, "a qualunque costo"!)

Questa esperienza mi ha insegnato che non sempre ciò che la scienza medica ufficiale reputa giusto o ti consiglia, lo sia necessariamente anche per te o nel tuo specifico caso o situazione. Ho imparato che se si vuole risolvere qualcosa, o ottenere qualcosa, a volte nella vita è necessario prendersi dei rischi e seguire la propria testa....e fidarsi del proprio intuito!

Certo fra 10 anni probabilmente avrò la cataratta, ma una cosa come la cataratta vale 1000 volte meno che il poter vivere i prossimì 10 anni della mia vita con la vista limpida e senza quel fastidio continuo !

Grazie agli amministratori di questo sito e a tutti quanti voi per i vostri preziosi consigli e testimonianze di cui ho potuto venir a conoscenza, e che mi hanno accompagnato e consigliato nel mio percorso !

Vi terrò aggiornati in caso di novità.

Matteo
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Asklepiòs



Registrato: 08/08/20 10:54
Messaggi: 8

MessaggioInviato: Lun 24 Ago, 2020 8:04    Oggetto: Rispondi citando

Matteo84 ha scritto:
bere tanta acqua (per la cronaca dannoso per altri motivi).


Ciao Matteo

mi fa piacere che tu abbia risolto il problema, nonostante i vari travagli e le spese sostenute.
Solo sul punto dell'acqua vorrei fare una precisazione: berne troppa fa male perchè potrebbe causare l'iponatremia, ma i 2 - 2,5 litri d'acqua giornalieri generalmente consigliati per un adulto vanno bene.
https://www.eufic.org/it/healthy-living/article/quanta-acqua-bisognerebbe-bere-al-giorno

Buona vita! Wink
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 2136

MessaggioInviato: Mar 25 Ago, 2020 9:03    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Matteo!
Felice che tutto sia andato per il meglio e grazie per la tua preziosa testimonianza.
La vitrectomia viene inizialmente sconsigliata perchè è un intervento, ha comunque un margine di rischio e, soprattutto nei giovani, è bene farla il più tardi possibile.
Per il resto hai detto tutto tu e ne condivido completamente il ragionamento.

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Vitrectomia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group