Indice del forum Miodesopsie.it
Il portale sulle miodesopsie
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Ciao a tutti

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Presentiamoci
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
kingl



Registrato: 27/02/20 18:04
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Ven 28 Feb, 2020 17:17    Oggetto: Ciao a tutti Rispondi citando

Buongiorno a tutti,
Mi chiamo Luca, ho 50 anni e purtroppo a partire da settembre 2019 sono entrato a far parte del vostro club Smile.
Scusate se mi dilunghero un po'.

Avevo già i miei bei problemi alla vista: miopia importante, fotofobia che spesso scatena mal di testa...mi mancavano solo più le miodesopsie!

Vorrei condividere con voi quello che mi è successo e chiedervi un parere su un problema collaterale che mi sta capitando da un mese a questa parte.
Di tutto potevo pensare che mi capitasse ma questa cosa non riesco proprio ad accettarla.

Mi spiace ripetere le cose che sono già capitate a tutti voi, ma veramente: la mia vita è cambiata e non sarà mai più quella di prima.

Ad inizio settembre dello scorso anno sento un improvviso dolore all'occhio dx accompagnato da fosfeni e dopo qualche secondo compare un anello molto scuro e che flotta velocemente nel campo visivo.
Spaventatissimo vado in PS dove mi viene diagnosticato il distacco posteriore del vitreo.
Il corpo mobile da subito dà molto fastidio al punto di scatenare continui mal di testa (come scrivevo prima sono già emicranico e cefalgico cronico).
Qualche giorno dopo vado dal mio oculista che conferma il DPV e mi dice che non c'è nulla da fare se non rassegnarsi aspettare che il fastidio si attenui.
La situazione è difficile da accettare sopratutto per il mal di testa indotto e per il fatto che mi impedisce di lavorare (sono un informatico e passo tutto il giorno davanti ad uno schermo).

Mi butto allora su internet cercando un aiuto e leggo dello YAG laser e del Dott. Orione.
Essendo Nizza Monferrato non troppo distante da dove abito, vado da Orione il quale conferma il DPV e mi dice che volendo mi può fare il laser.
Quando gli chiedo i rischi mi conferma che durante l'intervento potrebbe colpire il cristallino con conseguente cataratta oppure colpire la parte più periferica della retina e provocare distacco di retina.
Secondo lui tutte cose che "si risolvono facilmente..." ma secondo me...se si possono evitare è meglio anche perché la pelle è la mia!
Decido quindi di aspettare.
Nel frattempo a distanza di qualche mese il fastidio diminuisce un po' e il colore del floater è meno intenso.

Purtroppo la scorsa settimana anche l'occhio sinistro è stato soggetto il distacco del vitreo e anche qui è uscito un anello, meno invasivo del primo; però la situazione complessiva è ulteriormente peggiorata.
Insomma, un incubo da cui credo sarà molto difficile uscire...

Da un mese a questa parte, quindi a distanza di 4 mesi dal distacco di vitreo, dall'occhio dx ho iniziato a vedere in situazioni di scarsa luminosità (occhi chiusi, penombra) o di notte dei fosfeni gialli come se fossero dei led che si accendono e si spengono
lentamente.
Quando mi vado a coricare questo fenomeno dura per circa 3-5 minuti poi cessa per riprendere quando mi alzo.
Trattandosi di DPV non mi aspettavo di avere delle trazioni sulla retina.
Sono tornato da Orione il quale mi ha esaminato il fondo e mi ha detto che la retina non ha lesioni e ha detto che probabilmente c'é qualche trazione.
Il mio oculista invece mi ha detto che secondo lui è il corpo vitreo che sbatte contro la retina e che non devo preoccuparmi.
Volevo chiedere se anche a qualcuno di voi capita la stessa cosa: a me sembra strano che sia il vitreo che sbatte sulla retina e non dovrei comunque avere delle trazioni se c'è stato il distacco.
Sono molto preoccupato e vorrei avere una vostra opinione.

Vi ringrazio anticipatamente,
Un caro saluto a tutti voi.
Luca.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 198

MessaggioInviato: Sab 29 Feb, 2020 2:06    Oggetto: Rispondi citando

è stato un incubo anche per me, specie il primo anno del problema ed è avvenuto in età molto più tenera dela tua, ovvero a 29 anni.
ora va un pò meglio dopo quasi 3 anni di problema ma meglio relativamente perchè non si migliora. o si accetta il tutto o non ci si dà pace.
io oltre a svariati floaters noto anche una gelatina muoversi nell' occhio destro.
non mi sono mai capacitato del perchè a 29 anni all' improvviso ho dovuto incappare in questa problematica.

la vita è strana.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 2102

MessaggioInviato: Lun 02 Mar, 2020 9:11    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Kingl e benvenuto nel forum!
Ti confermo per esperienza personale quello che ti ah detto Orione: mentre prima del distacco posteriore i movimenti oculari generano dei flash brevissimi dovuti alla trazione, dopo il distacco questi si trasformano in bagliori giallastri che evolvono e si spengono "al rallentatore", perchè non sono più trazioni ma "urti" di una massa gelatinosa contro la retina. A mio avviso sono più fasatidiosi delle trazioni, ma guardando il bicchiere mezzo pieno, sono molto meno pericolosi anzi pericolosi per nulla.

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
kingl



Registrato: 27/02/20 18:04
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Lun 02 Mar, 2020 16:12    Oggetto: Rispondi citando

federdea888 ha scritto:

la vita è strana.


no, la vita è spesso ingiusta e crudele... Sad
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
kingl



Registrato: 27/02/20 18:04
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Lun 02 Mar, 2020 16:21    Oggetto: Rispondi citando

Giorgio ha scritto:
Ciao Kingl e benvenuto nel forum!
Ti confermo per esperienza personale quello che ti ah detto Orione: mentre prima del distacco posteriore i movimenti oculari generano dei flash brevissimi dovuti alla trazione, dopo il distacco questi si trasformano in bagliori giallastri che evolvono e si spengono "al rallentatore", perchè non sono più trazioni ma "urti" di una massa gelatinosa contro la retina. A mio avviso sono più fasatidiosi delle trazioni, ma guardando il bicchiere mezzo pieno, sono molto meno pericolosi anzi pericolosi per nulla.

Giorgio

ciao Giorgio,
Grazie per la risposta.
Tu pensi quindi che non ci sia pericolo se, avendo solo più questo tipo di trazioni, io possa praticare un po' sport, tipo la corsa?
Soffrendo molto di mal di testa ogni tanto andavo a correre per scaricare la tensione. Da quando ho avuto il primo distacco non ho più fatto nulla perché temevo che i continui sbalzi dovuti alla corsa potessero ulteriormente complicare la situazione.
Pensi possa riprendere?
Grazie.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 2102

MessaggioInviato: Lun 02 Mar, 2020 17:43    Oggetto: Rispondi citando

La risposta alla tua domanda te la può dare solo l'oculista che conosce la tua retina.
Di sicuro se tutti quelli che hanno avuto il distacco posteriore di vitreo non potessero più correre, per strada vedresti ben poca gente!
Un'eventuale limitazione all'attività fisica dipende invece dallo stato delle retine, fermo restando che dovresti comunque evitare in modo assoluto la disidratazione.

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
federdea888



Registrato: 18/05/19 23:54
Messaggi: 198

MessaggioInviato: Mar 03 Mar, 2020 10:25    Oggetto: Rispondi citando

vita è strana significava anche questo.

dillo a me. me le sono ritrovate all' improvviso a 29 anni senza alcuna avvisaglia. non ne parliamo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
kingl



Registrato: 27/02/20 18:04
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Mar 03 Mar, 2020 10:56    Oggetto: Rispondi citando

Giorgio ha scritto:

Di sicuro se tutti quelli che hanno avuto il distacco posteriore di vitreo non potessero più correre, per strada vedresti ben poca gente!
Giorgio

Intendevo non solo per il distacco ma per distacco+fosfeni dovuti al corpo vitreo che continua a toccare la retina; credo che questo non succeda a tutti.
Era solo per sapere se a qualcuno ha questo fenomeno e comunque pratica lo sport.
Certamente chiederò all'oculista tra un mese quando farò un ulteriore controllo.
Grazie comunque.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Giorgio
Amministratore


Registrato: 11/08/05 08:09
Messaggi: 2102

MessaggioInviato: Mar 03 Mar, 2020 12:13    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Intendevo non solo per il distacco ma per distacco+fosfeni

non esiste distacco posteriore del vitreo senza fosfeni...

Da questo punto di vista la tua è una condizione normale almeno dopo una certa età...

Giorgio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Presentiamoci Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group