Le nostre Storie

 

 

Laura - "laura.oberto@libero.it"

   

>>.... All’improvviso, un giorno vedo sbucare in basso a sinistra dall’occhio sinistro un piccolo filamento nero, e l’episodio mi ha suscitato subito un po’ di apprensione.  Il giorno successivo il filamento non solo si ripresenta ma incomincia ad allungarsi sensibilmente fino quasi a raddoppiarsi e da allora, non solo non è sparito ma, tanto per gradire, se ne sono aggiunti altri che adesso vagano e rimbalzano all’impazzata all’interno del mio campo visivo!! 

Ovviamente mi sono subito precipitata dal mio oculista di fiducia che ha tentato subito di tranquillizzarmi dicendomi che è una cosa che capita, soprattutto ai miopi e che spesso coincide con un’uscita da un lungo periodo di affaticamento psico-fisico. In più mi prescrive una cura di 2 mesi con Vitreoclar.

Fiduciosa intraprendo la cura….ma i filamenti sono ancora lì adesso. Situazione immutata. Dopo 6 mesi mi presento ad una visita medica aziendale e lo specialista, che tra l’altro è un oculista, è lapidario: “i filamenti non andranno più via, non esiste cura….ma vedrà che con il passare del tempo si abituerà e non ci farà più caso!”  Devo ancora abituarmi adesso! 

Ma quello che più mi angoscia in assoluto è il terrore che lo stesso problema si presenti all’improvviso anche all’altro occhio! La mia domanda, infatti, è questa: esiste un modo per arrestare, se non altro, almeno, x contenere e limitare i danni, l’avanzamento del disturbo? Esistono dei centri specializzati a cui rivolgersi? Oppure dobbiamo rassegnarci? 

E pensare che, nel mio caso, nel 1995 sono stata sottoposta ad intervento di cheratotopia radiale perché ero un caso grave sia di miopia che di astigmatismo…intervento che per me ha avuto lo stesso valore di un miracolo!

/Laura  

 

Miodesopsie.it